martedì, 27 Febbraio 2024
spot_img
HomeevidenzaSanremo, tutto bene o quasi

Sanremo, tutto bene o quasi

Il risultato finale rischia di far diventare antipatica la brava Angelina Mango

Sia Gigi D’Alessio che Geolier sono napoletani ed entrambi sono amatissimi dal loro pubblico e, come si è appreso di recente, un po’ meno da una certa stampa.

Al Festival di Sanremo, forse contro tutte le aspettative, Geolier con Gigi D’Alessio e Guè Pequeno ha vinto il primo posto nella quarta serata, quella delle cover.

Hanno vinto sì, ma tra i fischi di un pezzo dell’Ariston. Fischi che sicuramente hanno pure determinato il secondo posto nella finale della kermesse più famosa, amata e controversa d’Italia.

Però non poteva andare tutto bene altrimenti sarebbe stato una noia (che non è il titolo della canzone di Angelina). Amadeus ha battuto vari record d’ascolto; ineccepibile la sua conduzione, addirittura è riuscito a fare stare incollati alla tv anche i ragazzi assieme ai nostalgici. Insomma tutto bene sino alla fine, ovvero tutto bene sino a qualche minuto dalla fine e cioè fino al voto finale che doveva far salire sul gradino più alto uno dei 5 finalisti tra Geolier, Angelina Mango, Ghali, Annalisa e Irama.

Tutto bene sino al 5°, al 4° e al 3° posto, poi è successo il patatrac. La Giuria della sala stampa ha sovvertito il risultato. Sovvertito perchè da casa avevano decretato in Geolier il vincitore finale, ma invece è uscita dal cilindro della sala stampa Angelina Mango e ha vinto. La vittoria finale, quindi, se l’è aggiudicata proprio quella Angelina che ha vinto Amici lo scorso anno. 

Gigi D’alessio in una dichiarazione fatta a Repubblica, come riporta “Il Gazzettino.it”, dice:” Geolier ha vinto la serata delle cover perché la sala stampa quella sera ha votato onestamente, senza una strategia, non immaginando il grande successo del televoto. La maggior parte dei giornalisti ha poi cambiato idea, dando la preferenza nella serata finale ad Angelina Mango. La cosa naturalmente ha avuto il suo peso e così Angelina ha vinto».

Secondo D’Alessio, le giurie di sala stampa e radio hanno pensato: «Se lo facciamo vincere si scatena l’inferno. In tanti diranno che ha vinto la parte malata di Napoli, Gomorra, la camorra, che Geolier si è comprato i voti. Comunque il televoto parla chiaro: assegna il 60 per cento a Geolier e il 16 per cento ad Angelina. Si è mai visto un risultato simile? E poi parliamo anche dei dati di Spotify: Geolier 7 milioni, Annalisa 5, Angelina Mango 4 e mezzo. A me dispiace però molto per Angelina. Questa manovra contro Geolier la gente l’ha capita e di conseguenza rischia di far diventare antipatica Angelina”

E su questo punto D’Alessio non ha torto. Nei social impazza l’argomento e siccome a moltissimi, pur non essendo “tifosi” di Geolier, non è andato giù quello che definiscono un mezzo imbroglio, cominciando a prendere in antipatia Angelina Mango. La vincitrice di Sanremo che ha sicuramente molti meriti, forse nella serata finale non era proprio in forma, ma non per questo deve diventare antipatica. Infatti dice ancora D’Alessio “Già l’odio monta sui social e questo non è giusto e non è civile. È per lei una vittoria amara, visto come sono andate le cose. E quello di Geolier è un secondo posto amaro. Ma il ragazzo va fortissimo, da un anno il suo album “Il coraggio dei bambini” è il più venduto, lo conoscono e lo cantano i ragazzi di tutta Italia». È stato più lui a fare un piacere al festival che non il contrario. Ma tutto questo non cambia di una virgola il suo percorso”.

Nell’intervista, sempre a Repubblica, D’Alessio racconta, inoltre, il destino comune con Geolier: “E’ una vita che una parte degli addetti ai lavori mi fa la guerra, ma qual è il risultato? Che canto da più di vent’anni e la gente mi segue sempre più numerosa. A Sanremo mi hanno dato sempre addosso, anche quando mi sono presentato in duo con Loredana Bertè”.

Per onor di cronaca, fa piacere riportare un pezzo dell’intervista fatta in sala stampa da Geolier : “ieri – ha dichiarato – mi ha colpito molto l’esibizione di Angelina e mi ha emozionato tantissimo, ha pure emozionato mia madre”

Poi rivolto a una giornalista che gli ha rivolto una pessima domanda (“non ti senti di avere rubato un po’ la vittoria?”) ha risposto: “ mi sento a disagio a rispondere a questa domanda e non mi sento di avere rubato, è una brutta parola questa”.

Intanto sui social: “Non sono una fan di Geolier ma ho apprezzato molto la sua educazione e la sua correttezza nell’ affrontare una situazione che sarebbe stata spiacevole per chiunque , con grande dignità…. bravo!”

CORRELATI

Ultimi inseriti