lunedì, 24 Giugno 2024
spot_img
HomesportPallanuoto, vittoria a Bogliasco per il TeLiMar: battuta la Netafim per 15 -...

Pallanuoto, vittoria a Bogliasco per il TeLiMar: battuta la Netafim per 15 – 5

Vittoria di squadra a Bogliasco per il TeLiMar nella quarta giornata del girone di ritorno di A1. Battuta la Netafim 15-5. I tentativi dei padroni di casa, fanalino di coda del Campionato, durano appena 2’. Poi, il Club dell’Addaura, orfano dell’infortunato Giorgetti, mette in chiaro quali siano le posizioni in classifica. E, pur non forzando troppo, scava il solco e porta a Palermo i tre punti. Il team del Presidente Giliberti tiene saldo il quarto posto in classifica e, anzi, riesce a portarsi a una sola lunghezza dall’Ortigia, che non va oltre il pari casalingo con il Quinto. Mercoledì prossimo, però, sarà la volta di una trasferta delicatissima contro il Brescia, che oggi ha fermato sul 6-6 la capolista Pro Recco.

LA CRONACA
Partono forte i padroni di casa, a segno con il capitano Guidaldi, ma reagiscono subito i palermitani con Del Basso in superiorità. Nuovo vantaggio del Bogliasco con Boero, ma da questo momento la partita inizia a girare a senso unico: le reti in successione del capitano Lo Cascio, di Occhione, di Irving in più e di Pericas portano alla chiusura della prima frazione sul risultato di 2-5.
Il secondo parziale vede il TeLiMar provare l’allungo prima con Hooper e poi, dopo le reti di Puccio e Blanchard entrambi in extra player, con la doppietta di Irving per il 4-8 su cui si va al cambio campo, dopo che Hooper fallisce un rigore a 44” dal termine.
Dopo l’intervallo lungo, Brambilla in più risponde a Hooper, che dopo poco porta in doppia cifra il TeLiMar, con entrambe le reti in superiorità. Riflettori anche sull’estremo difensore della compagine palermitana: Jurisic para un tiro dai cinque metri a Radojevic. A 2” dalla chiusura del terzo tempo Pericas fa 5-11.
Negli ultimi 8’, il gioco è appannaggio esclusivo del TeLiMar che, pur non spingendo, allunga ancora con un 4 a 0 di break, grazie ai gol di Lo Cascio, Del Basso, Pericas e Irving, il primo e il terzo su uomo in più. Anche nel quarto tempo è Jurisic show, con il portiere che para il suo secondo rigore di giornata, questa volta a Mudrazija quando il tabellone segna 5-13.

«Stiamo crescendo giorno dopo giorno – commenta a caldo il portiere Egon Jurisic -. E ogni momento che passa ci sentiamo sempre più una squadra, un gruppo. Da quando abbiamo iniziato a credere nelle nostre qualità, tutto ha cominciato ad essere più facile. Ma la strada per i play off scudetto è ancora lunga e insidiosa», ammonisce.

«Poteva sembrare una partita scontata, ma visto quello che era successo all’andata non lo era affatto – sottolinea l’allenatore del TeLiMar Gu Baldineti -. A Palermo, complice il nostro approccio sbagliato, li avevamo tenuti in gioco per tre tempi. Oggi, invece, dopo la loro bruciante partenza, che è tipica di quando hanno il fattore vasca dalla loro, abbiamo giocato bene. Anche per quanto riguarda i gol presi sono molto contento. La squadra continua a crescere ed è costante nei risultati e, soprattutto, nelle prestazioni. In vista dell’obiettivo finale, è tutto ciò che conta», conclude il tecnico ligure.

Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: «Vittoria netta e meritata in trasferta, che consolida il nostro quarto posto in classifica. Stiamo disputando un grande campionato fra mille difficoltà, con in testa la prolungata chiusura della vasca coperta, giocando le partite a porte chiuse».

Campionato Nazionale di Serie A1 – diciassettesima giornata – Netafim Bogliasco 1951 vs TeLiMar 5-15
Bogliasco: Prian, Bottaro, Broggi Mazzetti, Gavazzi, Blanchard 1, Guidaldi 1, Mudrazija, Brambilla di Civesio 1, Boero 1, Radojevic, Puccio 1, Canepa, Di Donna – Allenatore: Daniele Magalotti
TeLiMar: Jurisic, Del Basso 2, Vitale, Di Patti, Hooper 3, Giliberti, Pericas 3, Lo Cascio 2, Occhione 1, Lo Dico, Irving 4, Washburn – Allenatore: Marco Baldineti
Arbitri: Luca Bianco, di Gavardo (BS), e Marco Ercoli, di Montelparo (FM) – Delegato: Gianfranco Tedeschi
Parziali: 2-5; 2-3; 1-3; 0-4 – Superiorità: Bogliasco 3/8 + 2 rigori; TeLiMar 6/11 + 1 rigore
Note: Usciti per limite di falli Occhione (T) nel III tempo, Boero (B) e Hooper (T) nel IV. Espulsi per reciproche scorrettezze Brambilla (B) e Vitale (T) nel III tempo. Nel II tempo Hooper fallisce un rigore. Jurisic para 2 rigori: a Radojevic nel II tempo e a Mudrazija nel IV. TeLiMar con 12 uomini a referto.

CORRELATI

Ultimi inseriti