martedì, 27 Febbraio 2024
spot_img
HomeappuntamentiSan Valentino alla Torre di San Nicolò e visite a Villa Malfitano...

San Valentino alla Torre di San Nicolò e visite a Villa Malfitano con Terradamare

Gli appuntamenti sono in programma, rispettivamente, il 14 e il 17 febbraio

Un appuntamento romantico e suggestivo che si rinnova ogni anno per la festa degli innamorati: tornano le visite alla Torre medievale di San Nicolò, a Ballarò, in programma mercoledì 14 febbraio con l’evento a cura di Terradamare ”L’amore visto dall’alto. San Valentino sui tetti di Palermo che prevede un percorso in ascesa fino alla terrazza panoramica da cui si gode di una delle viste più belle di Palermo. Il tutto reso più suggestivo con la luce delle candele, un brindisi di benvenuto, una pesca di poesie. L’appuntamento è in via Nunzio Nasi 18, a Palermo, e i turni di visita sono i seguenti: ore 17:30 – 18:30 – 19:30 – 20:30 – 21:30. Prima di raggiungere il campanile della torre medievale, si farà tappa presso la stanza Bifore e la ex Sala dell’orologio, per poi salire fino alla terrazza panoramica dove si potranno ammirare le cupole e i monumenti principali della nostra città.

Torre di San Nicolò di Bari all’Albergheria (XIII sec.)

Unita all’omonima chiesa, sorge una costruzione quadrangolare con conci ben squadrati: trattasi della trecentesca torre civica facente parte dell’allora sistema difensivo di Palermo che fu edificata dalla Universitas palermitana per difendere le mura del Cassaro, e non faceva parte della chiesa. Probabilmente, è una delle torri più alte di Palermo che, perso il suo ruolo di difesa, fu poi gentilita applicandole, al suo secondo livello, delle bifore arricchite a sua volta da una cornice d’intarsi. La torre è articolata su quattro livelli, e fu inoltre edificata con pietrame a grossi conci, utilizzando massi tufacei squadrati, che le conferiscono tutt’oggi questa linea rigorosa e severa. Dall’alto della sua terrazza, da destra verso sinistra, è possibile ammirare i monumenti del centro storico e le straordinarie cupole, tra queste, quelle della Chiesa del Carmine Maggiore, Chiesa del Gesù, Chiesa di Santa Caterina D’Alessandria, Chiesa di San Giuseppe dei Teatini, Chiesa di Sant’Ignazio, Chiesa del Santissimo Salvatore, Chiesa di Santa Chiara, Chiesa di San Giuseppe Cafasso, Chiesa di San Francesco Saverio, e naturalmente, la maestosa Cattedrale; tra i monumenti invece spiccano: il Liceo Benedetto Croce (ex Ospedale Fatebenefratelli), Palazzo Conte Federico, Palazzo Sclafani, Porta Nuova, Palazzo Reale, e il Teatro Massimo.

Ticket: € 10 (bimbi 5/10 anni €3). Evento in collaborazione con le Cantine Duca di Salaparuta. Prenotazione obbligatoria al 347.8948459 – 320.7672134 – https://terradamare.org/visite-torre-san-nicoloeventi@terradamare.org

L’altro appuntamento: alla scoperta di Villa Malfitano – Whitaker

Sabato 17 febbraio, dalle 10 alle 19, in programma sempre col team di Terradamare, le visite guidate a Villa Malfitano Whitaker, la villa inglese poco distante dal villino Florio all’Olivuzza e da Villa Virginia, che sorge nell’elegante via Dante, un asse viario rappresentativo dello splendido periodo artistico che fu il Liberty a Palermo.

All’interno del sito, sarà possibile ammirare le architetture della belle époque, la grande galleria con importanti opere dell’ottocento siciliano e la notevole collezione che racconta la storia dei viaggi della nobile famiglia Whitaker.

Villa Malfitano Whitaker

Dimora storica tra le più rappresentative dell’epoca degli inglesi a Palermo, e che fa pienamente parte della storia della Sicilia, sia dal lato artistico, ma anche da quello economico e sociale, poiché, la comunità anglosassone di quegli anni, composta da intellettuali e imprenditori, diede vita ad attività commerciali di notevole livello.
E Villa Malfitano Whitaker, con la sua architettura da belle époque, realizzata da Ignazio Greco, è fortemente legata alla storia di questa famiglia e della città.
Il gusto classicheggiante dell’esterno non lascia presagire l’eclettismo degli spazi interni: il percorso inizia da una ricca galleria che ospita pregiati oggetti, come i due elefanti provenienti dal palazzo reale di Pechino, le tele del noto pittore Lo Iacono, gli arazzi fiamminghi con le storie di Enea. Poi, le successive sale, ospitano collezioni di porcellane, ventagli e ricordi di famiglia, da ammirare anche le opere pittoriche che caratterizzano le porte, gli elementi decorativi delle pareti e dei soffitti. La sala d’estate di Ettore De Maria Bergler è invece un capolavoro del trompe-l’oeil, attraverso il quale, il giardino esterno sembra quasi prolungarsi all’interno della sala stessa.

Ticket € 10 (bimbi 5/10 anni € 6). Il sito si trova in via Dante 167, a Palermo.

L’evento è a numero chiuso e su prenotazione al 347.8948459 – 392.8888953 – eventi@terradamare.org –  www.terradamare.org/apertura-straordinaria-villa-malfitano

(Foto: Vincenzo Russo – Terradamare).


CORRELATI

Ultimi inseriti