Palermo. Semaforo Regione Siciliana-Lennon, nuovo atto vandalico

Distrutti quattro pulsanti per la chiamata pedonale

Semaforo Regione Siciliana-Lennon
Semaforo Regione Siciliana-Lennon

E’ stato nuovamente vandalizzato l’impianto semaforico a chiamata pedonale di viale Regione Siciliana all’altezza di piazzale Lennon (ex piazzale Giotto). A distanza di una settimana dal suo ripristino dopo un atto vandalico, sono stati distrutti quattro dei sei pulsanti a chiamata, che consentono l’attivazione della prenotazione per l’attraversamento dei pedoni nella corsia centrale e in quelle laterali di viale Regione Siciliana.

Gli operatori di Amg Energia hanno scoperto il nuovo atto vandalico ieri mattina e fatto funzionare l’impianto in modalità automatica che garantisce periodicamente lo stop dei mezzi per consentire l’attraversamento dei pedoni, ma non è possibile effettuare la prenotazione.

AMG Energia ha presentato una nuova denuncia contro ignoti. L’atto vandalico è l’ultimo di una lunga serie: tutti i pulsanti del semaforo sono stati trovati vandalizzati lunedì scorso e sono stati immediatamente ripristinati, ma l’impianto era stato danneggiato altre sei volte ad agosto. “Abbiamo presentato una nuova denuncia – afferma l’amministratore unico di AMG Energia Mario Butera –. Ad oggi il semaforo è stato vandalizzato otto volte ed è inaccettabile, anche perché si danneggia un impianto importante per la sicurezza dei pedoni in un attraversamento molto pericoloso. Stiamo studiando una soluzione che possa evitare il ripetersi di tali atti”.

Print Friendly, PDF & Email