martedì, 27 Febbraio 2024
spot_img
HomesportLa Canottieri TeLiMar alla XLI edizione della d’Inverno sul Po

La Canottieri TeLiMar alla XLI edizione della d’Inverno sul Po

Saranno tre intensi giorni di gare per la Canottieri TeLiMar, impegnata questo fine settimana a Torino per la classica “D’inverno sul Po”, che vedrà anche quest’anno per la seconda volta consecutiva ben 4 mila atleti darsi battaglia lungo le anse del fiume più lungo d’Italia.

Alla quarantunesima edizione della regata di Gran fondo, il Club dell’Addaura sarà presente con il suo atleta di punta, Emanuele Gaetani Liseo, tesserato con la Marina Militare, che gareggerà con l’Otto Azzurro in cerca del pass per Parigi 2024, dopo il quinto posto agli Europei e il settimo ai Mondiali 2023. Il “mastino di Piana degli albanesi” sarà in equipaggio con Vincenzo Abbagnale, Nunzio Di Colandrea, Salvatore Monfrecola (Marina Militare), Alfonso Scalzone (Fiamme Gialle), Matteo Della Valle (Fiamme Oro), Jacopo Frigerio, Paolo Covini (Fiamme Gialle) e la timoniera Alessandra Faella (CUS Torino).

Il direttore tecnico Marco Costantini, però, ha selezionato anche alcuni equipaggi U19 e U17 che si sono distinti nella preparazione invernale e hanno conquistato medaglie alla prima regata regionale della scorsa settimana.

In una gara non scontata sui 5000 m di percorso, punteranno ad un buon piazzamento al sabato nel Doppio U17 Caterina Piredda e Carla Molfettini, Luca Molina e Andrea Schillaci nei due Singoli U19 iscritti dalla Canottieri TeLiMar. Sarà, invece, una scommessa il Due senza U17 di Giorgio De Lorenzo e Alessio Mandalà, che in appena due settimane di allenamenti hanno già mostrato risultati interessanti.

Domenica, invece, sarà la volta dell’Otto U19 misto di Andrea Schillaci con atleti della Canottieri Irno, del CC Cernobbio, del Pelororow e della Pro Monopoli. Luca Molina, invece, gareggerà nel Quattro di coppa U19 con atleti della Canottieri Roma e della Canottieri Irno. Lavinia Poerio scenderà in acqua nel Quattro di coppia U19 misto con Canottieri Irno, Tirrenia Todaro e un’atleta del Cus Bari in quella che si preannuncia una delle gare dalle aspettative più alte.

Nel Quattro di coppia U17 maschile, De Lorenzo e Mandalà saranno schierati insieme a due atleti della Canottieri Montefeltro, mentre l’unico equipaggio che la domenica non viene fuori da un sodalizio è il Quattro di coppia U17 di Caterina Piredda, Carla Molfettini, Virginia Velardita ed Ester Cappellani.

Il Club del Presidente Giliberti punta molto anche sul settore Master, che sabato vedrà puntare alla medaglia il Doppio A di Ionut Brinza e Yunieldis Martinez Sourt, il Singolo di Carmelo Genuardi che punterà a bissare il successo del 2023 –  e il singolo di Renato Persico, oltre al Doppio femminile di Laura Mattevi e Cecilia Macaluso.

Domenica, invece, occhi puntati tra i Master per l’Otto femminile 43-54 di Sciortino, Scozzola, Mattevi, Militello, Macaluso, Morici, Iaccarino, Bellassai, timoniere Paolo Abbate e, soprattutto, sul Quattro di coppia maschile U43 di Brinza, Martinez, Mauro Messina, con Davide Truglio del Cus Catania, e sul Quattro di coppia Over 53 di Genuardi e Persico in equipaggio misto con Canottieri Marsala ed Esperia.

Ad aprire i giochi, però, saranno domani gli atleti del settore Paralimpico della Canottieri TeLiMar. Alla d’inverno sul Po, infatti, quest’anno le regate Special Olympics e Pararowing FISDIR, riservate ai ragazzi e alle ragazze affette da disabilità fisiche e intellettive, vedranno al via ben 110 atleti da tutta Italia.

Per gli Special Olympics, sui 300 m gareggeranno nel primo Doppio Canoe Andrea Santoro con Martinez, nel secondo Fabio Leto con Brinza. Nel GIG a quattro, invece, Fiorentino, Galioto e un atleta del Cus Palermo con Martinez saranno schierati nel primo equipaggio, mentre nel secondo scenderanno in acqua Venturella, Aiello ed Esposito con Brinza.

Sabato mattina toccherà alle gare indoor, che prevedono un minuto di prova individuale e vedranno impegnati Santoro, Leto e Venturella. Gli stessi concorreranno insieme a Brinza anche nella staffetta indoor.

Per la regata Fisdir sui 1000 m, invece, il Club dell’Addaura scenderà sulle acque del Po con il GIG a quattro PR3 di Esposito, Aiello, Fiorentino e Galioto, con al timone Martinez.

CORRELATI

Ultimi inseriti