Sannino vicino al Chievo, Gattuso porta al Palermo la punta Kyle Lafferty

Palermo 12.6.2013 – Sembra ormai definito il passaggio di Beppe Sannino al Chiedo dopo che il mese scorso l’ex tecnico rosanero aveva espresso la volontà di andare via dal Palermo. A frenare il passaggio, sono state questioni economiche, Zamparini non aveva intenzione di mandare via il mister campano senza avere in cambio qualcosa. Per il passaggio al Chievo, Sannino rinuncerebbe a circa 800 mila euro netti facendo risparmiare al patron rosanero circa due milioni lordi. Ed il Palermo attende l’arrivo del nuovo allenatore Gennaro Gattuso che, secondo Perinetti , sarà l’elemento ideale per infondere alla squadra energia e positività. Dello stesso parere è l’ex allenatore del Palermo, Bortolo Mutti, che su Sportitalia ha detto: “Consiglio a Rino di essere se stesso e non soffrire troppo le pressioni del presidente Zamparini ma Perinetti sarà di grande aiuto. Allenatore si diventa, Rino era già allenatore in campo, questo è un suo passaggio naturale e ha la fortuna di iniziare in un contesto di entusiasmo in cui hanno voglia di rivalsa, un terreno molto fertile per iniziare”. A Marco Di Gennaro, ex ds del Sion, è stato chiesto da Tuttomercatoweb se l’ex milanista riuscirà ad andare d’accordo con Zamparini “Tutto quello che fa, Rino lo fa con grande passione e riesce a trasmettere voglia ed intensità. Zamparini riuscirà a percepire questo aspetto di Rino, e durerà molto”
L’arrivo di Gattuso in rosanero dovrebbe portare anche la punta centrale nordirlandese del Sion, Kyle Lafferty che ha instaurato un ottimo rapporto con Gattuso al Sion. Il 25enne attaccante, ceduto al Sion dai Glasgow Rangers, ricoprirà il ruolo di prima punta nel modulo 4-2-3-1 che Gattuso prevede di adottare per la scalata del Palermo alla serie A.

Ninni Ricotta