Basket, SBC Palermo vs. Allianz Geas Sesto San Giovanni termina con 75-78

Forti emozioni, come da attese, vissute intensamente prima, durante e dopo il match, tra Sicily By Car Palermo e Allianz Geas Sesto San Giovanni è stato un thriller per 45 minuti, esaltante e drammatico, il cui epilogo ha preteso anche un supplementare. A spuntarla, come all’andata, è stata per 75-78 la Geas di Costanza Verona che, dopo un match complicato, ha deciso di spegnere le emozioni del suo ritorno a Palermo, vincendo la partita e battendo in un solo colpo la sorella Marta, capitano SBC, e la mamma Simona, vicepresidente delle padrone di casa.

Avvio di marcata fattura da parte delle palermitane, con una Cooper ispiratissima e autrice di 5 punti di fila e 2 assist per Gatling a prendere possesso del proprio habitat, con gli appoggi al vetro nel pitturato. Gambe un po’ ingessate per la Geas di coach Cinzia Zanotti, che ha però il merito di metterci subito la giusta intensità in difesa, pressando le fonti di gioco della SBC e limitando i danni al 18-15 con il quale si chiude il primo periodo. La storia cambia radicalmente nel quarto successivo: Williams prende le redini delle ospiti, andando a segno più volte e servendo assist, alcuni anche spettacolari, per le compagne. In generale, la squadra di Zanotti costruisce meglio gioco, partendo dalle rubate in difesa e aprendo poi a soluzioni dalla distanza. Palermo comincia a soffrire le diverse palle perse (16 a fine match), oltre che i rimbalzi offensivi concessi alle avversarie, tornati in questa partita sui livelli di quelli di inizio campionato. Le due triple consecutive di Crudo chiudono il primo tempo, che vede Geas avanti seppur di poco (32-34).

Piano partita rispettato per Sesto San Giovanni, incentrato sul limitare il gioco interno di Gatling, costretta spesso a cercare anche soluzioni dalla media distanza, molte a buon fine ma indubbiamente dalla percentuale realizzativa più bassa. Le tiratrici scelte di Geas, Oroszova e Williams su tutte, non si nascondono e la forbice tra le due squadre inevitabilmente finisce per aprirsi. Mortifere da oltre l’arco le milanesi, con Costanza Verona che si unisce alla ‘banda’ con la bomba che la sblocca.

L’ultimo periodo dei regolamentari si apre sul 45-52, ma da qui parte la reazione delle palermitane: Cooper con la tripla, Cupido col canestro e fallo e Miccio con la specialità della casa, la bomba piedi per terra, fanno esplodere il PalaMangano che vede la propria squadra raggiungere Geas sul tabellone. Geas risponde con altre tre triple, a firma Verona e Botteghi, e il match diventa improvvisamente un incontro di boxe, con le due squadre a rispondersi colpo su colpo.

Flores trova Gatling sotto canestro con gli effetti speciali, mentre Miccio infila la quarta tripla della sua gara. Cooper infiamma il pubblico con un tiro dalla distanza che porta a -2 Palermo, ma è la palla che Gatling ha tra le mani negli ultimi 30’’ a pesare tantissimo. La lunga americana non sbaglia dalla lunetta, impattando a quota 68 il match. Sul ribaltamento Williams sfiora il clutch-shoot, mandando dunque le squadre al supplementare.

Cooper trova subito Gatling alla vecchia maniera, con l’alto—basso, dall’altra parte segna ancora Gatling, ma nel suo canestro, tentando di pulire il rimbalzo. ‘Cocca’ Verona trafigge ancora il cuore del suo ex pubblico con la tripla centrale, ma sono fin troppe le seconde possibilità concesse a Geas. Coach Santino Coppa perde Gatling per cinque falli, Cooper prova a mettersi la squadra sulle spalle, ma Williams infila il canestro che non le era riuscito in precedenza. La tripla di Miccio non entra e la sirena suona inesorabile per una SBC ancora da applausi, nonostante qualche sbavatura, ma che non riesce a portare a casa l’ennesima impresa.

SICILY BY CAR PALERMO – ALLIANZ GEAS SESTO SAN GIOVANNI 75-78 dts (18-15, 32-34, 45-52, 68-68, 75-78)

SBC Palermo: Russo* 9 (2/2, 5/6), Manzotti, El Habbab, Cupido 7 (2/4, 3/5), Flores Costa* 2 (1/4, 0/2, 0/2), Cooper* 24 (6/12, 2/5, 6/8), Miccio* 12 (4/7), Verona, Casiglia NE, Caliò NE, Cappelli NE, Gatling* 21 (9/15, 3/4)

Allenatore: Coppa S.

Tiri da 2: 20/37 – Tiri da 3: 6/15 – Tiri Liberi: 17/25 – Rimbalzi: 34 3+31 (Cooper 17) – Assist: 14 (Cooper 5) – Palle Recuperate: 4 (Miccio 2) – Palle Perse: 16 (Cooper, Cupido 4)

Geas SSG: Zampieri 4 (2/3, 0/1), Arturi, Botteghi 9 (0/1, 3/3), Verona 11 (0/1, 3/9, 2/2), Crudo 6 (0/1, 2/4), Oroszova 12 (2/2, 2/7, 2/2), Williams 19 (6/9, 2/5, 1/2), Panzera 1 (0/2, 0/4, 1/2), Ercoli 2 (1/6, 0/1, 0/2), Brunner 14 (7/17, 0/1).

Allenatore: Zanotti C.

Tiri da 2: 18/42 – Tiri da 3: 12/35 – Tiri Liberi: 6/10 – Rimbalzi: 45 18+27 (Verona 11) – Assist: 14 (Williams 5) – Palle Recuperate: 11 (Verona, Williams 3) – Palle Perse: 11 (Williams 4)

Arbitri: Laura Pallaoro, Francesco Praticò e William Raimondo