venerdì, 12 Luglio 2024
spot_img
HomeappuntamentiPalermo e il mondo del teatro piangono la morte del Maestro Gustavo...

Palermo e il mondo del teatro piangono la morte del Maestro Gustavo Scirè

E’ morto questa mattina a 81 anni, stroncato questa mattina da un infarto, l’attore e cabarettista Gustavo Scirè.  Nonostante la laurea in giurisprudenza, la sua passione per la recitazione l’ha portato a vivere vicino al pubblico. Amava il teatro e il contatto con la gente. Il suo viso sempre sorridente riusciva a trasmettere.

Gustavo Scirè inizia la carriera professionale negli anni ’60 a Roma. I primi passi li muove nelle compagnie di avanspettacolo e varietà come quella di Beneamino Maggio. Lì conosce e inizia la sua amicizia con Lino Banfi

La coppia Franco Franchi e Ciccio Ingrassia lo scritturano per partecipare ai film “Due mattacchioni al Moulin Rouge” e “Per un pugno nell’occhio”.

Negli anni ’70 torna a Palermo e insieme con la sua storica spalla Franco Pollarolo, forma la coppia “I due assi della risata” e porta in giro per la Sicilia diversi spettacoli teatrali. Il duo, viene poi ingaggiato dalla RAI regionale per condurre una serie di trasmissioni radiofoniche.

Fondatore nel 1987, insieme al figlio Ernesto, dell’omonima compagnia teatrale con la quale organizza vari spettacoli e rassegne. L’amicizia con Lino Banfi continua  nel tempo e il 16 novembre del 2014, Gustavo ed Ernesto organizzano al teatro Golden, in suo onore, lo spettacolo “Una serata tra amici”.

I funerali si terranno martedì 12 alle 16 nella parrocchia di San Tommaso D’Aquino. A seguire sarà allestita la camera ardente al Teatro Savio.

 

Il sindaco Leoluca Orlando e l’assessore alla Cultura, Andrea Cusumano, nell’aver appreso la triste notizia della scomparsa dell’indimenticabile  Maestro Gustavo Scirè,  hanno dichiarato: “Siamo vicini in questo momento di ricordi e di dolore alla famiglia, agli amici e tutti coloro che nella sua lunga e straordinaria carriera hanno avuto modo di apprezzarne il talento, l’umanità e l’infaticabile passione per il teatro”.

CORRELATI

Ultimi inseriti