Pallanuoto: il TeLiMar espugna la piscina di Anzio battendo il Latina per 11-8

Il Club dell'Addaura consolida il quarto posto portandosi a due sole lunghezze dai pontini che mantengono la seconda posizione

Fabrizio di Patti, vicecapitano TeLiMar, in azione

Grande vittoria, quella arrivata alla Piscina Comunale di Anzio per il TeLiMar che, nell’ottava giornata del girone di ritorno del Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile di Serie A2 Sud, batte il Latina per 11-8 consolidando il quarto posto in classifica a tre partite dal termine della Regular Season.

È la voglia di riscatto che anima il Club dell’Addaura che, dopo la vittoria in casa contro il Cus Uni Messina, porta a Palermo altri punti preziosissimi, che permettono alla formazione allenata da Ivano Quartuccio di avvicinarsi a sole due lunghezze proprio dai pontini che occupano la seconda piazza, dietro alla quasi irraggiungibile Rari Nantes Salerno.

Eccellente la prestazione di tutto il team, che dopo il doppio svantaggio iniziale ha mantenuto la calma e la concentrazione per tutto il match, due volte superando gli avversari e venendo fuori alla distanza in tutto il proprio valore sia difensivo che offensivo, dosando al meglio le forze nella fase finale.

Partono agguerriti i padroni di casa, che vanno in doppio vantaggio con i goal di Lapenna e Di Rocco, rispettivamente a 6’35 e 3’30 dalla sirena. Il TeLiMar, però, tiene alta la concentrazione e si fa sotto con Galioto a 33” per il 2-1 che chiude il primo parziale. I ragazzi guidati da Ivano Quartuccio sfruttano il buon momento anche in avvio del secondo tempo, quando dopo appena 35” di gioco è Saric a riportare la partita in equilibrio sul 2-2. I pontini si riportano in vantaggio su uomo in più con Gianni che a 5’09 segna la rete del 3-2.

Rispondono subito i palermitani a 3’49 con Tabbiani, portandosi sul 3-3; poi a 3’19 con Saric e con Migliaccio a 52”, entrambi in superiorità, perfezionano il sorpasso portandosi momentaneamente sul +2. Il secondo parziale regala altre emozioni, con le reti di Gianni e Goreta arrivate a 30” e a 4” dal termine, con il match che resta equilibrato sul 5-5.

Il TeLiMar è carico anche nel terzo tempo, con il vicecapitano Di Patti che va a segno per il 5-6 a 4’20. Ribattono subito i padroni di casa, che trasformano un rigore con Gianni a 4’02 per il 6-6. A 3’16 il team del Presidente Giliberti sfrutta bene una occasione di uomo in più per riportarsi in vantaggio con Migliaccio per il 6-7. Le forze in vasca si equivalgono, tanto che il Latina riesce ad agguantare nuovamente il pareggio con Goreta a 55”, per il 7-7. Il terzo quarto del match, però, si chiude sul 7-8 grazie alla rete di Tabbiani arrivata a 2” dalla sirena. È lo stesso Tabbiani, su uomo in più, a portare il Club dell’Addaura sul +2 a 5’20 dal termine.

Il TeLiMar non deve far altro che gestire la partita fino alla fine. E lo fa bene, allungando con Saric a 2’57 per il 7-10. Ci provano i laziali con Goreta che trasforma un altro rigore fischiato a 2’41, ma Lo Cascio ristabilisce i valori in campo segnando in superiorità la rete del definitivo 8-11 a 2’15. Da registrare le espulsioni per limite di falli di Gianni (Latina), Galioto e Occhione (TeLiMar), nel quarto tempo.

C’è tutta la soddisfazione per una grande prestazione della squadra nelle parole di Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: «I miei ragazzi, orchestrati perfettamente dal nostro coach Ivano Quartuccio, hanno giocato con grande attenzione e grinta, strameritando la vittoria e dimostrando con grande capacità sia in difesa che in attacco tutte le potenzialità del nostro gruppo. Perfetta la prestazione del portiere Lamoglia, la difesa granitica con Galioto, Di Patti, Tuscano ed Occhione, i centrovasca Migliaccio, Giliberti, Fabiano e Lo Dico, e gli attaccanti Lo Cascio, Saric e Tabbiani. Eccellente l’arbitraggio.

Credo che dallo scorso turno con la partita casalinga giocata e vinta in casa contro il Messina sia iniziato il nostro vero Campionato. Ora dobbiamo tenere altissima la concentrazione nelle ultime tre giornate della Regular Season, vedendo l’accesso ai play off sempre più vicino. La nostra arma in più è la nostra rosa – formata da 13 uomini ben allenati, tutti di alto livello, che possono intercambiarsi senza che il livello tecnico si abbassi – guidata dal nostro competente e motivatissimo tecnico Ivano Quartuccio».

Ecco il tabellino del match:

Latina Pallanuoto: 1.Cappuccio, 2.Tulli, 3.De Bonis, 4.Goreta (3, di cui 1 rig.), 5.Gianni (3, di cui 1 rig.), 6.Falco, 7.Castello, 8.Barberini, 9.Lapenna (1), 10.Priori, 11.Di Rocco (1), 12.Giugliano, 13.Marini – Allenatore: Maurizio Mirarchi
TeLiMar: 1.Lamoglia, 2.Tuscano, 3.Galioto (1), 4.Di Patti (1), 5.Occhione, 6.Lo Dico, 7.Giliberti, 8.Saric (3), 9.Lo Cascio (1), 10.Tabbiani (3), 11.Fabiano, 12.Migliaccio (2), 13.Sansone – Allenatore: Ivano Quartuccio
Arbitri: Massimiliano Sponza di Nervi (GE) e Luca Bianco di Gavardo (BS)

Print Friendly, PDF & Email