martedì, 25 Giugno 2024
spot_img
HomeSiciliaTerrasini ospita la XXV edizione di Travelexpo che festeggia 25 anni di...

Terrasini ospita la XXV edizione di Travelexpo che festeggia 25 anni di turismo in Sicilia 

“Speciale Festa di Primavera” per celebrare i 25 anni di Travelexpo al CDS Hotels Terrasini Città del Mare dal 14 al 16 aprile

Travelexpo compie 25 anni e festeggia con un’edizione “Speciale Festa di Primavera”: dopo tre anni infatti torna a svolgersi ad aprile, da venerdì 14 a domenica 16, nel consueto periodo alla vigilia della stagione estiva, e nella tradizionale location del rinnovato CDS Hotels Terrasini di Città del Mare.
Un’occasione per ricordare le origini di Travelexpo, dalla prima edizione della Festa di
Primavera nella hall dell’Hotel Astoria nell’aprile del 1998 con neanche 10 espositori,
ripercorrere e raccontare le tappe più significative di “25 anni di turismo in Sicilia”, in cui la
Logos con Travelexpo e Travelnostop.com è stata testimone e spesso protagonista di
momenti significativi dell’evoluzione del settore isolano. Esperienza che sarà ricordata e
narrata in apposita pubblicazione di prossima edizione.
Un’edizione che avrà il sapore dell’amarcord e della festa visto che si celebrerà anche il
traguardo dei 50 anni dalla fondazione della Logos, 40 dei quali dedicati a sostenere il
turismo. “Nonostante il momento celebrativo – spiega Toti Piscopo – rimane centrale
l’incontro tra domanda ed offerta sia per l’incoming che per l’outgoing, insieme al grande
tema dell’allungamento delle stagionalità che auspico possa costituire la nuova frontiera
per il turismo siciliano. Un obiettivo, prima considerato una opportunità, che oggi
costituisce una necessità. Tengono conto di questa esigenza primaria le azioni formative
ed informative individuate per questo appuntamento”.
Tra gli eventi, venerdì 14 aprile dalle 15.30 alle 18.30 il workshop
formativo, in inglese, online e in presenza, dedicato al ritorno dei turisti cinesi il cui
peso nell’economia turistica europea è stato significativamente compromesso dalla
pandemia di COVID-19. Con l’attuale revoca della maggior parte delle restrizioni di
viaggio, si prevede infatti che il turismo cinese verso l’UE si riprenderà gradualmente. Per
consentire alle pmi europee di acquisire una comprensione su come tornare ad
intercettare i flussi turistici cinesi e sulle nuove sfide e opportunità che si presentano
adesso, l’EU SME Centre, ICCF, SICINDUSTRIA, partner di Enterprise Europe Network, e
Logos Comunicazione organizzano uno speciale percorso formativo con Wolfgang Arlt,
uno dei massimi esperti europei sul turismo cinese, e Francesco Boggio Ferraris,
Executive Director, ICCF (Italy China Council Foundation) Academy.
È invece rivolta agli amministratori la speciale masterclass dal titolo “Turismo in
Comune”, in programma sabato 15 aprile dalle 9.30 alle 17.30 a cui partecipano
personaggi di primo piano, tra docenti e opinion leader dell’imprenditoria turistica
nazionale che forniranno elementi di informazione e aggiornamento sui mercati turistici
nazionali ed internazionali. Una full immersion dedicata agli amministratori locali con un
occhio anche ai finanziamenti pubblici legati al Piano nazionale di ripresa e resilienza
(Pnrr) che i comuni possono contribuire a veicolare a vantaggio dei propri territori anche
da un punto di vista strategico.

