lunedì, 15 Luglio 2024
spot_img
HomeevidenzaLa Ternana fa tris, e il Palermo sta a guardare

La Ternana fa tris, e il Palermo sta a guardare

Il Palermo Fc subisce la sua quinta sconfitta nelle ultime sei gare, la terza di fila. Il cielo sopra i rosanero è sempre più cupo.

La partita odierna, giocata allo stadio Libero Liberati di Terni, termina con un sonoro 3 a 0 a favore dei padroni di casa, la Ternana.

Sinteticamente che dire della partita di oggi? Che la nostra squadra, al momento, non ha nè corpo nè anima. Non ci sono mezzi termini. Abbiamo meritato la sconfitta. Certo un sonoro 3 a 0 è stato molto pesante, ma è stato tutto meritato.

I rosso-verdi hanno dominato dall’inizio alla fine della partita ed hanno saputo sfruttare al meglio le occasioni che si sono procurati. Di contro la nostra formazione non ha saputo cogliere niente di buono a parte un timido tentativo al 21° del primo tempo con Salic.

Poi il nulla. Gioco scialbo e inconsistente. Quando i rosanero si sono presentati nell’area difesa da Antony Iannelli, portiere dei ternani, non hanno saputo costruire un’azione degna di nota che portasse al goal. Praticamente Iannelli è rimasto quasi inattivo.

I goal degli umbri sono avvenuti tutti nel secondo tempo. Per la cronaca:

  • al 57° con Anthony Partipilo che, con una bella rovesciata sul cross di Palumbo, beffa Pigliacelli;
  • al 77° lo stesso Palumbo, il migliore dei suoi, con una botta da trenta metri infila la palla nell’angolino basso sulla destra il primo uomo rosanero;
  • al 91° arriva il terzo goal ad opera di Raul Moro che con un bel destro batte Pigliacelli.

La Ternana batte meritatamente il Palermo in casa dopo ben vent’anni. Bella soddisfazione per loro, per noi triste e amara realtà.

A fine partita Eugenio Corini esce dal campo a testa bassa, senza parlare con i suoi giocatori.

Prevedo tempesta al Barbera al ritorno della squadra in sede. Questa mia sensazione l’ho voluta rappresentare nella foto in copertina.

Urge una bella revisione che coinvolga i vertici della società, non si può proseguire questo campionato in questa maniera, si rischia la retrocessione, certo ancora ci sono molte partite da disputare, ma al momento, come ho già detto, la vedo nera. Spero con tutto il mio cuore di sbagliarmi.

Forza Palermo, sempre e comunque, io ci credo e voglio continuare a crederci.

La prossima partita sarà giocata al Barbera sabato prossimo 15 ottobre alle ore 14 contro il Pisa.

CORRELATI

Ultimi inseriti