lunedì, 4 Dicembre 2023
spot_img
HomesportPallanuoto, il TeLiMar batte la RN Savona nella 4ª giornata del girone...

Pallanuoto, il TeLiMar batte la RN Savona nella 4ª giornata del girone preliminare di LEN Euro Cup

È una vera e propria impresa, quella del TeLiMar Palermo, che passa da primo nel girone il primo turno preliminare di Len Euro cup, disputato a Duisburg. Nel durissimo derby italiano contro la Rari Nantes Savona, valido per la quarta e ultima giornata del Girone F, il Club dell’Addaura vince 12-10 al termine di un match fisico e dai ritmi sostenuti per tutti e quattro i tempi.

Batti e ribatti nella prima frazione, con i siciliani costretti a inseguire. Nel secondo quarto, i ragazzi del Presidente Giliberti prendono in mano la partita, portandosi sopra anche di due reti, ma devono fare i conti con gli attenti liguri che accorciano sul finale, pareggiano e si portano sul +2 a metà del terzo tempo. Capitan Lo Cascio, però, vuole fortemente questa vittoria e trascina i suoi per riportare la sfida in parità. Solito botta e risposta sul finire della frazione, che si chiude sull’8-8. La determinazione del TeLiMar si concretizza negli ultimi otto minuti di gioco, con i palermitani che vanno in doppia cifra con un gol pazzesco di Giorgetti dalla propria due metri di campo e si portano addirittura sul +3 ancora con l’ex Azzurro. Ma la partita è ancora viva e i liguri si rifanno sotto con una doppietta di Campopiano. La grande attenzione da parte di Jurisic – che para anche un rigore a Figlioli – e di tutto il gruppo in fase difensiva insieme al talento cristallino di Hooper – oggi 6 gol per lui – fanno, però la differenza. E a 19” dalla sirena tutta la panchina palermitana esplode in urla di gioia al 10-12 che chiude il match.

Il girone eliminatorio è un crescendo per il Club dell’Addaura che, dopo la sconfitta ai rigori al debutto contro il Partizan e le vittorie con Duisburg e Sète Natation, conquista gli ultimi 3 punti fondamentali per passare il turno. Alla luce di tutti i risultati, il TeLiMar a quota 10 è primo in classifica. Fa festa anche la RN Savona, finalista l’anno scorso, che passa il turno con i suoi 9 punti.

LA CRONACA
Apre le marcature Campopiano su uomo in più, ma risponde Hooper a uomini pari. Ancora in vantaggio il Savona con Urbinati, a cui ribatte ancora Hooper, stavolta in superiorità.
In avvio del secondo quarto, passa il TeLiMar con Woodhead in extra player e Jurisic conferma l’ottima prestazione parando un rigore a Figlioli. Il Club dell’Addaura ne approfitta per portarsi sul 2-4 con Hooper che, subìto fallo da Da Rold, subentrato a Nicosia in porta, ha vita facile nell’azione in superiorità numerica. Accorciano, però, i liguri con Campopiano. I ragazzi guidati da Baldineti non si scompongono e provano ancora ad allungare, con Giorgetti ai due metri servito da Giliberti. Ribatte la RN Savona con Bruni per il 4-5 su cui si chiude la prima metà del match.
Al rientro dall’intervallo lungo, i savonesi, che ritrovano Nicosia in porta, acciuffano subito il pareggio con Erdelyi e poi si portano sul 6-5 con Rocchi in doppia superiorità. Il TeLiMar perde per tre falli Occhione. Approfitta del momento buono Figlioli, che firma la rete del 7-5 in 5vs4, ma i ragazzi del Presidente Giliberti restano concentrati e accorciano con Lo Cascio in più e riportano equilibrio nel match con Hooper su rigore. Ancora Campopiano per il nuovo vantaggio del Savona, ma si va agli ultimi otto minuti di gioco sull’8-8 per un alzo e tiro di Hooper in extra player sulla sirena.
Mentre la panchina TeLiMar protesta per il gioco violento di Bruni, Woodhead riesce ad avere la meglio ai due metri su uomo in più. Il Club dell’Addaura prova lo strappo con una gran rete di Giorgetti che con grande intelligenza, vedendo Nicosia fuori dai pali, tira una palomba dalla propria area di due metri direttamente in porta. L’ex Azzurro, seguendo poco dopo le indicazioni di coach Baldineti durante il time out, si ripete anche su uomo in più. Ma è ancora lunga e Patchaliev risponde con una doppietta personale, con i liguri che si rifanno sotto sul 10-11 quando mancano poco più di 2’ al termine. Una gran lavoro di Jurisic e la giusta attenzione di tutto il gruppo in fase difensiva permettono al TeLiMar di non concedere nulla, fino all’esplosione di gioia nella panchina rosso verdeblù per il gol in superiorità di Hooper, che a 19” dalla sirena fissa il tabellone sul risultato di 10-12.


