domenica, 14 Luglio 2024
spot_img
HomesportIl TeLiMar a Savona contiene più che può la Rari Nantes: alla...

Il TeLiMar a Savona contiene più che può la Rari Nantes: alla Zanelli finisce 13-8

Fa quello che può il TeLiMar nell’anticipo della quarta giornata del girone Élite di A1. Alla piscina Zanelli di Savona, la Rari Nantes, seconda della classe, s’impone per 13-8. Il Club dell’Addaura, che schiera 12 uomini a referto, con Occhione ancora out dopo il colpo preso al naso sabato a Recco, è costretto a centellinare anche Woodhead e Lo Cascio. Partita mai in discussione, con i palermitani che provano a restare in scia dei padroni di casa finché le forze lo permettono. Non la sfida che ci si attendeva prima della trasferta di sabato scorso, ma considerando la panchina corta il divario è abbastanza contenuto. Adesso, testa ai due incontri casalinghi, che vedranno all’Olimpica di viale del Fante prima i cugini dell’Ortigia e poi gli alabardati della Pallanuoto Trieste, nei match che definiranno la classifica finale in ottica playoff Scudetto.

LA CRONACA
Subito occasione fallita e gol subito dai palermitani per mano di Figlioli. Il Club dell’Addaura, però, reagisce subito con Vitale in superiorità. Nuovo vantaggio dei padroni di casa, che vanno momentaneamente sul +2 con Vavic a uomini pari e Bruni su uomo in più. Ottima la reazione del TeLiMar con Woodhead su uomo in più per il 3-2. Prosegue il botta e risposta tra le due compagini, con Bragantini che, dopo il rosso a Vavic, in chiusura della prima frazione porta i liguri sul 4-2.
In avvio del secondo periodo, però, allungano ancora i biancorossi con Figlioli. I palermitani provano a restare sul pezzo, trasformando un rigore con Hooper per il 5-3. Nuovo mini-break dei padroni di casa, con Campopiano in controfuga su uomo in più e Durdic a uomini pari. Il tabellone si aggiorna sul 7-3. Reagisce il TeLiMar con Giliberti in extra player, ma la prima metà del match si chiude sull’8-4 per la rete di Patchaliev.
Ben gestito il primo time out di Baldineti, che impartisce le giuste indicazioni per sfruttare al meglio la doppia superiorità con Giorgetti. Rispondono gli uomini di Angelini con un tiro a pelo d’acqua di Figlioli. I liguri vanno in doppia cifra con Guidi, che sorprende tutti. Prova ad accorciare Hooper. Lo stesso statunitense conquista anche un rigore. Se ne fa carico Giorgetti, che, però, tira addosso a Nicosia.
Negli ultimi otto minuti di gioco, la Rari Nantes approfitta della panchina più lunga, portandosi sul + 7 con Figlioli dai cinque metri e con due bordate di Rocchi e Durdic. Sul finale, Hooper trasforma un altro rigore, mentre Jurisic ne para uno a Figlioli. A 40” dal termine, più per l’orgoglio che non per il risultato, capitan Lo Cascio firma in superiorità numerica la rete del definitivo 13-8.  

Campionato nazionale di pallanuoto maschile di serie A1 – 4^ Round Scudetto – RN Savona vs TeLiMar 13-8
BPER RN Savona: Nicosia, Rocchi 1, Patchaliev 1, Figlioli 4 (1 rig.), Vavic 1, Rizzo, Cora, Bruni 1, Campopiano 1, Guidi 1, Durdic 2, Erdelyi, Da Rold, Bragantini 1 – Allenatore: Alberto Angelini
TeLiMar: Jurisic, Marini, Vitale 1, Fabiano, Giorgetti 1, Hooper 3 (2 rig.), Giliberti 1, Metodiev, Lo Cascio 1, Lo Dico, Woodhead 1, Girasole, Nuzzo – Allenatore: Marco Baldineti
Arbitri: Francesco Romolini, di Sesto fiorentino (FI), e Bruno Navarra, di Roma – Delegato: Gianni Lonzi
Parziali: 4-2; 4-2; 2-2; 3-2 – Superiorità: RN Savona 4/9 + 2 rig. (1 parato); TeLiMar 5/15 + 2 rig. (1 parato)
Note: Espulso per cattiva condotta Vavic (S) nel I tempo. Espulso Nuzzo (T) per gioco violento nel IV tempo. Usciti per limite di falli Guidi e Durdic (S) nel IV tempo. Nicosia (S) para un rigore a Giorgetti nel III tempo. Jurisic (T) para un rigore a Figlioli nel IV tempo.

CORRELATI

Ultimi inseriti