sabato, 22 Giugno 2024
spot_img
HomesportPodismo, ecco i vincitori del I Trofeo della Legalità svoltosi tra le...

Podismo, ecco i vincitori del I Trofeo della Legalità svoltosi tra le strade del centro di Palermo

E oggi si è svolta anche la passeggiata ludico motoria “4 passi con papà”

Si corre forte a Palermo in occasione del I Trofeo della Legalità Rotary –
Memorial Joe Petrosino, che si è disputato stamani nel capoluogo siciliano.
Anticipo di primavera, atleti e pubblico delle grandi occasioni per la prima
manifestazione firmata dall’ASD Sicilia Running Team. Cinque giri da due
chilometri, con partenza e arrivo da piazza Castelnuovo: il cuore di Palermo che
batte forte non solo per l’adrenalina della gara agonistica, ma anche per i valori
della legalità, il ricordo, la memoria, che l’evento ha voluto richiamare.
Top runner ed amatori insieme, per condividere la gioia della corsa uguale a tutte le
età, indipendentemente dal cronometro. Il tutto accompagnato dai più piccoli veri
protagonisti della passeggiata ludico motoria.

LA GARA


Parterre per palati fini. I primi giri sono di studio con il drappello di testa che viaggia
forte, intorno ai 3 minuti al chilometro. A fare da chioccia i gemelli Ala e Osama
Zoghlami che controllano i vivaci avversari, Ursano, Lollo e Zerrad su tutti.
Nell’ultimo giro i gemelli “olimpici” rompono gli indugi e il finale di gara vede
prevalere Osama Zoghlami (Aeronautica Militare) bronzo agli europei di Monaco
2022, con il tempo di 29’40. A quattro secondi il gemello Ala (Fiamme Oro Padova)
appena domenica scorsa laureatosi campione italiano di cross corto. Quattro atleti
sub 30’, con il terzo posto del 24enne Luca Ursano (Atletica Vomano) in 29’52 e il
quarto di Vincenzo Agnello (Parco Alpi Apuane) un secondo sotto la mezz’ora di
gara; a ruota il già campione italiano di maratona, e compagno di squadra il
messinese Antonino Lollo (30’18).

Gara al femminile sotto il segno autoritario di Federica Proietti (GS Lammari) lo
scorso anno seconda delle italiane alla Firenze Marathon. Per l’atleta romana ma
che vive e lavora in Versilia, vittoria agevole con il tempo finale di 38’18. La piazza
d’onore è tutta e meritatamente, per Chiara Immesi (Sicilia Running Team) in
39’41. A chiudere il podio una spumeggiante Claudia Licciardi (Palermo H13.30) in
40’06 che precede la regolarissima Carla Grimaudo (Lipa Atletica Alcamo) e la
giovanissima Gaia Falsone (Sicilia Running Team). Circa 500 gli atleti che hanno
tagliato il traguardo, tra gli anche Francesco De Trovato atleta 90enne, icona del
movimento amatoriale siciliano.

“Siamo sempre felici quando corriamo a Palermo – le parole di Osama Zoghlami –
oggi l’impegno non è mancato, sebbene arrivassimo dagli italiani di cross. Sarà una
stagione davvero intensa, l’obiettivo mio e di Ala – ha ribadito Osama – è puntare a
battere in record dei 3000 siepi detenuto da Francesco Panetta. Abbiamo lavorato
tanto in questi anni e adesso è il momento di raccogliere i frutti di questo lavoro”.

“Sono arrivata dalla Versilia di corsa, ieri stesso, per prendere parte alla gara – a
parlare è Federica Proietti. Vengo spesso in Sicilia, ho tanti amici e oggi è stata
davvero una festa, per il pubblico presente e per i tanti bambini che hanno preso
parte alla passeggiata. Davvero felice di essere stato qui con voi oggi”.

Chiusa la fase agonistica il palcoscenico è stato tutto per la passeggiata ludico
motoria denominata “4 passi con papà”, alla quale hanno risposto oltre 300 tra
piccoli, accompagnati da papà, mamma, nonni e anche dai propri amici a quattro
zampe. Un momento di forte condivisione, in una giornata, tra l’altro, speciale
(com’è quella della Festa del papà) fortemente voluta da Rachid Berradi l’ex
primatista italiano in mezza maratona e da anni impegnato in attività sociali e
d’inclusione. Per la cronaca a tagliare per primi il virtuale traguardo della
“passeggiata” sono stati i giovanissimi Antonio Ribaudo e Matilde Mariolo.

LEGALITA’ E MEMORIA: SI E’ CORSO NEL RICORDO DI JOE PETROSINO

La manifestazione ha voluto ricordare la figura del poliziotto italiano naturalizzato
statunitense, pioniere nella lotta contro il crimine organizzato, ucciso a colpi di
pistola il 12 marzo del 1909  a Palermo, nei pressi di villa Garibaldi a Piazza
Marina.

Classifica uomini (10 km)
1) Osama Zoghlami (Aeronautica Militare) 29’40
2) Ala Zoghlami (Fiamme Oro Padova) 29’44
3) Luca Ursano (Atletica Vomano) 29’52
4) Vincenzo Agnello (Parco Alpi Apuane) 29’59
5) Antonino Lollo (Parco Alpi Apuane) 30’18

Classifica donne (10 km)
1) Federica Proietti (GS Lammari) 38’18
2) Chiara Immesi (Sicilia Running Team) 39’41
3) Claudia Licciardi (Palermo H13.30) 40’06
4) Carla Grimaudo (Lipa Atletica Alcamo) 40’54
5) Gaia Falsone (Sicilia Running Team) 40’56.

Sull’argomento leggi anche:

https://www.giornalecittadinopress.it/podismo-il-19-marzo-a-palermo-il-trofeo-della-legalita-rotary-memorial-joe-petrosino/?fbclid=IwAR160Qw3y4FiQMzHjw-GX1hKYy3zpKAQX_bcVWCJJS4p4ZyhbBrMGW_V3w4

CORRELATI

Ultimi inseriti