domenica, 16 Giugno 2024
spot_img
HomeappuntamentiPresentato il libro di Angelo Lo Piccolo "Origini e sviluppo delle Balestrate...

Presentato il libro di Angelo Lo Piccolo “Origini e sviluppo delle Balestrate palermitane nel Golfo di Castellammare”.

Balestrate, 11.01.2017 – È stato presentato nei giorni scorsi presso la Chiesa Sant’Anna il libro di Angelo Lo Piccolo dal titolo “Origini e sviluppo delle Balestrate palermitane nel Golfo di Castellammare“, edito dalla casa editrice Thule.

L’ambientazione è stata davvero particolare se si tiene conto del fatto che l’incontro culturale si è svolto all’interno della Chiesa Madre del paese, particolarmente gremita da cittadini, autorità laiche e religiose ed è stata ulteriormente allietata nel finale, grazie ad una gradita degustazione accompagnata da buona musica dal vivo.

Angelo Lo Piccolo

Il libro scritto da Angelo Lo Piccolo è frutto di una attenta quanto impegnativa ricerca di documentazioni e testimonianze e rappresenta una pietra miliare per gli abitanti di Balestrate e dintorni nell’ottica della preservazione della memoria storica, ma anche del rafforzamento del senso di identificazione e appartenenza dei popoli. La lettura di questo libro può essere uno spunto per tutti, per unire il presente con il passato che lo ha caratterizzato e generato, in questi luoghi dove la terra incontra incontrastata il mare.

Assieme a Lo Piccolo, che ha concluso i vari interventi visibilmente emozionato, hanno relazionato il loro punto di vista Giovanni Filangeri, particolarmente impegnato insieme all’autore nella ricerca negli archivi storici; il parroco di Balestrate, don Francesco GiannolaAnna Maria Amitrano e Tommaso Romano editore.

Giovanni Filangeri

Il microfono del GCPRESS va subito all’autore del libro al quale abbiamo chiesto quale rapporto intercorre fra la conoscenza delle propri origini e la fede: “la relazione c’è ed è significativa perché la fede si inquadra in questo divenire perenne, in questa ricerca dell’uomo della verità o meglio di buona parte di essa perché quella totale non potremo mai raggiungerla, in quanto non è degli uomini ma del Padre Celeste”.

La stessa domanda l’abbiamo posta a don Francesco Giannola: questo rapporto è fondamentale e decisivo, conoscere la storia delle nostre tradizioni religiose ci permette di vivere al meglio il nostro presente. Noi sappiamo che su questa terra  i nostri padri hanno diffuso l’esperienza cristiana ed è, credo, molto importante riscoprire tutto questo perché ci permette di conoscere la nostra storia non solo civile ma anche religiosa. Per giungere, infine, alla comprensione della bellezza della nostra fede e l’importanza che ha avuto per la crescita del nostro territorio”.

Don Francesco Giannola

Anna Maria Amitrano ci dice sulla ricerca di Angelo Lo Piccolo che ha dato vita al libro oggetto della presentazione: “parto dal concetto che se tu esiti devi essere curioso. Di conseguenza se ti trovi in un luogo o ti relazioni con un altro uomo, o vivi in un contesto familiare, culturale, sociale la prima cosa che devi fare  è chiederti come mai sei lì e qual’è il tuo futuro. Questi volumi, queste storie, queste ricerche danno sempre un significato alla tua vita presente. Ecco perché sono importanti.

Anna Maria Amitrano

Infine poniamo una domanda a Tommaso Romano scrittore ed editore. Partendo da una considerazione da lei fatta durante la presentazione del libro, riguardo al fatto che la ricerca della storia è in divenire, possiamo affermare di conseguenza che anche la storia è in divenire. Ovvero verità storiche consolidate possono essere, ancora oggi, confutate dalla ricerca storica, come già detto, in divenire?

Tommaso Romano

La ricerca – ci risponde Tommaso Romano – è sempre foriera di novità, di sviluppi di revisioni che i documenti rinvenuti possono determinare un modo per ribadire o ribaltare i fatti. Basta scoprire una lettera, un documento d’archivio, una iscrizione prima ignota e poi cambia molto. Per me e per la mia esperienza, molta storia scritta da chi vince o da chi è egemone, può trovare nuove verità da comparare e approfondire. Diverse sono le interpretazioni che gli storici avanzano e che sono spesso ideologiche e frutto delle singole convinzioni”.

 

 

CORRELATI

Ultimi inseriti