lunedì, 24 Giugno 2024
spot_img
HomesportTutto pronto per il 22° SLALOM DELL'AGRO ERICINO" in programma il 16...

Tutto pronto per il 22° SLALOM DELL’AGRO ERICINO” in programma il 16 giugno 

Emanuele Schillace vince nella sfida tra i tornanti

 Il Promoter Kinisia è pronto a far rombare i motori per il “22° Slalom dell’Agro ericino”, quarta tappa del Campionato Italiano Slalom e gara valida per il Campionato Siciliano con coefficiente 1.5. L’imperdibile appuntamento per gli amanti delle emozioni forti si svolgerà domenica 16 giugno lungo il celebre e impegnativo percorso della Cronoscalata Monte Erice.

Le iscrizioni sono ufficialmente aperte e si chiuderanno mercoledì 12 giugno alle ore 12:00. Le attività prenderanno il via sabato 15 giugno con la verifica unica (dalle ore 10.00 alle ore 13.00) e le verifiche sportive e tecniche che si svolgeranno dalle 15:00 alle 19:30 nella zona pedonale di Lido Valderice.

Tra le novità di quest’anno, il briefing con i piloti che si terrà sabato 15 giugno, dalle ore 17:00 alle 19:30, presso il Camping di Lido Valderice.
Il tracciato dello Slalom dell’Agro ericino, lungo 4 km, metterà a dura prova i concorrenti con undici insidiose barriere di rallentamento. Saranno presenti tutti i leader del Campionato Italiano, pronti a sfidarsi in questa avvincente gara di abilità e velocità tra i birilli.

Per ulteriori informazioni si prega di visitare il sito web ufficiale www.kinisia.it.

Emanuele Schillace vince nella sfida tra i tornanti

La vittoria assoluta è andata a Emanuele Schillace su Radical sr 4 – Suzuki che ha fatto segnare il miglior tempo. Al secondo posto, si è classificato Salvatore Venanzio un altro protagonista su Radical sr 4 – Suzuki rpe . Il terzo gradino del podio è stato conquistato da Salvatore Arresta su Gloria b5 evo – Suzuki.
Ottime prestazioni anche per gli altri piloti in top ten, con un quarto posto per Antonio Virgilio su Radical sr 4 – Suzuki, seguito da un altro talento come Michele Puglisi sempre su Radical sr 4 – Suzuki. Sesta posizione per Giuseppe Giametta su Gloria b5 – Suzuki davanti a Luigi Vinaccia su Osella pa 6/9 – Honda. Completano la top ten Antonio Pio De Giorgio su Gloria b5 – Suzuki, Gaetano Rechichi su Elia avrio – Suzuki, Silvio Fiore su Radical sr 4 – Suzuki.
Combattute anche le sfide nei vari gruppi, con vittorie per Salvatore Santannera su Mini Cooper S (Gruppo Racing Start), Carmelo Cugno su Peugeot 106 S16 (Racing Start Plus), Domenico Murino su Peugeot 106 S16 (Gruppo N), Enrico Valenti su Peugeot 205 Rallye (Gruppo A), Pierluigi Bono su Fiat 500 (Bicilindriche), Alfredo Giamboi su Fiat X1/9 Coupe’ (Speciale Slalom), Bruno Fallara su Fiat 127 Sport 70 Hp (E1 Italia), Domenico Spezia su Fiat 126 (Prototipi Slalom), Giuseppe Catalano su Chevy Sedan – Yamaha (E2SH), Salvatore Arresta su Gloria B5 Evo – Suzuki (E2SS/TMSS), Emanuele Schillace su Radical Sr 4 – Suzuki (E2SC).

La vincitrice assoluta del gruppo Dame è stata Angelica Giamboi su Fiat X1/9 Coupe’, mentre il vincitore della classifica assoluta Under 23 è stato Giuseppe Catalano su Chevy Sedan – Yamaha. Per quanto riguarda le auto storiche, nel Gruppo HST2 si è imposto Rocco Aiuto a bordo di una Fiat Giannini 590. Passando al Gruppo HST3, il primo classificato è risultato Gaspare Piazza su Fiat 500. Infine, nel Gruppo HST4 ha primeggiato Mariano Saluto al volante di una Terrier Mkii 1150.

CORRELATI

Ultimi inseriti