domenica, 16 Maggio 2021
spot_img
HomePalermoVille e giardini: definiti i lavori di riqualificazione della villa a mare...

Ville e giardini: definiti i lavori di riqualificazione della villa a mare al Foro Italico

Trenta alberi allo Zen 2

Palermo. Prosegue l’attività dell’Amministrazione mirata alla riqualificazione del verde urbano e delle ville cittadine.

Dopo la Villa Costa, su impulso del vicesindaco ed assessore al Decoro, Fabio Giambrone e dell’assessore a Ville e Giardini, Sergio Marino, sono stati appena definiti i lavori di riqualificazione della Villa a mare al Foro Italico e, più in particolare, nella parte adiacente al porticciolo di Sant’Erasmo, oggetto di una recente riqualificazione.

Gli interventi realizzati consistono nel diserbo e pulizia dell’intera villa, nella sistemazione del verde e nella pulizia di tutti i viali interni.

Gli operatori del settore verde e giardini – dichiarano gli Assessori Giambrone e Marino – hanno restituito decoro e bellezza ad una villa storica di Palermo, localizzata in un contesto di particolare interesse storico e monumentale tra Villa Giulia il Porto di Sant’Erasmo e Foro Italico e molto frequentata dai nostri concittadini. Un ringraziamento alle maestranze impegnate nei lavori che sono stati effettuarti con solerzia e professionalità. Il nostro impegno continua per garantire la cura del verde cittadino consapevoli che dalla salubrità ambientale deriva benessere per i nostri concittadini”.

Trenta alberi allo Zen 2

Proseguono allo ZEN i lavori per il recupero di una piccola area residuale rimasta incolta tra gli edifici esistenti. L’Amministrazione comunale, in condivisione con l’Università degli Studi di Palermo, sta realizzando, con maestranze del Coime, il progetto del gruppo di lavoro del G124 di Palermo (prof. Andrea Sciascia, arcch. Antonino Alessio, Flavia Oliveri, Veronica Angela Valenti e Marina Viola). L’intervento si muove nell’ottica del “rammendo” promosso dal Senatore Renzo Piano, che ha finanziato le borse di studio dei giovani progettisti. Completati gli sbancamenti, per livellare il terreno, e la realizzazioni dei muretti perimetrali, si sta ora procedendo con l’impianto degli alberi disposti lungo i bordi dell’area, per finire, successivamente, con la piantumazione di una grande ficus magnolioides e con l’installazione dei giochi per i bambini.

Il vicesindaco con delega al decoro urbano, Fabio Giambrone e l’assessore al Verde, Sergio Marino, sottolineano “lo spessore dell’iniziativa e non solo per il qualificato partenariato ma anche per la scelta che vede sostenere giovani progettisti cimentarsi su un intervento di recupero (rammendo) in un contesto dove sono ancora consistenti le attività di rigenerazione da attivare. Un alto valore simbolico ma anche un’altra tessera di un mosaico che deve proseguire coinvolgendo studenti abitanti ed istituzioni”.

CORRELATI

Ultimi inseriti