venerdì, 14 Giugno 2024
spot_img
HomesportFine settimana con l'atletica leggera a Palermo

Fine settimana con l’atletica leggera a Palermo

 Soffieranno venti d’azzurro sabato 25 e domenica 26 maggio allo stadio delle Palme – Vito Schifani, in occasione del campionato regionale di società su pista. La manifestazione indetta dal comitato regionale della Fidal Sicilia e organizzata dall’ASD Media@, sarà infatti l’occasione per alcuni atleti che vestono la maglia della nazionale, per provare a centrare un risultato importante e di prestigio; soprattutto nella pedana del lungo dove domenica “atterrerà”  Larissa Iapichino campionessa Europea Under 20 e Under 23, vice campionessa Europea indoor e primatista italiana assoluta indoor (6,97 metri). Insieme a lei ci saranno Veronica Crida (Atletica Brescia 1050), Elisa Naldi e le siciliane Elisa Valenti (Siracusatletica) che sarà impegnata anche nel triplo e Valentina Agata Rubino (Pro Sport 85 Valguarnera).

Pedana del lungo al maschile con Filippo Randazzo in cerca della migliore condizione.  L’atleta di San Cono, in forza alle Fiamme Gialle, è tornato da poco a saltare dopo un lungo periodo di stop a causa di una serie di infortuni, piccoli e grandi. La classe è rimasta la stessa, le misure sono destinate a migliorare di gara in gara.  A rendere frizzante la sfida, la presenza del trevigliese  Mohamed Reda Chahboun (Unicusano Livorno) e un altro atleta delle Fiamme Gialle, Simone Forte.

Ma si gareggerà anche e soprattutto per portare a casa il miglior risultato possibile in chiave societaria e dunque atleti siciliani in vetrina. Nei 100 (con oltre 50 gli atleti in gara) i migliori tempi di accredito sono per Paride Iacono e Mario Giudice, entrambi della Milone Siracusa e Marco Ragusa (Cus Palermo). Nei 200 spazio per un altro azzurro, il palermitano Riccardo Meli, atleta delle Fiamme Gialle che gareggerà per portare punti al Cus Palermo. Gara interessante per la presenza dello junior Simone Giliberto (Siracusatletica). Giro di pista con ancora Giliberto, medaglia d’argento proprio nei 400 piani al Festival olimpico della gioventù europea del 2023.    

800 con vista sui gioiellini della Siracusatletica Goodluck Osaro e Kledi Pio Le Mura  con Giovanni Tinervia (Polisportiva Atletica Bagheria) in terza battuta. Nei 1500 occhi puntati sull’allievo Luca Cavazzuti (Siracusatletica), mentre la vittoria non dovrebbe sfuggire all’atleta del Burundi tesserato per la Milone Siracusa  Jean De dieu Butoyi che replicherà nei 5000, dove sarà braccato da Giuseppe Gerratana (Aeronautica Militare – Running Modica).  Siepi con Wilson Marquez (Siracusatletica) e Gabriele Antibo (Cus Palermo). Pedana “bollente” anche nel disco con la sfida a tre, De Gaetano (Siracusatletica), Franco (Cus Palerrmo) e Campagnolo (Milone). Nel getto del peso il calabrese del Cus Palermo, Riccardo Ferrara. 

Al femminile nei 100 Svetlana Fanale (Cus Palermo) Alessia Carpinteri (Cus Catania) e Megane Aprile (Running Modica). Nei 400 sfida tra Prazza (Cus Catania) e Aparo (Siracusatletica). Interessanti anche i 1500 con Blandi (per la cussina anche i 5000 metri) ancora Prazza e Salonia.  Marcia con Desiree Di Maria (Cus Catania). Infine nel giavellotto femminile sfida “master” tra Nissolino Catania e Milone Siracusa che portano al lancio per il successo Maria Venaria e Giusi Parolino. 

Due le giornate di gare, sabato si comincia alle 14.30 con il martello donne,  domenica stesso orario, con la gara del lungo femminile programmata per le 16.10 a seguire toccherà agli uomini. Chiusura con la 4×400 e la premiazione delle prime tre società classificate, maschili e femminili.  

In occasione del weekend di gare sarà ricordata la figura di Vito Schifani, atleta delle Fiamme Oro, ottimo quattrocentista, agente della scorta di Giovanni Falcone, rimasto vittima della strage di Capaci della quale giovedì 23 maggio si è celebrato il trentaduesimo anniversario.

CORRELATI

Ultimi inseriti