sabato, 20 Aprile 2024
spot_img
HomesocialeSalute, prevenzione e lotta alle dipendenze: i giovani farmacisti incontrano gli studenti...

Salute, prevenzione e lotta alle dipendenze: i giovani farmacisti incontrano gli studenti delle superiori

Promozione di uno stile di vita sano, lotta alle dipendenze da alcool, droghe e fumo, corretto utilizzo dei farmaci e recupero di quelli inutilizzati e non scaduti per l’assistenza ai bisognosi: su questi temi i giovani farmacisti palermitani incontrano 400 studenti delle quarte e quinte classi delle scuole superiori nell’ambito del progetto di educazione sanitaria
“Agifar for school: promuovere la salute e la conoscenza”.

Il primo incontro si svolgerà domani, 28 febbraio, alle ore 10, presso la succursale del “Galileo Galilei” e, il 29 febbraio, sempre alle 10, presso la sede centrale dello stesso
istituto. A tenere l’incontro saranno le giovani farmaciste dell’Agifar, Roberta
Giordano e Rosaria Mannina.

A seguire, il 14 e 15 marzo, sempre alle 10, nuovi incontri alla succursale e alla sede del “Ninni Cassarà”, con le dottoresse Giordano e Mannina e con Giulia Matranga, farmacista ospedaliera; Ignazio Restivo, ricercatore presso l’Università di Palermo; e Anna Gallina, ricercatrice presso l’Ismett di Palermo.

Il progetto è promosso dall’Agifar, associazione provinciale dei giovani farmacisti, e ha il patrocinio dell’Ordine dei farmacisti di Palermo, di Federfarma Palermo, dell’associazione nazionale dei giovani farmacisti Fenagifar, del dipartimento di Scienze e tecnologie biologiche, chimiche e farmaceutiche dell’Università di Palermo e del Comune di Palermo.

“Siamo fermamente convinti – afferma Paolo Levantino, segretario nazionale della Fenagifar e presidente provinciale dell’Agifar – che il coinvolgimento dei farmacisti in questo progetto possa apportare un valore aggiunto grazie alla loro competenza professionale e alla loro vicinanza alla comunità. L’intenzione è quella di avviare un progetto collaborativo che possa avere un impatto positivo e duraturo sulle nuove generazioni, offrendo loro strumenti concreti per prendersi cura della propria salute”.

CORRELATI

Ultimi inseriti