lunedì, 24 Giugno 2024
spot_img
HomePalermoPalermo. Sabato 20, a Villa Bennici, edizione straordinaria del Premio Arte Pentafoglio

Palermo. Sabato 20, a Villa Bennici, edizione straordinaria del Premio Arte Pentafoglio

Sabato 20, durante la notte no-stop “Rotary Club Palermo Sud accende la Luce sul Ponte Ammiraglio ”, organizzata presso la Villa Bennici – il parco urbano che si trova di fronte al ponte dell’Ammiraglio – si svolgerà la sessione straordinaria del Premio Internazionale Arte Pentafoglio.

Il Premio, giunto alla 4^ edizione, viene realizzato grazie al lavoro di una equipe di professionisti guidata dalla creativa Vanessa Pia Turco e vanta il supporto di Ambasciate, Ministeri, Consolati, Organizzazioni Internazionali come UNESCO, UNICEF, Rotary, Lions, ma anche Enti Locali come Comuni, Province e Regioni, Corpi e Organizzazioni Militari e delle Forze dell’Ordine, Università, Scuole Pubbliche, Centri di Formazione e Organizzazioni di Promozione Sociale Culturale Nazionali come ANAS, ACLI, CESD e Universitas.

“Abbiamo deciso di avviare una sessione straordinaria del Premio – ha detto Vanessa Pia Turco – per assecondare le innumerevoli segnalazioni, pervenute a questa Presidenza, di premiare figure meritevoli. Nel contempo per aiutare la seconda circoscrizione alla valorizzazione di Villa Bennici.”

“Il Premio – ha detto l’ideatore nonchè critico d’arte, Paolo Battaglia La Terra Borgese – nasce nel 2011 per esaltare e storicizzare la bellezza in ogni concorso d’arte ed in occasione di ogni ‘Mostra Partecipativa’. Ho voluto utilizzare questo termine – ha continuato Battaglia – per introdurre ed affermare il concetto che il contributo di ogni artista, con le proprie opere, apporta un valore aggiunto al raggiungimento delle finalità di una Mostra. Così, la Mostra non mira più a premiare l’opera migliore per estetica, tecnica, pertinenza con un tema suggerito, bensì mira ad una competitività diversa, nuova, ‘partecipata’, contributiva e sinergica. In pratica, l’artista offre la bellezza che è capace di creare divenendo un partner e non più un competitor coinvolto nella progettualità artistica dell’expo.”

“Abbiamo scelto di chiamare il premio ‘Pentafoglio’ – ha spiegato Paolo Battaglia -, perché un premio deve servire per ricordare e il Pentafoglio è sinonimo di nontiscordardimé. Proprio grazie al suo intento, il premio ha riscosso il gradimento degli Artisti e delle Istituzioni. Nel corso del tempo, visti i tanti suggerimenti, il premio è stato arricchito inserendo altre importanti sezioni come l’’Impegno Sociale e Civile’, l’’Impegno Culturale’ e ‘Grandi Sindaci d’Italia’.”

Sabato, GiornaleCittadinoPress.it, media partner dell’evento, pubblicherà in diretta le sezioni e i nomi dei premiati e le foto della premiazione.

CORRELATI

Ultimi inseriti