Costa Sud – Le foto storiche mostrate agli alunni della Don Milani

Palermo 19.01.2017 – “Il ramoscello va raddrizzato quando è ancora piccolo, quando è ancora verde”, recita un noto proverbio italiano. Proprio per questo si è svolta ieri un’importante giornata dedicata alla sensibilizzazione degli studenti più piccoli della Direzione Scolastica Don Milani di Palermo. L’intera giornata, promossa dalle maestranze della II^Circoscrizione, è stata incentrata sullo stato in cui le spiagge ed il mare della Costa Sud versavano lo scorso anno e allo sviluppo turistico che ebbe la costa a metà del ‘900.

Gli studenti delle prime classi della Direzione Scolastica Don Milani guardavano con stupore le immagini degli anni ’50 della Costa Sud.  Le esclamazioni di gioia, felicità e stupore hanno accompagnato l’evento a cui hanno preso parte il Presidente della II^ Circoscrizione Antonio Tomaselli ed i Consiglieri di Circoscrizione Giovanni Colletti e Franco Scarlata.

Questi incontri hanno il principale scopo di sensibilizzare i più piccoli ed al far nascere in loro l’amore per il proprio territorio – dichiara al GCPress il Consigliere Giovanni Colletti – Vogliamo lasciare ai ragazzi e alle future generazioni, quello che la nostra generazione non ha potuto vivere a causa della miopia politica di un tempo. Non abbiamo esposto solo delle  fotografie, ma abbiamo mostrato ciò che era e ciò che può tornare ad essere la Costa Sud se si persegue l’obiettivo del benessere comune”.

L’importanza di essere in una storica scuola inglobata nella seconda Circoscrizione è un chiaro segnale che testimonia la possibilità di far comprendere la storia del luogo in cui viviamo ai bambini che risiedono nei pressi della Costa Sud – racconta il Presidente Antonio Tomaselli al GCPress – Quello che mostriamo ai bambini, sono proprio i racconti e le vicissitudine di chi ha sempre vissuto nei nostri quartieri: vorremmo che comprendano i nostri sforzi. Donare il giusto lustro alle spiagge della città, dimenticate nel tempo, è per noi un principale obiettivo che si concentra anche sul riportare turismo e attività ludico-ricreative nella nostra circoscrizione”.

La Preside dell’istituto e i docenti hanno accolto pienamente l’iniziativa della circoscrizione: la mostra fotografica ha attratto la curiosità dei presenti. Pulizia e sfarzo della costa durante la seconda metà del ‘900 , mostrati nelle foto storiche, e le immagini dello stato in cui versava la Costa Sud fino a pochi mesi fa hanno colpito il cuore dei ragazzi che hanno abbandonato ogni luogo comune esclamando “Non possiamo farci condizionare dall’opinione che le persone hanno della spiaggia”.

Questo incontro si inserisce in un percorso di educazione all’ambiente che fa parte dell’offerta formativa della scuola – dichiara al GCPress, Tea Carlino, secondo collaboratore scolastico dell’istituto – “. Abbiamo rivolto alle prime classi questa giornata poiché li coinvolgerà per tutto il triennio; far conoscere la storia del quartiere attraverso le immagini ha interessato maggiormente i ragazzi. Abbiamo riscontrato grande attenzione da parte degli alunni, speriamo che a questo incontro ne possano seguire altri anche al di fuori della scuola e sempre in collaborazione con enti e istituzioni: da soli non possiamo andare molto lontano, collaborare in armonia è ciò che ci interessa“.

“Lo stupore è stato indicativo – conclude Antonio Tomaselli –.  Siamo sempre disponibili all’ascolto delle idee dei ragazzi del quartiere: spesso gli occhi di un bambino servono ad allargare gli orizzonti ed attualizzare quella che può essere una visione del futuro della Costa Sud”.

Print Friendly, PDF & Email