venerdì, 30 Settembre 2022
spot_img
HomeculturaPremio Himera, alla palermitana Myriam De Luca il primo premio per la...

Premio Himera, alla palermitana Myriam De Luca il primo premio per la sezione Raccolta di poesie

Con L’Invisibile Nutrimento, edizioni Thule, la scrittrice e poetessa palermitana si è aggiudicata il primo premio per la sezione Raccolte di poesie

Lo scorso 28 maggio, a Termini Imerese (Palermo), si è svolta la cerimonia di premiazione per la IX edizione del Premio nazionale di poesia Himera, quest’anno con una sezione speciale dedicata all’archeologia e ai beni ambientali e culturali in Sicilia e dedicata al professor Giuseppe Navarra. Il Premio, organizzato dall’associazione Termini d’Arte, ha avuto il patrocinio del Comune di Termini Imerese e dell’Archeoclub d’Italia Himera. La cerimonia, invece, è stata presentata da Katiuska Falbo.

Due giurie, composte da personalità del mondo della Cultura e dei Beni Culturali e Ambientali, una per la sezione Poesia ed un’altra per la sezione Archeologia e beni culturali e ambientali, hanno visionato tutti gli elaborati presentati ed operato le loro scelte per giungere alla rosa dei premiati. Le sezioni, invece, sono state le seguenti: Poesia inedita in Lingua Italiana; Poesia inedita in Lingua Siciliana e nei Vernacoli d’Italia con traduzione affiancata; Raccolta di Poesia Edita in Lingua Italiana; e la Sezione Speciale Himera con Opere edite ed inedite, scientifiche e letterarie, incluse tesi di laurea o di ricerca, video-documentari, aventi ad oggetto l’Archeologia e i Beni Culturali ed Ambientali in Sicilia.

myriam de luca

Per la sezione Raccolta di poesie, il primo premio è stato assegnato alla scrittrice e poetessa palermitana Myriam De Luca, titolo dell’opera L’Invisibile Nutrimento, edizioni Thule.

Ai primi classificati delle quattro sezioni è stata assegnata una pergamena e l’opera artistica “La Dea Alata di Himera” del Maestro Domenico Zora; ai secondi e terzi classificati, una targa personalizzata.


CORRELATI

Ultimi inseriti