domenica, 14 Luglio 2024
spot_img
HomeevidenzaPalermo FC, Corini: ''Con il Cittadella voglio un Palermo coraggioso''

Palermo FC, Corini: ”Con il Cittadella voglio un Palermo coraggioso”

Con il Cittadella voglio un Palermo coraggioso, che renda orgogliosi i tifosi“, ecco in sintesi quello che ha ribadito nella consueta conferenza stampa pre partita, il Mister del Palermo, Eugenio Corini; il prossimo incontro di campionato, prima giornata di ritorno dopo la sosta delle vacanze natalizie, vedrà Palermo FC affrontare in trasferta il Cittadella.

Riferendosi al girone di andata, Corini ha precisato: “E’ stato particolare, iniziato bene, proseguito soffrendo tra ottobre e novembre e andato avanti in maniera altalenante, in ogni caso dobbiamo trovare stabilità. Le settimane di sosta sono servite per stabilizzarci sia dal punto di vista atletico che tattico e mentale. Abbiamo dovuto gestire alcune situazioni, come l’affaticamento muscolare di Di Mariano e l’influenza di Coulibaly, Matheju e Gomes”.

“Nel complesso, la squadra ha lavorato bene – prosegue Corini – affronteremo un’avversaria temibile. Lo scorso anno abbiamo pareggiato due volte con loro. E’ una squadra con alti e bassi, ma comunque ha concluso il girone d’andata in crescendo. Abbiamo la consapevolezza di cosa ci vuole per fare una grande partita”.

Incalzando, il Mister ha aggiunto: “Tutte le squadre di questo campionato non hanno una stabilità di 95 minuti è difficile per chiunque tenerla. Dentro le partite può succedere di tutto, dobbiamo essere lucidi, è il coraggio che ti porta a proiettarci in avanti e quindi, bisogna sapersi assumere certi rischi”.

Per quanto riguarda il mercato di riparazione appena apertosi Corini ha dichiarato che: “Bisogna capire cosa può migliorare questa squadra, sarà fatto quello che potremo fare. La sosta è servita a tenere alto il livello di concentrazione dell’intensità. Si è ripreso dove avevamo lasciato. Bisogna prendere una partita alla volta, come puoi vincere, come puoi perdere con tutti, abbiamo molte possibilità di fare bene. Adesso il nostro obiettivo è la partita con il Cittadella”.

Ha poi accennato alle condizioni di alcuni dei suoi ragazzi: “Marconi è squalificato, Coulibaly non sarà a disposizione, Lucioni vedremo domani se sarà in grado di poter scendere in campo. Per Desplaches, mi dispiace per lui, ma questa frattura non ci voleva, comunque lo aspettiamo. Per me, come ho sempre ribadito, sono tutti titolari, nessuno escluso. Abbiamo lavorato consapevoli che possiamo fare meglio, c’è tanta attenzione sotto tanti punti di vista”.

Tornando a parlare del Cittadella, ha aggiunto: “E’ una squadra che ha grande coraggio e che accetta la sfida; dobbiamo capire quando alzare il ritmo e quando controllare il gioco. Sarà una partita aperta, da combattere fino alla fine. Ho dei giocatori che mi permettono di affrontare i vari momenti di gioco in base alle varie situazioni che si potrebbero presentare”.

Proseguendo, ha precisato: “Che molti dei miei ragazzi siano attenzionati sul mercato, non fa atro che inorgoglirmi. In ogni partita cerco di leggere la struttura migliore per farli rendere meglio. A volte bisogna fare degli adattamenti per tenere alta l’intensità della gara. Vogliamo rendere orgogliosa la tifoseria, vogliamo che ci sia entusiasmo e noi dobbiamo coltivare prestazioni e risultati”.

Per quanta riguarda i playoff: “Il nostro obiettivo primario è vincere una gara alla volta per costruire un grande campionato. Il feelling con i tifosi deve essere più solido, si sa che loro sono legati indissolubilmente alla squadra. Da oggi comincia un altro film che ci deve portare a far si che il Palermo vinca spesso. Molte squadre hanno investito e continuano a investire per ottenere migliori risultati, bisogna dare maggiore continuità agli investimenti, è un campionato molto competitivo. Avere una stabilità a livello di rosa aiuta e nel periodo di difficoltà ci sono mancati alcuni giocatori fondamentali, Di Mariano, Di Francesco, Insigne. Bisogna saper reggere le partite da un punto di vista emotivo, specie adesso nel girone di ritorno, quando i punti peseranno di più”.

Forza Palermo sempre e comunque, io ci credo e continuerò a crederci.

Appuntamento sabato 13 gennaio alle ore 14:00 per AS Cittadella – Palermo FC.

CORRELATI

Ultimi inseriti