Al via il Sole Luna Doc Festival

Le donne e migrare, sono questi il filo conduttore del XIV Sole Luna doc film Festival, la rassegna internazionale di cinema documentario organizzata dall’associazione Sole Luna – un ponte tra le culture, che si terrà a Palermo dal 7 al 13 luglio.

Per sette giorni il complesso di Santa Maria dello Spasimo si trasformerà in un’isola del Cinema del reale con quattro sale per la proiezione dei film e dei corti in concorso e delle rassegne fuori concorso. Oltre 50 le proiezioni in programma di cui 24 film in concorso tra lungometraggi e cortometraggi e 20 premiere a partire dalla rassegna monografica “Freedom Women” del documentarista di guerra Giancarlo Bocchi: sei film che saranno presentati in anteprima assoluta a Palermo e che accendono i riflettori su donne impegnate in vari paesi del mondo dove dittature e guerre infrangono libertà e diritti.

La nuova edizione si aprirà dunque con uno speciale omaggio al regista Bernardo Bertolucci il 7 luglio, accompagnato dall’esibizione dell’Orchestra Giovanile del Brass alle ore 20.00 presso il Complesso Monumentale Santa Maria dello Spasimo. Tre le sezioni in concorso: Human Rights che accoglie documentari che raccontano storie di diritti negati, mortificati o conseguiti; The Journey che assume il viaggio come esperienza e metafora della dimensione umana; Short Docs, per film che non superano la durata di 30 minuti e che accendono i riflettori su temi cruciali del presente.

«Mai come quest’anno – dicono i direttori artistici Chiara Andrich e Andrea Mura – tra i film selezionati e quelli fuori concorso il coraggio delle donne è stato così centrale e, al contempo, mai come in questa edizione abbiamo avuto tante opere realizzate da giovani registe».

«Per il pubblico – dice la presidente Lucia Gotti Venturato – è un’occasione preziosa per assistere alle nuove produzioni e conoscere meglio cosa accade nel mondo. Un appuntamento che grazie ai legami creati con altri festival internazionali e al lavoro della Sicilia Film Commission e del Csc di Palermo, di anno in anno rafforza la vocazione naturale di Palermo ad essere Capitale delle Culture e luogo di incontro privilegiato per cinefili e cineasti del cinema del reale».

I film saranno presentati in lingua originale con sottotitoli in italiano e inglese e per non udenti. Sono previste anche audio descrizioni per non vedenti. Tutte le proiezioni sono a ingresso gratuito.

Print Friendly, PDF & Email