giovedì, 18 Luglio 2024
spot_img
HomeappuntamentiAlla scoperta di Palazzo Abatellis, e poi, guaritrici, streghe e avvelenatrici: gli...

Alla scoperta di Palazzo Abatellis, e poi, guaritrici, streghe e avvelenatrici: gli eventi di febbraio con Tacus

Sabato 4 febbraio torna, con un doppio appuntamento, mattutino e pomeridiano, “SHALOM. Ebrei a Palermo“, il tour TACUS ideato e condotto da Manuela Randazzo, guida turistica autorizzata, alla scoperta dell’antico quartiere ebraico di Palermo. Un itinerario, che si snoda da piazza Magione a Casa Professa, per ripercorrere le tappe fondamentali della storia della comunità ebraica in Sicilia e rintracciare lo sviluppo architettonico – urbanistico dell’antica Giudecca palermitana, dove, un tempo, erano site le botteghe, il bagno rituale, la sinagoga, l’ospedale e il macello. All’interno del percorso è previsto l’ingresso alla Chiesa della SS. Trinità (Chiesa della Magione) e al chiostro. Il raduno dei partecipanti è fissato a Piazza Magione alle ore 10 (primo turno) e alle 16 (secondo turno). Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di €13 soci TACUS – €15 non soci. L’evento è a numero chiuso, organizzato in conformità alle linee guida nazionali e regionali anti covid-19 e confermato al raggiungimento di 15 partecipanti.

ARS ET MIRABILIA. Visita guidata a Palazzo Abatellis” è in programma domenica 5 febbraio 2023 in occasione di #Domenicalmuseo, l’iniziativa ministeriale di valorizzazione del patrimonio museale italiano che si ripete ogni prima domenica del mese. Per questa occasione, TACUS propone una visita guidata alla Galleria Interdisciplinare di Palazzo Abatellis, a Palermo. In un ricco alternarsi di tele, sculture, manufatti lignei e maioliche – provenienti da acquisizioni, donazioni e incameramenti da parte di enti religiosi soppressi – una vera e propria immersione nella bellezza, alla scoperta di opere come “L’Annunciata” di Antonello da Messina, “Il Trionfo della Morte” o il “Busto di Eleonora d’Aragona” di Francesco Laurana ed, ancora, il “Ritratto di giovinetto” di Antonello Gagini e “S. Rosalia incoronata da Angeli” opera di Antoon Van Dyck, sapientemente raccontati da Manuela Randazzo, guida turistica autorizzata. Il raduno dei partecipanti è fissato alle ore 09:45 davanti l’ingresso di Palazzo Abatellis in via Alloro, 4. Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di €8 soci TACUS – €10 non soci – €5 ragazzi (gratuità per i bambini 0-8 anni; persone portatrici di handicap e un accompagnatore dei servizi di assistenza socio-sanitaria).

L’evento “BELLADONNA. Guaritrici, streghe e avvelenatrici” avrà luogo anch’esso domenica 5 febbraio 2023. Stregoneria, magia terapeutica e medicina popolare nella Palermo antica. Dai ricettari delle medichesse ai processi per maleficio, una passeggiata raccontata storico – antropologica sulle tracce di guaritrici, medichesse, mammane, magare, streghe e avvelenatrici eccellenti, per indagare il sottile confine tra sanare maleficare. Storie di donne e di un sapere, tramandato di madre in figlia, fatto di sofisticazione delle erbe, medicamenti e acque mortali. Il raduno dei partecipanti è fissato alle ore 16.30 a Piazza Santo Spirito (gradinata Mura delle Cattive). Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di €3 soci TACUS – €5 non soci. L’evento è un racconto itinerante da non intendersi come una visita guidata, non prevede ingressi e si svolgerà totalmente in esterna.

L’evento “PALERMO OCCULTA. Al di là del Regno” avrà luogo sabato 11 febbraio. Dalla nascita dello spiritismo agli studi di parapsicologia, una passeggiata storico-antropologica su entità sovrannaturali, ipnotisti, spiritismi, medium ed esperimenti medianici; un viaggio immaginifico, tra scientismo e credenza e indietro nel tempo e “al di là del Regno”, alla scoperta di storie, protagonisti, caratteri ed eredità trasmesse. Il raduno dei partecipanti è fissato alle ore 18 presso Villa Bonanno. Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di €3 soci TACUS – €5 non soci.

L’evento “SHALOM. Ebrei a Palermo” sarà replicato sabato 11 febbraio. Un tour guidato condotto per TACUS da Manuela Randazzo, guida turistica autorizzata, alla scoperta dell’antico quartiere ebraico palermitano, sulle tracce dei luoghi dove, un tempo, erano site le botteghe, il bagno rituale, la sinagoga, l’ospedale e il macello. Un itinerario, tra storia e memoria, per ripercorrere le tappe fondamentali della presenza della comunità giudaica nel capoluogo siciliano e rintracciare lo sviluppo architettonico – urbanistico della vecchia Giudecca. Il tour comprende la visita alla Basilica e al Chiostro della Magione. Il raduno dei partecipanti è fissato in via Magione (davanti l’ingresso della Basilica) alle ore 10. Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di €13 soci TACUS – €15 non soci.

