martedì, 27 Febbraio 2024
spot_img
HomeevidenzaPalermo FC, Corini: ''C'è voglia di reagire in questo momento difficile. Pronti...

Palermo FC, Corini: ”C’è voglia di reagire in questo momento difficile. Pronti per una grande prestazione”

Nel corso della consueta conferenza stampa prima di un incontro di campionato, che vedrà giocare il Palermo FC in trasferta a Terni contro la Ternana, Mister Eugenio Corini, ha tenuto a puntualizzare che la sconfitta con il Cittadella brucia ancora e che quindi, a Terni, si attende dai suoi ragazzi una buona prestazione che li riscatti dai risultati deludenti delle ultime gare disputate.

Ha poi ribadito: “Contro la Ternana per ripartire. Dopo la sosta siamo pronti e ci siamo preparati per superare le criticità che non ci hanno permesso di giocare al meglio. Siamo consapevoli di non avere dato il top. Queste due settimane di sosta ci hanno fatto bene, sono stati giorni impegnativi. C’è stata grande partecipazione da parte dei miei ragazzi. Ne è venuto fuori un Palermo unito che vuole esprimere in campo la consapevolezza che ce la possiamo e dobbiamo fare. Dal punto di vista mentale e fisico siamo pronti”.

Tornando sui precedenti match, Corini ha puntualizzato: “Negli ultimi trenta minuti giocati con il Cittadella, la squadra è sembrata scompattarsi, in campo non si avevano le idee chiare e gli avversari lo hanno capito ed hanno dato il tutto per tutto per vincere la partita”. Corini, anche se non lo ha detto esplicitamente, ha inteso dire che: “tutto questo non deve succedere più“.

Ha poi accennato: “La partita con il Cittadella, era stata una batosta per tutti. I giocatori, il giorno dopo, mi hanno chiesto di venire a bere un caffè a casa mia per parlarne. Unità di intenti è questa qua. Stare tutti insieme quando ci sono le difficoltà. La volontà di uscirne fuori è comune a tutti. Questo mi ha molto confortato”.

“La reazione e le parole devono essere proseguite da azioni concrete da dimostrare in campo – prosegue Corini -, a Terni scenderemo in campo con un piglio concreto, dobbiamo riprenderci quello che per adesso ci è sfuggito. Questa squadra ha già una identità che deve ancora essere espressa al meglio”.

Alle critiche pervenute da più parti, Corini si è espresso così: “A volte ci si rifugia nelle frasi fatte ed io con condivido questo modo di comportarsi. Sono consapevole delle responsabilità dell’allenatore ed ho anche la consapevolezza delle ambizioni dei tifosi. Ho sempre accettato le critiche costruttive. Non accetto quelli che invece criticano in maniera pretestuosa e strumentale, costoro non vogliono bene al Palermo. C’è una parte che pare goda quando il Palermo perde, questo per me non va bene. I social sembrano siano diventati dei luoghi dove sfogare le proprie frustrazioni”. (Ndr.: quando ha pronunciato queste parole il Mister, diciamo che si è alterato un po’).

Per far comprendere meglio il suo pensiero, Corini, ha fatto un esempio, su come si comporterebbe un buon padre di famiglia con il proprio figlio che ha un problema con il suo professore: “Urli al Professore o affronti il problema con tuo figlio?”. Ha poi proseguito: “ho l’appoggio della Società e la fiducia dei miei giocatori. Sono queste le basi per affrontare il mio problema e ci tengo a dimostrarlo in campo. Mi aspetto, dai miei ragazzi, una risposta forte, dobbiamo fare una grande partita, solida, con identità, vincendo i contrasti e sporcando la partita se ciò può essere utile”.

Concludendo ha detto: “Voglio vedere i miei giocatori decisi e concentrati come li ho visto oggi in allenamento”.

Speriamo bene cari tifosi, che questa volta, quanto detto da Eugenio, si trasformi in campo in qualcosa di concreto per i nostri colori. Vedremo cosa sapranno fare domenica pomeriggio sul campo della Ternana i nostri giocatori.

Forza Palermo sempre e comunque, io ci credo e continuerò a crederci.

Piccolo inciso: dopo la partita persa contro il Cittadella, il Direttore Sportivo del Palermo, Leandro Rinaudo, ha concesso in esclusiva a Sky Sport una intervista in cui il City Group, pur riconoscendo le grosse difficoltà che il Palermo ha avuto nelle ultime cinque partite, ribadisce la propria fiducia ad Eugenio Corini.

Questo ci può stare, ma perché la Società ha invitato solamente Sky e non anche le testate locali che seguono sempre le vicende del Palermo? – Non voglio aggiungere altro – Sicuramente cari tifosi voglio condividere con voi un altro mio dubbio: ‘niente niente la Società non apprezza le critiche?‘ E poi cosa dire a quella tifoseria che segue sempre il Palermo, pure in trasferta, che ha chiesto un confronto con i vertici del Palermo e che non ha avuto nessuna risposta a questa richiesta? Ripeto: – Non voglio aggiungere altro -.

CORRELATI

Ultimi inseriti