Per Jane’s Walk Palermo, domattina la passeggiata allo Sperone. Ecco il percorso

sangu e latti
Il Murales visto da via Sperone

La Jane’s Walk di lunedì 30 dicembre sarà una conversazione itinerante allo Sperone attraverso alcuni sguardi femminili messi insieme da Monica Garraffa. L’appuntamento è alle ore 10:30 in via Messina Marine 449, all’altezza della stazione di servizio, e ci si dirigerà poi verso il mare.

Insieme a Paola Gianguzza, professore associato di ecologia marina presso il Dipartimento di Scienze della Terra e del Mare (DiSTeM) dell’Università di Palermo, si parlerà dello stato dell’ambiente marino-costiero e dell’impegno della giovane associazione “Donne Di Mare”.

Tornando tra le strade, Rosaria Profeta della Pro loco Romagnolo racconterà come questa zona era tra le più fiorenti borgate marinare, e come si potrebbe valorizzare il territorio rilanciando turismo, attività sportive, enogastronomia e attività culturali.

In via XXVII Maggio, Antonella Di Bartolo, dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo Sperone Pertini che, in questi giorni ha vinto il Premio Speciale Tullio De Mauro come dirigente innovatore, racconterà come sia riuscita ad aprire una scuola dell’infanzia che era destinata a chiudere.

Il percorso si concluderà con Monica Garraffa sotto il murale “sangu e latti” realizzato da Igor Scalisi Palminteri  e promosso dal gruppo di sostegno alla pari dell’associazione L’arte di crescere nell’ambito del progetto “Allattamento è comunità accogliente”.

SULL’ARGOMENTO LEGGI ANCHE:

Print Friendly, PDF & Email