mercoledì, 28 Febbraio 2024
spot_img
HomesportIl TeLiMar vince contro il Vk Valis 24-16 nel girone preliminare di...

Il TeLiMar vince contro il Vk Valis 24-16 nel girone preliminare di LEN Euro Cup

Torna alla vittoria in Europa il TeLiMar. Nella seconda giornata del turno preliminare di LEN Euro Cup, a Kranjskagora, in Slovenia, il Club dell’Addaura batte i serbi del Vk Valis 24-16. Partita in discesa per gli uomini guidati da Gu Baldineti, che, però, si complicano la vita non riuscendo a concretizzare le molte situazioni di superiorità. Gli avversari, così, si rifanno sotto nel terzo tempo, approfittando del cambio di portiere per i palermitani. Nell’ultimo quarto emergono, per, le forze in vasca, con i siciliani che possono rifiatare in vista della sfida di questa sera alle 20,20 con il Budapesti Honvéd.

LA CRONACA

Sblocca il risultato Irving, ma ribattono i serbi con doppietta di Sofranac, la prima rete in superiorità. Il goal del 2-2- porta la firma del vice capitano Di Patti, con il TeLiMar che ribalta la situazione, portandosi sul 5-2 con due reti di Irving e il goal di Hooper su uomo in più. Reagisce il Valis con Yazdankhah, ma il primo tempo si chiude sul 7-3 per le reti di Hooper, l’ultima a 12” dal termine.

Continua la progressione del Club dell’Addaura, che arriva al vantaggio di sei reti con la doppietta di Giorgetti in avvio della seconda frazione. Il solito Sofranac prova ad accorciare le distanze su uomo in più. I palermitani, però, fanno valere le forze in vasca, portandosi sul 12-4 con Irving a uomini pari, Vitale in superiorità e Pericas a uomini pari. A 53” dall’intervallo lungo, i serbi segnano il 12-5 in più con Baucalo. Poi, trasformano un tiro dai cinque metri con Radanovic.

La seconda metà della sfida si apre con altri due rigori a favore dei serbi. Prima Sofranac, poi Radanovic ad occuparsi della trasformazione, per il 12-8. Ribatte Hooper, ma i serbi sono ancora in partita e vanno sul 13-9 con Andelic. Irving due volte in superiorità e Vitale a uomini pari permettono al TeLiMar di continuare a gestire il match. Coach Baldineti permette, così, a De Totero di fare il suo debutto stagionale in Europa, dopo l’esordio assoluto dell’anno scorso tra i pali del Club dell’Addaura. I serbi si rifanno sotto. Mitrovic in più, Baucalo, Arsenovic e Posmuga a uomini pari provano a controbattere, con il punteggio che si aggiorna sul 16-13. Ancora Arsenovic, su uomo in più, per il 16-14. Il momento di buio dei siciliani si chiude con la rete del 17-14 arrivata a 20” in superiorità e a firma di Irving.

Gli ultimi otto minuti di gioco vedono di nuovo Jurisic a difendere i pali del TeLiMar. Che si porta sul 19-14 con Hooper a uomini pari e Irving in superiorità. Mitrovic prova timidamente, ma Hooper due volte e Lo Cascio trascinano i palermitani che allungano sul 22-15. Baucalo per il 22-16. A 54” dalla sirena, Di Patti segna il 23-16, ma il match si conclude con il risultato di 24-16 per il goal di Vitale arrivato a 8” dalla fine.

LEN Euro Cup – turno preliminare – seconda giornata – TeLiMar vs Vk Valis 24-16

TeLiMar: Jurisic, Del Basso, Vitale 3, Di Patti 2, Giorgetti 2, Hooper 7, Giliberti, Pericas 1, Lo Cascio 1, Fabiano, Lo Dico, Irving 8, De Totero – Allenatore: Gu Baldineti

Vk Valis: Bulajic, Sofranac 4 (1 rig.), Rouwenhorst, Bursac, Arsenovic 2, Posmuga 1, Radanovic 2 (su rig.), Yazdankhah 1, Baucalo 3, Andelic 1, Almasi, Mitrovic 2, Popadic – Allenatore: Robert Frankson

Arbitri: Peter Balzan (MLT), Frank Ohme (GER)

Parziali: 7-3; 5-3; 5-8; 7-2 – Superiorità: TeLiMar 6/15; Vk Valis 5/10 + 3 rigori

Note: Usciti per limite di falli Giorgetti (TeLiMar) e Almasi (Valis) nel terzo tempo, Lo Dico (TeLiMar) nel quarto tempo.