Domenica 12 febbraio appuntamento con “Bocche di rosa“, la passeggiata raccontata TACUS sull’evoluzione e nei luoghi del meretricio in città dopo la messa al bando delle case chiuse. Storie d’amore a pagamento e passioni clandestine, consumate tra le calde lenzuola delle palazzine del piacere; aneddoti e curiosità per ripercorrere e analizzare le dinamiche socio-economiche intorno al fenomeno della prostituzione e comprendere come cambia la condizione femminile all’indomani di quel 20 settembre 1958. La fine di un’era e l’inizio di un nuovo capitolo: racconti e testimonianze di vita vissuta. Sullo sfondo cronache di fame, umiliazione e dolore, nuovi scenari, vecchie dinamiche e antichi pregiudizi. Dopo “Palermo a luci rosse”, un nuovo itinerario sul complesso mondo della prostituzione. Il raduno dei partecipanti è fissato alle ore 17 a Piazza Sant’Oliva. Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di €3 soci TACUS – €5 non soci.

Torna l’evento “ZODIAC. Palermo e gli astridomenica 12 febbraio 2023. Qual è l’origine del cosmo? Che legame unisce l’uomo e le stelle? È possibile “leggerle” e come? TACUS ripropone la passeggiata raccontata ispirata al legame ancestrale tra l’uomo e le stelle, tra elementi di astronomia, astrologia, mitologie, simbologie e archetipi. Un percorso di lettura e indagine che, partendo dall’antica locuzione latina “Per aspera sic itur ad astra” (dalle asperità alle stelle), ripercorre il fascino e l’influenza esercitata dai corpi celesti sulle cose umane, sulla psiche e sul paesaggio urbano, esplicandosi in una costante interpretazione e raffigurazione metaforica del cosmo. Il raduno dei partecipanti è fissato alle ore 10 davanti Porta Nuova (ingresso via Vittorio Emanuele). Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di € 3 soci TACUS – € 5 non soci. 

Meretrici, case chiuse, passioni clandestine e pratiche amatorie. Domenica 19 febbraio torna “PALERMO A LUCI ROSSE. Eros, vizi, peccati e case chiuse”, la passeggiata raccontata sulla storia e i luoghi della prostituzione a Palermo: dalle Veneri ericine alla Legge Merlin. Un itinerario storico-antropologico articolato nel cuore del centro storico cittadino che, tra racconti, testimonianze, aneddoti e curiosità, traccia uno spaccato sull’evolversi del fenomeno del meretricio, sui costumi sessuali della città e sulla condizione femminile all’interno e all’esterno delle case di tolleranza. Il raduno dei partecipanti è fissato alle ore 16.30 a Piazza San Domenico. Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di €3 soci TACUS – €5 non soci.

PALERMO MISTERICA. Magia, mistero ed esoterismo” si terrà invece sabato 25 febbraio. Una serata sulle tracce di linguaggi, simboli e pratiche magico – religiose della cultura popolare siciliana, ricca di suggestioni, spesso in sospeso tra superstizione e credenza; una passeggiata raccontata storico-antropologica, nelle arterie del centro storico cittadino, alla scoperta di riti propiziatori, divinazioni, oggetti, gesti e formule incantatorie tramandate di generazioni in generazioni, che trovano origine in un passato assai lontano. Il raduno dei partecipanti è fissato alle ore 18 a Villa Bonanno. Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di €3 soci TACUS – €5 non soci.

Nuovo appuntamento, domenica 26 febbraio, con TACUS e con “La Vecchia dell’Aceto“, la passeggiata raccontata dedicata all’avvelenatrice palermitana Giovanna Bonanno, la nota e temuta Vecchia dell’Aceto, alla quale Natoli dedica uno dei suoi racconti più famosi. Chi è stata davvero la Bonanno? Come e perché è diventata la Vecchia dell’Aceto? Tra, storia, tradizione e letteratura, nei luoghi dove visse e operò, un racconto  itinerante sulle tracce della vita, dei segreti del suo veleno e della sua carriera da agente di morte. Una storia fatta di amori passionali, tradimenti e morti misteriose sullo sfondo di una Palermo settecentesca dalle tinte oscure e affascinanti. Il raduno dei partecipanti è fissato alle ore 10:00 a Piazza della Memoria (alle spalle del Tribunale). Il contributo a sostegno dell’iniziativa è di €5 non soci – gratuito soci TACUS.

La partecipazione è valida solo su prenotazione da effettuarsi al 320.2267975 (anche via WhatsApp indicando titolo evento, nome e cognome, numero di partecipanti e recapito telefonico attivo).

Data e orario indicati sono suscettibili di variazione. In caso di anomalie o imprevisti lo staff si riserva di annullare e/o posticipare l’evento. Eventuali modifiche saranno comunicate tempestivamente a tutti i partecipanti. 

CORRELATI

Ultimi inseriti