mercoledì, 24 Luglio 2024
spot_img
HomesportEnzo Maresca:“Voglio tornare a vincere e il Palermo è la squadra giusta”

Enzo Maresca:“Voglio tornare a vincere e il Palermo è la squadra giusta”

Enzo Maresca - ninniricotta|photoPalermo, 17. 1.2014 – Presentato ieri alla stampa il centrocampista Enzo Maresca, classe ’80, nuovo acquisto del Palermo . “Il Presidente Zamparini e tutti noi siamo entusiasti. – ha detto Guglielmo Miccichè in apertura di conferenza – Maresca è la persona che abbiamo tanto cercato. Finalmente abbiamo in squadra il regista di centrocampo che cercavamo. Sarà colui che prenderà la squadra per mano e che la guiderà in tutte le situazioni. Al suo attivo vanta un palmares di tutto rispetto. Ha giocato in squadre come la Juventus ed il Siviglia con cui ha vinto due Coppe Uefa ed una Supercoppa. Per il Presidente – ha continuato Miccichè – ci sono alcune analogie tra Maresca è l’indimenticato Capitan Corini: entrambi sono approdati al Palermo a 30 anni e ricoprono lo stesso ruolo in campo”.
Ad avere convinto il giocatore, più titolato che ha mai vestito la maglia rosanero, a far parte del Palermo è la voglia di continuare a vincere: “Palermo è una piazza importante ed il pensiero di potere vincere un campionato difficile come quello della serie B è stato determinante nella scelta.”
Maresca si dice pronto a scendere in campo da subito contro il Modena: “Sono a disposizione dell’allenatore e a dare una mano alla squadra ma tengo a precisare che arrivo in un momento in cui il Palermo è già prima in classifica per merito del lavoro svolto dai miei compagni e dal mister.”
Enzo Maresca - ninniricotta|photo“La mia tappa professionale alla Sampdoria – ha detto Maresca parlando della sua ultima esperienza blucerchiata – si può dividere in due momenti: i primi sei mesi in cui sono stato protagonista, in cui ho giocato sempre e mi sono tolto delle soddisfazioni. Poi, da gennaio 2013 ad oggi ci sono state diverse circostanze che hanno impedito che mi esprimessi. Inutile comunque parlare del passato, adesso il mio pensiero va solo al Palermo”.
Nella sua carriera, è la prima volta che il centrocampista gioca in serie B ma dalle sue parole non emerge alcun rimpianto per la scelta “questo passaggio al campionato cadetto, lo vedo come un completamento della mia esperienza professionale”.
Maresca come Liverrani e Corini? “Conosco entrambi e dico che nel calcio è difficile che possa esistere un giocatore uguale all’altro. Farò del mio meglio affinché il pubblico si affezioni a me come ha fatto con loro. Adesso, l’unica cosa di cui sono sicuro è che mi devo conquistare il posto in squadra giorno per giorno. Per quanto riguarda la posizione in campo tante volte si fa confusione. Quando giochi con due centrocampisti hai dei compiti diversi da quando giochi a tre come fa il Palermo. In questo schieramento, credo che il mio ruolo ideale sia davanti alla difesa. Negli ultimi 8/9 anni ho giocato quasi sempre in un centrocampo a due e quindi per questo motivo ho segnato più gol”
L’ex blucerchiato ha giocato a Palermo solo una volta, lo scorso anno, e dello stadio palermitano ha detto: “Ho seguito quello che succedeva allo stadio negli anni importanti e sicuramente i tifosi erano il dodicesimo uomo in campo. Il nostro obiettivo è quello di tornare in A e di avere un seguito di tifosi importante come c’è già stato in passato”
Maresca, ricorda le emozioni vissute in carriera: “Spesso mi chiedono quale sia stata la svolta calcistica della mia attività e rispondo sempre che è stato giocare all´estero. Sono stato un giocatore fortunato perché ho vinto tanti titoli ed ognuno rappresenta una grande soddisfazione. Sicuramente, però, il momento indimenticabile è aver fatto due gol in finale di Coppa Uefa ed essere stato il miglior giocatore”.

Ninni Ricotta

CORRELATI

Ultimi inseriti