martedì, 25 Giugno 2024
spot_img
HomeevidenzaRiaperta a Palermo la Cardiochirurgia Pediatrica e già grandi interventi

Riaperta a Palermo la Cardiochirurgia Pediatrica e già grandi interventi

Il reparto si è costituito con il partenariato tra il “Policlinico San Donato” di Milano e l’ARNAS di Palermo

Il 4 luglio 2023 è una data importantissima per i piccoli e adulti cardiopatici congeniti, del capoluogo siciliano e di tutta la regione, nonché per coloro che attendevano la riattivazione del “Centro di Diagnosi e Cura delle Cardiopatie Congenite” dell’ARNAS Ospedale Civico di Palermo.

Fabrizio Artale, Fondatore e Presidente dell’Associazione “Movimento per la Salute dei Giovani”
Fabrizio Artale, Fondatore e Presidente dell’Associazione “Movimento per la Salute dei Giovani”

Per Fabrizio Artale, Fondatore e Presidente dell’Associazione “Movimento per la Salute dei Giovani”, sono passati 13 anni di dura ma buona battaglia dal giorno dell’incomprensibile chiusura del Reparto di Cardiochirurgia Pediatrica di Palermo – ai tempi fu definita “temporanea” ndr -, che era stato diretto dall’indimenticabile Prof. Carlo Marcelletti.

«Esprimo il mio compiacimento per l’ottima soluzione dell’annoso problema – ha dichiarato Fabrizio Artale -. La decisione, che presero nel 2010, di chiudere il Reparto, diede vita ad un vigoroso “moto di protesta”, che in poco tempo perse la sua energia per lo scoraggiamento scaturito dall’indifferenza di politici ed amministratori».

«Un contagioso sconforto – prosegue Artale – si diffuse tra le tante famiglie con congiunti affetti da malattie cardiache congenite che furono costrette a dover affrontare i ‘viaggi della speranza’ verso altri centri specializzati».

«L’angosciante situazione che in tanti mi rappresentavano – prosegue il Presidente – fu per me motivo di tenace impegno sociale e di una incessante attività di interlocuzione e di cooperazione con le istituzioni nazionali e regionali. Nella mia mente c’era l’obiettivo di far tornare la Cardiochirurgia Pediatrica nel capoluogo siciliano e nel mio cuore la costante volontà di non mollare malgrado le infinite difficoltà che sovente non lasciavano spazio alla speranza».

Solo nel 2019 il “muro di gomma” ha iniziato a sgretolarsi, lasciando spazio alla fattiva e seria determinazione di porre fine ad un lungo periodo di disagio socio/sanitario.

«La disponibilità al dialogo e la competenza manageriale del Dott. Roberto Colletti, Direttore Generale dell’ARNAS Civico Benfratelli Di Cristina di Palermo – prosegue Artale -, si tramutarono in un efficace lavoro di squadra che è stato svolto con dedizione ed in sinergia con i dottori Salvatore Requirez (già Direttore Sanitario), Francesco Paolo Tronca (già Direttore Amministrativo) e Gaetano Buccheri (attuale Direttore Sanitario)”».

Per il Presidente del Movimento per la Salute dei Giovani: «Encomiabile e di importanza rilevante è stato, anche, l’impegno profuso di tutti i coordinatori degli uffici preposti che è doveroso ricordare: dott. Giuseppe Carruba (Direrttore Staff), dott. Vincenzo Lo Medico, dott. Giovanni Coco, dott. Giuseppe Salamone (Provveditorato), ing. Ernesto Basilico, arch. Francesco Bono (Gestione Tecnica), dott.ssa Maria Luisa Curti, dott. Fabio Marussich, dott.ssa Ornella Navarra (Risorse Umane) e dott Francesco Gargano (Responsabile Ufficio Infermieristico)».

Un ringraziamento particolare, il Presidente Artale lo dedica al Governatore siciliano Renato Schifani, all’assessore alla Salute Giovanna Volo e al Sindaco di Palermo Roberto La Galla.

«Adesso – precisa Artale – è possibile beneficiare delle cure di un reparto che si è costituito con il partenariato tra il “Policlinico San Donato” di Milano e l’ARNAS di Palermo, che oltretutto dispone di specialità pediatriche multidisciplinari e di attrezzature diagnostiche all’avanguardia».

Chirurghi

La nuova Unità Operativa Complessa, attiva h24, comincia a sortire effetti positivi per la sanità regionale e per i pazienti che iniziano a riferirsi al nuovo Centro del capoluogo siciliano.

Il compito di dirigere il Centro è stato affidato al Prof. Alessandro Giamberti che coordina una equipe di medici, infermieri, oss e tecnici di comprovata esperienza, composta da 4 cardiochirurghi, 11 anestesisti/rianimatori, 5 perfusionisti, 2 cardiologi clinici, 1 emodinamista, 47 infermieri e 15 operatori socio-sanitari.

Il Reparto è stato predisposto al secondo piano del Padiglione 12 dell’Ospedale Civico. Dispone di 19 posti letto di cui 11 per pazienti pediatrici e adulti affetti da patologie cardiache dalla nascita, 3 neonatali e 5 di terapia intensiva. Il complesso operatorio è dotato di strumentazioni e macchinari di ultima generazione tecnologica.

Inoltre, all’interno del Reparto è stato attivato un Ambulatorio specialistico, dedicato a tutti i pazienti cardiopatici congeniti pediatrici e adulti “GUCH”, che possono accedere attraverso il Servizio Nazionale Sanitario.

"Centro di Diagnosi e Cura delle Cardiopatie Congenite” dell’ARNAS Ospedale Civico di Palermo
“Centro di Diagnosi e Cura delle Cardiopatie Congenite” dell’ARNAS Ospedale Civico di Palermo
CORRELATI

Ultimi inseriti