giovedì, 9 Dicembre 2021
spot_img
HomesocialeL'inizio della scuola e i messaggi del Sindaco Orlando e dell'assessore Marano

L’inizio della scuola e i messaggi del Sindaco Orlando e dell’assessore Marano

Palermo. Alla vigilia dell’inizio del nuovo anno scolastico, il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alla Scuola, Giovanna Marano, hanno rivolto un messaggio di auguri agli studenti e a tutto il personale scolastico. Questa mattina il sindaco e l’assessore alla Scuola accoglieranno alle ore 8, in occasione dell’inizio dell’anno scolastico, gli studenti delle prime classi dell’istituto tecnico Alessandro Volta a Brancaccio.

A seguire, attorno alle 8.30, Orlando e Marano esprimeranno il loro augurio agli studenti delle prime classi dell’istituto comprensivo Wojtyla-Arenella nel plesso centrale Antonello da Messina.

Finalmente riapre la scuola in presenza. Voglio dire finalmente, e voglio rivolgere un augurio e un abbraccio a tutti, studenti, dirigenti, docenti e personale scolastico.  Abbiamo vissuto due anni complessi ma con l’impegno di ciascuno, ci stiamo avviando sempre più velocemente all’uscita dal tunnel della pandemia. In questi ultimi due anni abbiamo conosciuto un altro modo del “fare scuola”, un modo che ci ha mostrato opportunità e potenzialità non ancora sfruttate e che allo stesso tempo ha sottolineato fragilità da risolvere. Ecco il mio augurio e l’impegno della Città Metropolitana è quello di sottolineare e sfruttare le nuove opportunità e risolvere le fragilità della scuola del nostro territorio. Che sia un anno di soluzioni e di crescita”. 

Con queste parole il Sindaco metropolitano, Leoluca Orlando, che questa mattina alle 8 accoglierà, insieme all’assessore alla scuola del Comune di Palermo Giovanna Marano, gli studenti delle prime classi dell’Istituto Tecnico Alessandro Volta a Brancaccio, ha voluto rivolgersi ai protagonisti del mondo della Scuola del territorio in occasione dell’apertura dell’anno scolastico. 

«A tutte e tutti voi, bambine e bambini, ragazze e ragazzi, famiglie, docenti, personale scolastico e dirigenti rivolgiamo un pensiero affettuoso all’inizio del nuovo anno scolastico con l’augurio che possa svolgersi in un clima sereno e traghettarci, finalmente, oltre l’emergenza sanitaria.

La pandemia ci ha insegnato e ricordato il grande valore del ritrovarsi giornalmente all’interno della scuola, centro nevralgico della comunità, e ci ha reso più  consapevoli di quanto siano essenziali le relazioni, soprattutto in presenza, tra tutti coloro che sono coinvolti nel percorso educativo.

In questi anni, fronteggiare la diffusione del contagio ha imposto molti cambiamenti, anche radicali, rendendo necessario dedicare costante impegno ed energia alla sfida di coniugare la garanzia del diritto allo studio con il rispetto del diritto alla salute.

Non è stato e non sarà facile. Ma, in questi mesi, l’amministrazione comunale ha lavorato insieme alle scuole, a fianco delle famiglie, per proseguire e perfezionare il percorso avviato lo scorso anno scolastico.

Continueremo a vigilare con cura per applicare tutte le precauzioni e gli accorgimenti che, via via, saranno ritenuti utili a mantenere la scuola in presenza e scongiurare il contagio, dall’accurata igiene degli ambienti all’uso della mascherina e al distanziamento, per assicurare continuità all’anno scolastico che ci apprestiamo a vivere.

Consapevoli che la cura nella crescita delle giovani generazioni, la loro educazione e l’apprendimento della cittadinanza sono elementi cruciali per il futuro della nostra città, e che la scuola, in questo percorso, ha un ruolo essenziale, confidiamo nell’esempio e nel senso di responsabilità di tutta la comunità educante.

In questo particolare momento, come non mai, tutte e tutti siamo chiamati a rendere vive le indicazioni e le prescrizioni del Patto di Corresponsabilità, rendendo genitori, scuola, alunne, alunni e istituzioni protagonisti, in feconda sinergia, del processo educativo dell’intera comunità che intenda coinvolgere tutti i soggetti del territorio per riportare l’educazione al centro.

Se riusciamo nuovamente a tornare dentro le aule è grazie al senso di responsabilità di tutti coloro che, quotidianamente, lavorano per rendere le nostre scuole dei luoghi ricchi di possibilità educative e formative.

A dirigenti scolastici, insegnanti e personale, il cui ruolo è prezioso più che mai in questo momento, un augurio di buon lavoro pieno di gratitudine.

 A bambine, ai bambini, agli adolescenti e alle loro famiglie il nostro più sincero augurio perché questo nuovo anno scolastico possa essere pieno di esperienze di crescita».

Leoluca Orlando e Giovanna Marano

***

Questa mattina, alle 8, il Sindaco metropolitano Leoluca Orlando, insieme all’assessore alla scuola del Comune di Palermo Giovanna Marano, per l’avvio del nuovo anno scolastico, hanno accolto gli studenti delle prime classi dell’Istituto Tecnico Superiore Alessandro Volta.

Il Sindaco, a fianco della dirigente dell’Istituto, Margherita Santangelo, ha rivolto agli studenti i docenti e il personale scolastico gli auguri per questa partenza.

Il saluto di Orlando e Marano agli studenti palermitani

Il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alla Scuola, Giovanna Marano questa mattina hanno augurato buon anno scolastico a tutti gli studenti e al personale docente e non docente in occasione del primo giorno dell’attività didattica 2021-2022, scegliendo di far visita, in rappresentanza di tutti gli Istituti, al Wojtyla-Arenella e all’Istituto Tecnico Superiore Alessandro Volta nel quartiere di Brancaccio.

“È una grande gioia poter manifestare insieme, dopo più di un anno vissuto a distanza, la felicità di questo momento – ha detto il sindaco Leoluca Orlando -. La scuola è il luogo nel quale si diventa cittadini attivi, si manifesta libertà, si costruisce futuro. Voi tutti – ha proseguito Orlando – non dimenticherete questo momento che siete chiamati a vivere in pienezza. A tutti voi auguro buon anno scolastico”.

“Avere fiducia” – è questo il messaggio rivolto alle alunne/i dall’assessora Marano -. “Il Covid ci ha insegnato che la scuola in presenza è un dono che dobbiamo riconoscere, un dono che offre la possibilità di apprendere insieme per riconoscersi come comunità. Questa nuova istituzione scolastica Wojtyla-Arenella rappresenta, inoltre, la rinascita di un Istituto Comprensivo che esprime anche il rapporto profondo della città con il mare”.

L’Istituto Volta è tra le scuole per le quali la Città Metropolitana di Palermo ha ottenuto un finanziamento dal MIUR con i fondi per fronteggiare l’emergenza Covid. La Direzione Edilizia dell’Ente ha già completato il progetto e a breve si procederà all’affidamento dei lavori. 

CORRELATI

Ultimi inseriti