venerdì, 7 Ottobre 2022
spot_img
HomeevidenzaL'avventura del Palermo FC in Coppa Italia si ferma allo Stadio Olimpico...

L’avventura del Palermo FC in Coppa Italia si ferma allo Stadio Olimpico Grande Torino

Sonora sconfitta in casa del Torino per i rosanero, la partita dei trentaduesimi di Coppa Italia Frecciarossa, che termina 3 a 0 per i padroni di casa, il Torino appunto.

Peccato, i nostri ragazzi non hanno demeritato. Nel primo tempo hanno tenuto testa ad una formazione, anche se ancora non rodata e completa del tutto, ma che ha dimostrato ben altra classe. L’unico tentativo di andare in rete è stato fatto dai nostri ragazzi, in particolare dal solito Matteo Brunori che al 9° del primo tempo per poco non trafigge Milinkovic Savic, portiere dei granata, che riesce a sua volta ad intercettare, con le punte delle dita della mano, il tiro angolato che il nostro bomber aveva indirizzato in rete quasi a botta sicura.

Verso la fine del primo tempo i granata si lanciano più vote in area rosanero, ma i loro tentativi sono stati contenuti dalla nostra difesa.

Nel secondo tempo è venuto fuori il vero Torino e, a forza di batti e ribatti in area palermitana, ci hanno rifilato ben tre goal ed addirittura un quanto goal gli è stato annullato (per me era regolare, ma l’arbitro, rivisto il var, ha deciso di annullare per fuorigioco di un attaccante del toro che impediva l’intervento del nostro portiere Pigliacelli, boh, comunque l’arbitro ha sempre ragione).

I goal del Torino in sequenza: al 53° Lukic, al 73° Radonjic e al 78° Pellegri. Il goal annullato era stato segnato al 58° da Radonjic.

Seguono varie sostituzioni effettuate dall’allenatore pro tempore Di Benedetto, ma che non sorbiscono nessun effetto. E poi, sono seguiti inoltre vari tentativi dei rosa ma senza alcuna conseguenza, purtroppo.

Certo la squadra ha subito varie vicissitudini che certo non hanno influito benevolmente sul morale della squadra, come ad esempio le dimissioni dell’allenatore che ci aveva regalato la promozione in serie B, Baldini, sinceramente non ho capito questa sua decisione, certo avrà avuto le sue brave motivazioni, un tipo sanguigno come lui non abbandona la sua squadra così su due piedi. Altra motivazione negativa per i nostri ragazzi, è che ancora non si sia trovata la soluzione per portare a Palermo il nuovo allenatore, troppi balletti di nomi. Questa sera le testate più accreditate danno quasi per certo il ritorno in panchina di Corini, sarà vero? Personalmente finché non verrà diramato dalla società il suo nome io non ci credo. Io sarei più che contento di rivedere il grande Corini, giocatore di alto spessore che dava la vita in campo e fuori, giocare; impegnarsi per lui era un prìo per noi.

Forza società portiamo a Palermo “E’ un genio”, e poi, ricordo ai tifosi che lui è stato soprannominato il genio e quindi visto che si chiama Eugenio ecco l’appellativo che gli ho dato io E’ un genio.

Comunque grazie ragazzi, avete fatto quello che potevate fare, la società, spero, si impegni a portare tra la rosa dei nostri giocatori qualche altro elemento che ci permetta di disputare un bel campionato; la serie B quest’anno sarà dura, ci sono troppe squadre pretendenti alla promozione e ben agguerrite, e spero che tra queste ci siamo anche noi.

Ed adesso spazio al campionato, la prima sarà al Barbera sabato 13 agosto alle ore 20,45 contro il Perugia.

Forza Palermo sempre e comunque, io ci credo.

N.B. La foto in copertina e stata tratta dalla pagina Facebook del Palermo FC.

CORRELATI

Ultimi inseriti