domenica, 16 Giugno 2024
spot_img
HomeevidenzaSudtirol - Palermo: per Corini ci aspetta un altro impegno importante, ma...

Sudtirol – Palermo: per Corini ci aspetta un altro impegno importante, ma la squadra sa come affrontarlo

In vista della partita che domani pomeriggio vedrà confrontarsi, allo stadio Druso di Bolzano, il Sudtirol con il Palermo, mister Eugenio Corini come di consueto ha incontrato oggi la stampa.

Per quanto riguarda le due assenze importanti l’allenatore rosanero ha precisato: “Valente ancora non si è ripreso del tutto, non voglio forzarlo. Verre ha la febbre, quindi è indisponibile”.

Ha poi proseguito: “Le due assenze verranno colmate da altrettanti giocatori di pari livello: Tutino e Di Mariano. Certo non è la stessa cosa in quanto le due coppie sono diverse per caratteristica, ma sono sicuro che sapranno cavarsela egregiamente. Non è detto che non possano essere schierati ambedue dal primo minuto”.

“Quando ho chiesto alla società di prevedere due giocatori per ruolo – ha continuato il Mister -, l’ho fatto in prospettiva che nel calcio possano verificarsi delle situazioni in cui si deve essere pronti a trovare soluzioni alternative”.

Per quanto riguarda Graves, Corini ha detto: “è un giocatore che ha qualità, con il suo arrivo abbiamo allargato i titolari in difesa. Inoltre, ha anche dimostrato di potersi adattare ad altri ruoli”.

Ha parlato poi di altri due giocatori: “Quando, nella scorsa partita, Nedelcearu ha chiesto di essere sostituito, ci siamo seriamente preoccupati per il suo infortunio, ma per fortuna il tutto è rientrato e quindi è pienamente recuperato. Marconi ha avuto una distorsione alla caviglia, abbiamo agito con cautela per la sua situazione, anche in vista della partita con la Ternana. In un mese ci saranno ben cinque incontri, quindi dobbiamo tutelarci in vista di questo tour de force“.

L’allenatore rosanero, ha proseguito: “Il Sudtirol, all’andata vinse a Palermo, ma noi siamo stati sfortunati, la partita poteva avere benissimo un altro risvolto. Occasione sprecata. La squadra di Bisoli (l’allenatore del Sudtirol ndr.) è una squadra concreta con una difesa che non ti da spazio ed è forte nelle ripartenze che spesso li portano a colpire l’avversario. Questa settimana, abbiamo provato e riprovato per essere pronti a sfondare le loro linee difensive e contemporaneamente ci siamo preparati per non farci sorprendere in contropiede”.

“Abbiamo recuperato pienamente Vido e Mastrangelo – ha continuato Corini -, quindi abbiamo tante altre alternative. La formazione che verrà schierata in campo sarà quella che ci permetterà di battere gli avversari. Per quanto riguarda il centrocampo e sul centrale di difesa sto valutando le diverse opzioni, voglio riflettere un altro pò. Per l’attacco ho già deciso: so come inizieremo. Come ho ripetuto più volte a me stesso, i miei ragazzi devono essere sempre pronti per entrare in campo, non ho delle preclusioni”.

Concludendo il Mister ha tenuto a precisare: “Questa squadra deve essere ambiziosa, adesso abbiamo una grande opportunità per dimostrare chi vogliamo essere e non ce la dobbiamo fare sfuggire”.

CORRELATI

Ultimi inseriti