venerdì, 24 Maggio 2024
spot_img
Home4zampeIl Mastino Siciliano/Cane di Mannara è la 18^ razza canina in Italia...

Il Mastino Siciliano/Cane di Mannara è la 18^ razza canina in Italia riconosciuta dall’ENCI

Grande soddisfazione per la Cinofilia Siciliana. Il Mastino Siciliano/Cane di Mannara è la 18esima razza canina in Italia riconosciuta dall’Ente Nazionale della Cinofilia Italiana (E.N.C.I.). Razza Cane di Mannara/Mastino Siciliano: passaggio al RSR.

Il Consiglio Direttivo dell’ENCI, nella riunione tenutasi in data il 14 marzo 2023, con il parere favorevole espresso dalla Commissione Tecnica Centrale del 7 febbraio 2023, ha deliberato il passaggio dal Registro Supplementare Aperto (RSA) al Registro Supplementare Riconosciuti (RSR) della razza italiana Cane di Mannara/Mastino Siciliano, appartenente al 2° Gruppo Cani di tipo Pinscher e Schnauzer, Molossoidi e cani bovari svizzeri.

Si comunicano le procedure già previste, confermate dal Consiglio Direttivo per l’attuazione di quanto deliberato:

  • i soggetti iscritti al RSA come capostipiti e i discendenti iscritti al RSA per i quali è stata accertata la rispondenza allo standard di riferimento tramite verifica nelle esposizioni riconosciute dall’ENCI accedono al RSR senza rilascio di ulteriore certificato genealogico;
  • in virtù dell’articolo 5 delle Norme tecniche del Libro genealogico, potranno accedere al RSR i soggetti capostipiti che ottengono la tipicità;
  • i soggetti che non superano la verifica morfologica o di tipicità non potranno accedere al RSR, come previsto all’articolo 13 del Regolamento speciale delle esposizioni canine, e non potranno ripetere la verifica;
  • vengono applicate, come per ogni razza iscritta al Libro, le tariffe previste per la registrazione delle denunce di cucciolata presso le Delegazioni territorialmente competenti;
  • è consentita ai soggetti Cane di Mannara/Mastino Siciliano la partecipazione alle esposizioni riconosciute dall’ENCI, concorrendo all’assegnazione del CAC, JCAC, VCAC in base al Regolamento speciale delle esposizioni canine. La razza non potrà concorrere all’assegnazione del CACIB, JCACIB e VCACIB;
  • oltre agli esperti giudici già incaricati al giudizio della razza, in forza delle previsioni del Disciplinare del corpo degli esperti giudici del Libro, giudicano la razza gli esperti giudici già abilitati all’intero gruppo di appartenenza.
CORRELATI

Ultimi inseriti