domenica, 16 Giugno 2024
spot_img
HomeevidenzaPrimo turno di Coppa Italia: il Palermo FC sconfitto dal Cagliari ed...

Primo turno di Coppa Italia: il Palermo FC sconfitto dal Cagliari ed esce dalla competizione

Termina subito l’avventura in Coppa Italia per i nostri ragazzi. Dopo una partita rocambolesca, soprattutto nel finale dei tempi supplementari, il Palermo viene eliminato.

Peccato, l’incontro è stato equilibrato, con vari capovolgimenti di fronte, con una leggera prevalenza in attacco dei padroni di casa.

Super Pigliacelli ha persino parato un rigore concesso dall’arbitro signor Marinelli con troppa leggerezza. Per me non doveva essere accordato in quanto il nostro giocatore Mateju, secondo l’arbitro reo del fallo di mani, ha sì colpito il pallone con il braccio ma il fallo era involontario. Comunque ci ha pensato il nostro portierone a deviare il tiro di Pavoletti, che poi sulla respinta del nostro portiere ha rincorso il pallone per cercare di indirizzarlo in rete ma un attento Lucioni ha neutralizzato.

Lo stesso Pigliacelli a fine partita si è arrabbiato moltissimo con i suoi compagni di difesa per non aver saputo contrastare l’attacco dei cagliaritani, che ha portato i rosso-blu al turno successivo grazie al goal al 123° di Di Pardo.

E dire che la partita era iniziata con i migliori auspici. Al 3° minuto del primo tempo un attento Brunori effettua un tiro al volo, ma Radunovic, portiere del Cagliari, riesce a distendersi e fare la parata della vita, negando al nostro bomber la gioia del goal.

Radunovic sarà sempre protagonista in altre tre occasioni, al 38° neutralizza un tiro su calcio di punizione di Insigne e al 45° sarà la volta di Gomes, ma anche questa volta il portiere cagliaritano riesce a sventare il tentativo dei palermitani. Al 48° ci prova Vasic, ma anche questa volta niente di fatto, l’estremo difensore del Cagliari è in giornata super.

Inizio secondo tempo con il Palermo proiettato in area avversaria, ma i diversi tentativi non produrranno nessun goal.

Dopo il primo quarto d’ora il Cagliari, in più occasioni, si rende pericoloso, ma anche loro non riescono a concludere nessuna rete.

Inizia così il solito valzer delle sostituzioni.

I tempi regolamentari si concludono con un nulla di fatto da parte di entrambe le squadre, quindi si va ai tempi supplementari.

Nel primo tempo supplementare ci provano ad andare in rete entrambe le squadre, ma a concretizzare è il Cagliari al minuto 100 con Dossena. Cagliari 1 – Palermo 0.

Secondo tempo supplementare, il Palermo tenta di riportare il risultato in parità e ci riesce, al 121° quasi allo scadere dei tempi supplementari, con Edoardo Soleri, entrato nel primo tempo supplementare. Cagliari 1 – Palermo 1.

Ma il Cagliari ci crede ancora e al 123° – minuto ultimo più recupero – si porta nuovamente in vantaggio con Di Pardo. Cagliari 2 – Palermo 1.

Segue come detto super incavolatura di Pigliacelli nei confronti dei suoi compagni di reparto che non hanno saputo contenere per pochi secondi i cagliaritani. Si avvertiva già odor di tiri da dischetto.

Peccato, tutto sommato i nostri ragazzi non hanno giocato male, chiaramente ancora c’è da lavorare sugli assetti in campo dei vari giocatori che, durante la fase del gioco, cambiano spesso posizione e ruolo. Mi chiedo: questo è il modo giusto di giocare?

Forza Palermo sempre e comunque, io ci credo e continuerò a crederci.

Ora ci aspetta l’impegno più oneroso, portare i nostri colori lì dove è giusto che stiano.

Sabato 19 agosto alle ore 21 inizio campionato di serie B e i rosanero, in trasferta, dovranno affrontare il Bari, avversario bello tosto. Non si poteva cominciar meglio di così.

N.B. La foto di copertina, tratta dalla pagina Facebook del Palermo FC, è stata volutamente dedicata a Pigliacelli mentre para il rigore.

CORRELATI

Ultimi inseriti