Poi il workshop tra gli operatori turistici nazionali e le agenzie di viaggio siciliane
che resta comunque il momento centrale di Travelexpo. Il salone espositivo resterà aperto
il venerdì dalle 15.30 alle 18.30; il sabato dalle 9.30 alle 18.30 e la domenica dalle 9.30
alle 12.30.
Questi gli espositori presenti:
i principali tour operator siciliani: AVtour, Going, Hakunatravel, Il Tuareg, Isola Azzurra,
Kenobi Club, Mondoisole, Oasi & Dune, Top Viaggi, Vacanze by Virtus, Viaggiamo
Insieme;
gli operatori nazionali: Albatravel, Boscolo, Expedia-Taap, Fruit|InViaggi, Ixpira, OTA
Viaggi, YesBeds;
le compagnie aeree: AirArabia, British Aiways, DAT, HelloFly, ITA Airways, Luxwing,
Turkish Airlines, Volotea;
le compagnie di navigazione e crociere: Caronte&Tourist, GNV, Grimaldi Lines, MSC
Crociere, Siremar;
gli hotel e le catene alberghiere: Beachcomber Resorts & Hotels, CDSHotels,
Falkensteiner Hotels & Residences, Hotel Villa d’Amato, MMHotels;
gli enti di promozione turistica: GranCanaria, Seychelles Tourism, Visit Brussels;
le società di software, tecnologia e servizi per il turismo: Ges.A.P. – Aeroporto di
Palermo, OrmaPubblicità, Scalia Group, Scuto Viaggi & Turismo, Spencer&Carter,
Travelsoftware – Il Gestionale Facile.
Inoltre, dopo qualche anno di assenza, viene riproposto “Penne all’Agrodolce” il
concorso che mette ai fornelli i giornalisti siciliani. A sfidarsi, nelle cucine di Città del Mare
sotto l’occhio vigile dello Chef Pietro Bongiovì, armeggiando mestoli e padelle piuttosto
che portatili e microfoni come novelli masterchef sono Silvia Donnini, Hanane Zerguine,
Luigi Ialuna, Serafina Aiello, Michele Sardo, Nadia La Malfa, Salvo Messina, Federica
Terrana. Tutti i giornalisti si cimenteranno in piatti innovativi e della tradizione per essere
giudicati da una giuria di professionisti quali Rosario Seidita, neopresidente regionale
dell’Unione Regionale Cuochi Siciliani; Mario Puccio, presidente dell’Associazione Cuochi
e Pasticceri di Palermo Jack Bruno, recentemente insignito del titolo di Decano degli Chef.
Infine, quest’anno, dopo il successo riscosso dai due eventi “Bacco era un turista?, la XXV
edizione di Travelexpo ospita lo spazio dedicato “ExpoFood&Winexperience” che
celebrerà ancora una volta il connubio tra turismo ed enogastronomia. In vetrina, dunque.
quelle realtà che offrono esperienze pratiche ed emozionali al turista, come vendemmiare,
fare o vedere come si fa il formaggio, l’olio o i dolci. Previsto anche il seminario dal titolo
“Raccontare la Bellezza: Turismo enogastronomico ed esperienze di Bellessere”, sabato 15
aprile alle 17.30.

L’inaugurazione di Travelexpo

Ha preso il via con l’apertura dei lavori del patron Toti Piscopo e un messaggio del ministro del Turismo Daniela Santanché la “Festa di Primavera” al CDS Hotels Città del Mare a Terrasini per celebrare i primi 25 anni della borsa del turismo Travelexpo. Tre giorni di convegni e workshop B2B che avranno il sapore dell’amarcord e della festa visto che si celebrerà anche il traguardo dei 50 anni dalla fondazione della Logos, 40 dei quali dedicati a sostenere il turismo.  

L’incontro è iniziato con un videomessaggio del ministro del Turismo Daniela Santanché che ha evidenziato che «i numeri del turismo del 2023 fanno ben sperare, perché sarà l’anno del sorpasso rispetto al 2019, cioè il periodo prepandemico, che fu un anno eccezionale. La Sicilia è una terra che ci riempie di orgoglio e sta diventando sempre più una destinazione che raccoglie consensi ed è messa veramente bene. Dobbiamo risolvere il problema della destagionalizzazione. Il turismo potrebbe durare 12 mesi l’anno. In questo può aiutare Agrigento, diventata capitale della cultura».

 

Toti Piscopo

«In un quarto di secolo con Travelexpo – ha detto Toti Piscopo in apertura convegno – vuol dire avere contribuito allo sviluppo turistico della Sicilia, come protagonisti, come testimoni e come cronisti. La Sicilia attualmente vive un momento magico come attrazione turistica fra le più attrattive. Un momento magico che dobbiamo proteggere trasformando l’occasionalità in un concetto di sistema. Oggi abbiamo superato la grande difficoltà legata alla cattiva immagine. Lasciato questo alle spalle, dobbiamo puntare a una visione strategica e capire la posizione della Sicilia nei mercati internazionali» 

CORRELATI

Ultimi inseriti