sabato, 20 Aprile 2024
spot_img
HomesportVolley, la Re Borbone a testa alta a Reggio Calabria

Volley, la Re Borbone a testa alta a Reggio Calabria

I palermitani, in vantaggio nei primi due set, battuti 3-0 in casa della capolista. I rivali: “Complimenti per la sportività dimostrata, dentro e fuori dal campo”

Sconfitta netta nel punteggio ma a testa alta della Re Borbone Palermo nella terza giornata di ritorno del campionato di Serie B maschile di volley (girone I). I biancazzurri guidati da Nicola Ferro sono stati battuti per 3-0 (parziali 25-18, 25-19, 25-15) sul parquet della corazzata Domotek Reggio Calabria al termine di una partita che hanno comunque giocato con orgoglio e decoro.

Non era sul campo della dominatrice del campionato (14 vittorie su altrettanti incontri, 42 set conquistati e nessuno perso) che si poteva immaginare di portare punti a casa, eppure i palermitani del presidente Giorgio Locanto hanno evitato il naufragio e provato a mettere in difficoltà i reggini, soprattutto all’inizio dei primi due set.

Nel primo parziale la Re Borbone ha iniziato in vantaggio (2-3) e poi ha retto (7-7, 10-9), almeno fino a quando la coppia Boscaini-Laganà non ha cominciato a martellare e chiuso sul 25-18. Ancora più incoraggiante è stato l’avvio degli ospiti nel secondo set: alcune “bombe” di Gruessner hanno permesso ai biancazzurri di condurre con un margine di 5 punti (4-9), prima però di cedere alla forza della squadra più forte del campionato che ha serrato le sue fila e allungato inesorabilmente fino al 25-19. Terzo set con la Re Borbone ancora avanti (2-3), equilibrio fino al 7-7 con Opoku in bella evidenza, ma poi la Domotek ha acceso la freccia chiudendo sul 25-15.

Chiusura con gli abbracci collettivi e i complimenti dei calabresi, che sui loro social hanno scritto: “Augurando loro le migliori fortune, per presente e futuro, vogliamo fare i complimenti alla Re Borbone Palermo per la sportività dimostrata, dentro e fuori dal campo. Viva lo sport, viva la pallavolo”.

Sabato prossimo capitan Lombardo e compagni effettueranno il turno di riposo, quindi ci sarà l’ostica trasferta di Bronte in casa del Ciclope. Poi arriveranno le sfide più abbordabili per mettere in sicurezza la classifica.

Il tabellino
DOMOTEK REGGIO CALABRIA-RE BORBONE PALERMO 3-0

DOMOTEK REGGIO CALABRIA: Sangregorio, Giuliani, El Moudden, Schifilliti 3, Picardo 9, Lopetrone (L), Vizzari, F. Remo, Filianoti (L), Boscaini 14, Renzo 6, Laganà 12, Laurendi, S. Remo 2. All. Antonio Polimeni.

RE BORBONE PALERMO: Galia 3, De Santis (L), Donato (L), Ferro 2, Gruessner 13, G. Raneli 5, A. Simanella 1, Lombardo 3, Giordano, Opoku 8, L. Raneli. All. Nicola Ferro.

Arbitri: Paolo Pirronitto di Leonforte e Rossella Agata Squillaci di Catania

Parziali: 25-18, 25-19, 25-15

I commenti

L’allenatore Nicola Ferro: “Abbiamo giocato discretamente fino a metà dei tre set, poi potevamo fare di più ma non ci siamo riusciti. Abbiamo fatto fatica a muro e in difesa. Troppi 13 errori in battuta? No, dovevamo forzare per provare a metterli in difficoltà. Ci hanno fatto i complimenti, ma è magra consolazione. Ora abbiamo tre settimane per preparare le sfide che contano, in casa contro Villafranca e Viagrande non potremo sbagliare”.

Il presidente Giorgio Locanto: “Senza troppe pressioni, i ragazzi si sono ben comportanti e anzi all’inizio dei set hanno fatto sperare in qualcosa di più. Forse sia mancati in ricezione e potevamo riuscire nell’impresa di vincere un set, ma resta la soddisfazione di non aver fatto giocare al top la squadra più forte del campionato. Dobbiamo evitare certi black-out e migliorare la concentrazione, evitando troppi alti e bassi nei ritmi di gioco”.

I risultati della 16/a giornata: Domotek Reggio Calabria-Re Borbone Palermo 3-0; Viagrande-Papiro Fiumefreddo 1-3; Letojanni-Aquila Bronte 3-1; Sicily Villafranca Tirrena-Paomar Siracusa 0-3; Ciclope Bronte-Raffaele Lamezia 3-1. Hanno riposato: Bisignano e Callipo Vibo Valentia.

La classifica: Domotek Reggio Calabria 42 punti; Ciclope Bronte 34; Paomar Siracusa 29; Aquila Bronte 26; Letojanni 25; Raffaele Lamezia 23; Callipo Vibo Valentia 18; Re Borbone Palermo 15; Bisignano 12; Viagrande e Papiro Fiumefreddo 9; Sicily Villafranca Tirrena 1.

CORRELATI

Ultimi inseriti