**

IL PRECEDENTE MATCH

Esordio amaro nel turno preliminare di LEN Euro Cup per il TeLiMar Palermo. A Kranjskagora, in Slovenia, il Club dell’Addaura cede ai francesi del Team Strasbourg 13-16. Molta imprecisione e un po’ di sfortuna, in una gara giocata a ritmi serratissimi da entrambe le compagini per tutti e quattro i tempi. I palermitani sempre sopra di una rete nel primo parziale, vedono il recupero degli avversari già nella seconda frazione. Remuntada dei siciliani in avvio della seconda metà del match, ma alla lunga vengono fuori gli uomini di Amardeilh. Domani alle 10 la seconda giornata, che vedrà i ragazzi del Presidente Giliberti affrontare i serbi del Vk Valis, che hanno vinto 8-4 con i padroni di casa. Nell’altra partita di giornata, il Budapesti Honvéd ha battuto 11-7 il CN Terrassa.

LA CRONACA: Ritmi altissimi in avvio di match. Partono forte i palermitani con Del Basso che segna su uomo in più. Raddoppia Hooper in controfuga. Accorciano le distanze i francesi con Misic che riesce a liberarsi dalla doppia marcatura al centro. Giorgetti ha l’occasione di allungare ancora, ma fallisce la trasformazione dai cinque metri. Ne approfittano gli uomini di Amardeilh per riportare la partita in parità con Chion. Il TeLiMar resta concentrato e con Irving in controfuga solitaria si porta sul 3-2 a metà della prima frazione. Il nuovo vantaggio dura poco, con un tiro angolato di Petkovic che schizza sull’acqua e finisce in rete. Il botta e risposta continua, con Hooper che prova la palomba, solo intercettata da Dorn, per il 4-3. Il 4-4, a difesa non ancora schierata, lo segna Zivkovic, ma ribatte Vitale in superiorità. Nuovo equilibrio con il tiro di Misic che supera di poco la linea di porta, per il 5-5 che chiude il primo parziale.

Petkovic all’inizio del secondo tempo porta per la prima volta lo Strasburgo in vantaggio con un tiro a giro. Dalla distanza è Del Basso a trascinare i suoi, ma Zivkovic porta il punteggio sul 6-7. Ancora Del Basso, servito da Hooper, riporta equilibrio quando mancano 3’50 all’intervallo lungo. Jurisic paga un rigore a Petkovic, ma i francesi vanno sul 7-8 subito dopo con Zivkovic su uomo in più. E poi si portano sul +3 con doppietta di Vitrant, primo goal in superiorità e secondo a uomini pari. È Hooper ad accorciare le distanze su doppia superiorità numerica. La prima metà di gara si chiude sull’8-10.

In avvio del terzo quarto, Hoper riporta il Club dell’Addaura sotto di una rete, segnando su uomo in più. La remuntada dei siciliani si completa con un gran tiro di Hooper, finora alla sua quinta realizzazione personale. Le due avversarie continuano a dare spettacolo, con un gioco dinamico e rapidissimo. Sono i francesi a sbloccare di nuovo il tabellone con Vitrant in più. La traversa blocca Giorgetti, mentre il Team Strasbourg è furbo a sfruttare tutti i secondi dell’azione successiva per portarsi sul 10-13 con Zivkovic a uomini pari e poi con Buha su uomo in più.

Il quarto tempo si apre con il rigore trasformato da Hooper per l’11-13 a cui reagiscono i francesi con Misic, abile ad avventarsi sul pallone prima di tre marcatori. E poi allungano ancora sull’11-15 con un tiro di Buha. Il TeLiMar si porta sul -3 con Del Basso in superiorità. Risponde Buha in più, con Jurisic che non può far altro che intercettare la palla del 12-16. La rabbia di Pericas è tutta nel 13-16, che chiude di fatto il match.

LEN Euro Cup – turno preliminare – prima giornata – TeLiMar vs Team Strasbourg

TeLiMar: Jurisic, Del Basso 4, Vitale 1, Di Patti, Giorgetti, Hooper 6 (1 rig.), Giliberti, Pericas 1, Lo Cascio, Fabiano, Lo Dico, Irving 1, De Totero – Allenatore: Gu Baldineti

Team Strasbourg: Dorn, Chion 1, Bachelier, Mehdi, Canovas, Popadic, Vitrant 3, Buha 3, Denux, Misic 3, Zivkovic 4, Petkovic 2, Fontani – Allenatore: Marc Amardeilh

Arbitri: Nikolaos Boudramis (GRE), Akif Uz (TUR)

Parziali: 5-5; 3-5; 2-3; 3-3 – Superiorità: TeLiMar 6/10 + 2 rig (1 fallito da Giorgetti nel I tempo); Strasbourg 6/12 + rig parato da Jurisic nel II tempo.

Note: Usciti per limite di falli Di Patti e Irving (TeLiMar) nel terzo tempo, Denux (Strasbourg) nel quarto tempo.

