martedì, 23 Aprile 2024
spot_img
HomesportNell’anticipo della V giornata del girone di ritorno di A1, il TeLiMar...

Nell’anticipo della V giornata del girone di ritorno di A1, il TeLiMar cede all’AN Brescia

Esce a testa alta il TeLiMar dall’anticipo della quinta giornata del girone di ritorno di A1. Il Club dell’Addaura cede ai padroni di casa dell’AN Brescia solo nel quarto tempo: 11-6 il risultato finale. Per tre quarti di gara, ottima la prestazione della difesa palermitana guidata da un grande Jurisic, che concede solo 5 marcature alla capolista del girone di Champios League. Poi, alla lunga viene fuori l’esperienza degli uomini di Bovo, complice anche l’assenza di Giorgetti tra i palermitani, che in quattro giorni hanno affrontato due lunghissime trasferte, complicate non solo dal punto di vista sportivo, ma anche da quello logistico.

LA CRONACA
Prima frazione a reti inviolate. Il TeLiMar ha la ghiotta occasione per passare in vantaggio, ma spreca dai cinque metri con Occhione.
Equilibrio quasi perfetto anche nel secondo tempo. Gli ospiti si portano avanti con Di Patti in superiorità. Risponde subito Alesiani, con il sorpasso dei bresciani che si concretizza con la fortunosa rete di Presciutti, che fa carambola prima sul palo e poi su Jurisic. Il club dell’Addaura, però, resta concentrato e ribatte con Hooper pescato alla perfezione ai due metri. I padroni di casa reagiscono con Kharkov in più e poi, al termine di un lungo assedio, vanno sul +2 con Luongo in superiorità.
Dopo l’intervallo lungo, la difesa schierata da Baldineti, con in testa l’estremo difensore Jurisic, impedisce ai Leoni di aumentare il vantaggio. Al contrario, i palermitani provano ad accorciare le distanze con Irving in superiorità in 5vs4 per il 4-3. Qualche errore in fase offensiva non permette di agguantare il pareggio, che ci starebbe tutto. Ne approfittano i padroni di casa con Presciutti che segna il 5-3 in extra player.
Negli ultimi minuti di gioco viene fuori tutta la forza della compagine allenata da Bovo, che si sta giocando una stagione straordinaria tra Campionato e Champions. Al via, Gianazza sorprende tutti. Poi, in sequenza, Gitto con una deviazione, Alesiani e Luongo in controfuga e Presciutti portano il Brescia in doppia cifra. Il TeLiMar reagisce a testa alta con Occhione, su assist di Del Basso. Di Somma mantiene le distanze. Il match si chiude con il tiro di Hooper solo smorzato da Tesanovic e con il rigore trasformato da Irving per il definitivo 11-6.

«Possiamo essere contenti – commenta il portiere del TeLiMar Egon Jurisic – perché comunque abbiamo tenuto tre tempi contro quella che credo sia una delle migliori squadre al mondo. In ogni caso, contro squadre del genere è praticamente impossibile riuscire a fare risultato. Oggi poteva essere l’occasione giusta per sorprenderli. Dovevamo, forse, soltanto essere più lucidi. Peccato. Ma abbiamo imparato che la nostra crescita prosegue, dobbiamo solo continuare su questa strada e crederci fino in fondo».

Marcello Giliberti, Presidente del TeLiMar: «Tre tempi giocati alla pari contro una delle squadre di club più forti del mondo, per cedere al quarto, con un onorevolissimo 11-6, al termine di una prestazione di altissimo livello dell’intero roster. Questa ulteriore eccellente prestazione conferma che meritiamo l’attuale alta posizione in classifica. Ora ci prepariamo per le Final Eight di Coppa Italia. Purtroppo, incroceremo il Recco ai quarti, ma avremo comunque modo di giocare sino alla fine, grazie a una nuova formula adottata da questa stagione sportiva. Spero che dalla prossima settimana la vasca coperta della piscina Olimpica comunale di Paleremo possa riprendere a funzionare, in modo da ridare finalmente normalità ai nostri allenamenti quotidiani».

Campionato Nazionale di Serie A1 – diciottesima giornata – AN Brescia vs TeLiMar
AN Brescia: Tesanovic, Dolce, Presciutti 3, Gianazza 2, Pini, Vapenski, Renzuto Iodice, Kharkov 1, Alesiani 2, Luongo 1, Di Somma 1, Gitto 1, Baggi Necchi – Allenatore: Alessandro Bovo
TeLiMar: Jurisic, Del Basso, Vitale, Di Patti 1, Hooper 2, Giliberti, Pericas, Lo Cascio, Occhione 1, Lo Dico, Irving 2 (1 rig.), Fabiano – Allenatore: Marco Baldineti
Arbitri: Massimo Calabrò, di Macerata (CE) e Arnaldo Petronilli, di Roma – Delegato: Gianluca Fassino
Parziali: 0-0; 4-2; 1-1; 6-3 – Superiorità: Brescia 3/9, TeLiMar 2/9 + 2 rigori (1 fallito da Occhione nel primo tempo, palo)
Note: Uscito per limite di falli Occhione (T) nel IV tempo. Espulso per gioco scorretto Lo Cascio (T) nel IV tempo – Spettatori: 150 circa

CORRELATI

Ultimi inseriti