martedì, 27 Febbraio 2024
spot_img
HomeevidenzaPrestazione opaca del Palermo FC: altra sconfitta al Barbera

Prestazione opaca del Palermo FC: altra sconfitta al Barbera

Risultato finale: Palermo 1 – Catanzaro 2.

Sono uscito dallo stadio deluso e amareggiato, dopo aver assistito all’ennesima prestazione dei rosanero più che mai opaca. Uso il termine “opaca” e sono stato molto buono. Non c’è gioco, non ci sono trame di gioco, possibile mai che giocatori di serie B sbaglino i passaggi più facili? E poi, cosa dire dei tiri nella porta avversaria? Nulli.

Tutti a dare addosso al Mister, ma siamo sicuri che la colpa delle prestazioni opache dei giocatori del Palermo è solo sua? Qualche dubbio in merito l’ho cominciato a nutrire.

Parlando con il mio vicino di posto in tribuna stampa, mi ha confessato che: “questi giocatori sono scelti in fretta e furia dai vertici del Palermo FC (secondo quanto dicono i più informati li avrebbe consigliati lo stesso Corini, ma è davvero così? ndr). Come mai le squadre da cui provengono se li siano tolti a costi contenuti o quasi, erano dei grandi giocatori secondo te?” Riflettendo ho dovuto ammettere al collega che aveva ragione.

La formazione del Catanzaro ha fatto la sua partita, ben impostata, con azioni mirate a fare goal, infatti ci sono riusciti ben due volte al 44° con Iemmello ed al 49° con Biasci.

Mentre il Palermo ha accorciato le distanze all’81° con Stulac che era entrato da poco.

Leo Stulac

Ma i nostri bomber che hanno fatto fino a quel minuto? Come si vede dal risultato non avevano fatto nulla, in rete non c’erano andati. Mi sorge spontanea una domanda: “ma noi abbiamo veramente dei bomber nella nostra squadra?”

Beh abbiamo Brunori, ma sembra che quest’anno sia assente. In questo campionato ha segnato quattro goal di cui due su rigore. Troppo pochi per un bomber. Ci aveva abituati a prestazioni diverse nei campionati precedenti giocati in maglia rosanero. E poi quale altro bomber abbiamo, Soleri? Ma il Mister lo fa giocare a spizzichi e bocconi. Poi chi ci sono: Insigne, Di Francesco, Di Mariano? Beh, lasciamo perdere.

I goal che hanno realizzato i giocatori del Palermo sono venuti da: 5 attaccanti, 3 centrocampisti e da 3 difensori. E questo la dice lunga sui nostri attaccanti – non aggiungo altro.

Le azioni dei rosanero: al 26° Brunori, ma il suo tiro termina alto e comunque era in fuorigioco. Al 36° ci prova Mancuso, il suo tiro debole è facile preda di Fulignati, portiere dei giallorossi. Al 47° Buttaro ci prova ad andare in rete di testa, ma il tuo tiro termina alto. Al 70° ci prova Henderson, Fulignati devia. All’81°, come già detto, arriva il goal di Stulac. All’84° è la volta di Segre ma Fulignati respinge.

Piccolo inciso: dopo il goal di Stulac i nostri giocatori sembravano uscire da qual letargo in cui si trovavano fino a quel momento così, finalmente, comincia l’assedio verso la porta avversaria e devo ammettere che qualche bella azione si è vista, ma oramai era troppo tardi, non c’era più tempo per rimediare alla sconfitta. Ancora una volta il risultato è stato disastroso.

Le azioni dei giallorossi: al 15° Katseris va vicino al goal, Pigliacelli devia. Seguono altre azioni pericolose degli ospiti, infatti, come già accennato, al 44° arriva il primo goal del Catanzaro con Iemmello. Al 50° il raddoppio degli ospiti con Biasci. Al 54° altra azione pericolosa degli ospiti con Iennello (dagli spalti dei palermitani arrivano gli applausi per i giocatori del Catanzaro). Al 58° altra azione di Iannello ma per fortuna Lund salva. Al 63° palo del Catanzaro con Vandeputte. Altra azione pericolosa al 66° per fortuna Matteju sventa il tentativo dei giallorossi.

Naturalmente a fine partita sono iniziati sia i fischi sia i cori di disapprovazione in direzione dei nostri giocatori. Mentre per gli ospiti sono partiti gli applausi.

In conclusione, Palermo evanescente, stessi errori e stesso non gioco delle partite precedenti. A questo punto occorre che la Società prenda delle decisioni che possano far si che la squadra si riprenda, altrimenti altro che play-off qua si rischiano i play-out.

Cosa si può fare per far risalire il Palermo in classifica? Secondo il mio modesto parere bisogna che la proprietà metta mano al portafoglio per portare in rosanero dei giocatori che ci possano far fare il salto di categoria.

Prossima gara domenica 10 dicembre alle ore 16:15 in trasferta contro il Parma.

Cari tifosi che dire, nonostante lo scoramento e la delusione? Sempre: “Forza Palermo, io ci credo e continuerò a crederci”.

Omaggio Curva Nord Superiore
Omaggio Curva Nord Inferiore

N.B. La foto di copertina l’ho voluta dedicare ai tifosi del Catanzaro perché mi ricordano i nostri tifosi che seguono sempre numerosi la nostra squadra in trasferta. Le foto in fondo all’articolo le ho invece dedicate ai nostri tifosi. La foto di Leo Stulac è tratta dal sito del Palermo FC.

CORRELATI

Ultimi inseriti