sabato, 20 Aprile 2024
spot_img
HomeculturaTesori, pozzi miracolosi e storie segrete: alla scoperta del piano di Sant'Oliva...

Tesori, pozzi miracolosi e storie segrete: alla scoperta del piano di Sant’Oliva con In Itinere

Domenica 3 marzo, alle ore 10, a Palermo e con Initinere, prenderà il via un itinerario inedito alla scoperta del Piano di Sant’Oliva, uno tra i più vasti del capoluogo siciliano, che si trova oltre le antiche mura cittadine, e si orienta verso la campagna settentrionale, proprio a ridosso di Porta Carini.

Il tour culturale si snoderà partendo da un meraviglioso tesoro cinquecentesco, ovvero, la Chiesa di San Francesco di Paola che sorge proprio dove si trovava anticamente la chiesetta di Santa Oliva, in cui, secondo tradizione, sarebbe stata sepolta la compatrona di Palermo, Oliva, e dentro la quale si nascondeva un pozzo misterioso dai presunti poteri miracolosi.

Un percorso che non sarà solo fatto di luoghi, e nel quale si ritroveranno personaggi e curiosità come quelle legate agli affreschi seicenteschi dell’antico convento dei frati minimi di San Francesco, dove oggi sorge lo storico Polo espositivo e culturale “Ruggero Settimo” uno scrigno inaspettato che sarà anche oggetto di visita.

Santa Oliva fu nominata nel 1606 dal Senato palermitano Patrona della città insieme ad Agata, Cristina e Ninfa, quindi prima che Santa Rosalia coprisse questo ruolo in pieno. Il percorso partirà proprio da Santa Oliva, per poi procedere, da fuori le mura, a dentro la città, attraversando memorie, leggende e misteri, tra i racconti ambientati a Palermo ma anche a Tunisi, sulle orme, quindi, di questa Patrona che domina dall’alto del cantone di palazzo Avito, in corrispondenza del mandamento settentrionale della Loggia Castellammare, nella scenografica opera dei Quattro Canti di Mariano Smeriglio.

Le tappe del percorso
Piazza San Francesco e chiesa di San Francesco di Paola; Polo Espositivo e culturale “Ruggero Settimo”; Passaggio da Porta Carini fino all’esterno della Cattedrale con sosta alla statua di Santa Oliva di Simone Guercio del 1656; Quattro Canti per la Statua all’interno della nicchia di palazzo Costantino.

COME PARTECIPARE

L’appuntamento è fissato alle ore 10 presso la villetta di piazza San Francesco Di Paola, mentre, il percorso terminerà ai Quattro Canti di Città, a piazza Villena.
Durata del tour, condotto da guide autorizzate: 2 ore con soste intermedie.

Ticket: € 12 con auricolari personali. Prevista anche una degustazione.
Prenotazione obbligatoria fino al raggiungimento numero consentito nei siti culturali, tramite Whatsapp al 393 6655232 o via mail: info_initinere@libero.it

CORRELATI

Ultimi inseriti