Tutto pronto per la XXVII edizione del Trofeo ACSI Città di Ravanusa

La manifestazione, in programma domenica 11 agosto, quest’anno apre anche agli atleti paralimpici

Ravanusa (AG). Comincia a prendere forma la 27esima edizione del Trofeo podistico ACSI Città di Ravanusa, in programma nella cittadina dell’agrigentino il prossimo 11 agosto. Subito una conferma, quella della data che coinciderà con la seconda domenica di agosto, esperimento che ha avuto successo lo scorso anno, assicurando un buon numero di atleti in gara. 

L’evento, diventato ormai una classica di mezza estate del podismo siciliano, è organizzato dalla Pro Sport con la collaborazione dall’ACSI Sicilia e del Comune di Ravanusa.

Due le gare in programma: quella dedicata ai master, che si daranno battaglia su sei chilometri del percorso e la gara dei “top” che si sfideranno sul medesimo circuito, ma sulla distanza di otto chilometri. Previsto per questi ultimi un montepremi che andrà ai primi venti classificati. Anche quest’anno la sfida dei top runner si annuncia di un alto livello tecnico, nel solco di una tradizione portata avanti negli anni dagli organizzatori fieri di avere avuto come testimonial, tra gli altri,  campioni del calibro di Totò Antibo, Anna Incerti e Giorgio Calcaterra. 

Novità di quest’anno sarà inoltre l’inserimento in calendario nazionale oltre che Fidal anche Fispes, questo vuole dire che domenica 11 agosto sulle strade di Ravanusa, di scena ci saranno anche gli atleti paralimpici, il tutto nella continuità che l’associazione ha intrapreso nel promuovere valorizzare l’attività paralimpica. 

Nonostante l’elevato livello tecnico che il trofeo ha sempre mantenuto – afferma Salvatore Balsano presidente dell’ACSI Sicilia – quest’anno ci prepariamo ad un ulteriore salto di qualità “internazionale”; stiamo lavorando infatti per far sì che a Ravanusa rimanga alta la tradizione che vede contrapporsi ogni anno i migliori atleti azzurri ai colleghi africani. Abbiamo già chiuso molti accordi che più avanti renderemo pubblici – ha sottolineato Balsano – posso solo anticipare che ad oggi sono cinque le nazioni che saranno presenti a Ravanusa, un piccolo record, onore e vanto per la cittadina dell’agrigentino”. 

Print Friendly, PDF & Email