RINUNCIA ALLA LEN EURO CUP a Palermo

“In merito alla forzata rinuncia dell’organizzazione, da parte del Telimar, della tappa della Coppa LEN Euro Cup, unico evento di livello internazionale per la nostra città, sono certo di interpretare il profondo malumore non solo delle società del consorzio, ma di tutto il mondo sportivo palermitano, ritenendo la perdita di un così prestigioso evento una occasione mancata di riscatto per le società cittadine a causa delle tante criticità strutturali ed economiche che continuano a limitare le attività delle società di vertice e non solo”: l’ha detto Giorgio Locanto, presidente del consorzio Palermo al Vertice che raggruppa le principali società sportive della città. Il Telimar, da anni protagonista nel campionato di Serie A-1 di pallanuoto e quest’anno già qualificato per le Final Eight di Coppa Italia, ha dovuto rinunciare all’organizzazione del secondo turno preliminare della LEN Euro Cup poiché il Comune non è stato in grado di garantire l’agibilità e la piena funzionalità della piscina di Viale del Fante per la fine del mese di ottobre. Una rinuncia sofferta e già comunicata alla LEN dal Telimar del presidente Marcello Giliberti che nell’ultima edizione della rassegna europea aveva sfiorato il successo arrendendosi sono in finale agli spagnoli del Sabadell. Si tratta dell’ennesima occasione persa per l’intera città di Palermo, che ancora una volta paga la carenza di impiantistica sportiva e la cattiva gestione che rende ancora più complicato e spesso vanifica gli sforzi delle società e dei dirigenti, sconfortati dalla carenza di programmazione degli apparati comunali. I problemi della piscina si aggiungono a quelli degli altri impianti cittadini. Qualche miglioria è stata apportata al Palamangano, ma alcune volte a scapito del Palaoreto, con pezzi di ricambi spostati da un impianto all’altro: così facendo non si risolvono le disfunzioni né si permette ai palazzetti di funzionare al meglio. Al Palaoreto, in particolare, da lunghi mesi le carenze riguardano l’illuminazione e l’aerazione, costringendo giocatori e pubblico a convivere in un ambiente poco accogliente. “Quello del Telimar e altri episodi – aggiunge il presidente del consorzio Giorgio Locanto – sconfortano i dirigenti che ci mettono l’anima per portare avanti i campionati e tutta l’attività che ruota attorno. Nel confermare la disponibilità del consorzio per una proficua collaborazione, chiediamo ancora una volta alla nuova amministrazione comunale di prendere a cuore le esigenze delle società sportive e di provvedere ad una gestione oculata, attenta e soprattutto presente”.

La dichiarazione del Presidente del TeLiMar PalermoMarcello Giliberti:
«Con la squadra già in Slovenia a Kranjskagora per affrontare il difficilissimo primo match di stasera contro il forte Team Strasbourg, a seguito del comunicato stampa diramato dal Presidente del Consorzio Palermo al Vertice in merito alla nostra rinuncia ad ospitare in Piscina Olimpica Comunale, laddove dovessimo qualificarci, la seconda fase di LEN Euro Cup, sono stato subissato di messaggi e telefonate da parte dei media e di tanti amici del mondo sportivo. Al momento, mi sento di poter dichiarare che abbiamo forzatamente dovuto rinunciare alla organizzazione di questo prestigioso evento, a causa dei problemi che attanagliano il nostro stupendo impianto, rispetto ai quali il Comune di Palermo non ha potuto in alcun modo rassicurarci. Restando concentratissimi su questi caldissimi giorni di partite in Slovenia, riteniamo – su questo delicato tema – che non sia costruttivo entrare nel merito, decidendo di approcciare a riguardo d’ora in avanti con un garbato silenzio stampa, desiderando che siano soltanto i fatti a parlare. Avendo dovuto disattendere l’organizzazione in casa della seconda fase della LEN Euro Cup, il nostro prossimo appuntamento agonistico casalingo sarà a questo punto l’esordio in Campionato di Serie A1, nel primo derby di stagione contro l’Ortigia Siracusa, previsto per mercoledì 2 novembre. Ci aspettiamo che a questa data i problemi della Piscina Olimpica Comunale di Palermo, sui quali l’Amministrazione Comunale sappiamo si sta impegnando al massimo, siano risolti e che l’agibilità sia per tempo rinnovata, in modo da consentire alla nostra città di assistere a questo altro importante evento pallanotistico di vertice. Le parole a questo punto non contano più. Ora servono soltanto i fatti».

«Sono molto dispiaciuta della rinuncia dell’organizzazione, da parte del Telimar, della tappa della Coppa LEN Euro Cup e sono vicina ai nostri atleti impegnati in queste ore in sfide altrettanto prestigiose. Malgrado l’impegno messo in campo da questa amministrazione, il dilagare del virus della legionella, non ci ha consentito di dare tempi certi, rispetto ad un impianto come quello della nostra piscina comunale che sconta anni di incuria. Stiamo lavorando con grande intensità per ridare dignità ai nostri atleti ai quali va grande sostegno e l’impegno concreto nella risoluzione di problematiche da troppo tempo ignorate. I risultati dei prelievi, fatti subito dopo la sanificazione, saranno disponibili già dalla prossima settimana». Lo dichiara l’assessore al Turismo, Sport e Politiche giovanili del Comune di Palermo, Sabrina Figuccia, commentando la rinuncia da parte del club dell’Addaura ad ospitare il girone Len di Euro Cup di Pallanuoto.

CORRELATI

Ultimi inseriti