Se lo sentiva già da stamattina, l’attaccante Johnny Hooper, che sarebbe stata una buona giornata: «Nella vittoria ci ho creduto fin dal fischio iniziale. Sono molto orgoglioso della resilienza e della compostezza che abbiamo dimostrato durante l’intera partita. Abbiamo giocato come una squadra, l’uno per l’altro. In particolare, credo che abbiamo giocato bene durante tutte le partite di questo fine settimana. Avremmo dovuto vincere anche contro il Partizan, ma abbiamo dimostrato sicurezza per il resto delle partite. Ho molta fiducia in questa squadra, quando giochiamo al meglio delle nostre capacità. Abbiamo ancora molto lavoro da fare, le nostre partite non sono state perfette e c’è spazio per migliorare in tutte le fasi di gioco. Ma possiamo giocare contro chiunque quando restiamo uniti. Sono impaziente di vedere cosa ci riserverà il futuro e grato per l’opportunità di giocare ancora in Len Euro cup».

È «felice» l’allenatore Gu Baldineti: «Vincere oggi era l’unico risultato che avevamo per poter passare il turno. Battendo i liguri siamo riusciti a passare come primi del girone. Non si può che elogiare i giocatori. Hanno fatto una grande partita. Tutti. Veramente, battere una squadra come il Savona era impensabile per noi. Questo vuol dire che abbiamo davvero grandi margini di miglioramento. Saremo impegnati su due fronti. Ci tengo a dire che non so quanto sarà un bene, ma sono convinto che se riusciamo a lavorare tranquilli possiamo dire la nostra. Tornando indietro – sottolinea il tecnico al suo quarto anno al TeLiMar – anche in Coppa Italia abbiamo giocato una buona pallanuoto. La RN Salerno ha pareggiato a 5” dalla fine. Se non fosse stato per questo, saremmo passati noi. A parte il match con la Nuoto Catania, abbiamo giocato bene, anche se non ci siamo qualificati per le Final eight. Anche contro l’Ortigia abbiamo fatto molto bene. Gli aretusei non hanno capito niente. E oggi il Savona non è mai stato in partita. È sempre stato sotto di due o tre gol. Quindi, ancora complimenti ai miei giocatori, alla società, a tutti».

Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: «Con una straordinaria prestazione dei nostri 13 leoni, eccellentemente orchestrati da coach Baldineti, abbiamo battuto meritatamente la fortissima e favorita Rari Nantes Savona, passando il turno e conquistando il primo posto nel nostro Girone. Un risultato che ci sta tutto, avendo giocato veramente bene tutte e quattro le partite disputate. Da considerare che, ad eccezione del giovanissimo portiere classe 2006 René Girasole, tutto l’intero roster è stato utilizzato dal nostro tecnico in maniera importante, dando modo ai nostri top player di rifiatare nel corso dell’impegnativo match giocato oggi contro i savonesi. Da ora sino a metà dicembre ci aspetta, fra impegni di Len Euro cup e campionato, un calendario agonistico intensissimo, che cercheremo di onorare al meglio tentando di gestire ogni situazione in maniera adeguata. Il rinnovamento del gruppo operato in questa stagione sportiva, con l’inserimento in squadra di ben cinque giovani, di cui due stranieri, si sta dimostrando sempre più la scelta giusta. Dobbiamo ora anche in A1 fare bene, ad iniziare dalla prima partita che giocheremo domenica primo ottobre in casa contro la Roma Vis Nova. Complimenti, infine, alle nostre due competenti e appassionate dirigenti, Federica Giliberti e Alexandra Araujo, che hanno supportato al meglio la squadra in questa impegnativa trasferta e in tutto il periodo che l’ha preceduta».

LEN Euro Cup – Girone F – Quarta giornata RN Savona vs TeLiMar 10-12
RN Savona: Nicosia, Rocchi 1, Patchaliev 2, Figlioli 1, Vavic, Rizzo, Urbinati 1, Bruni 1, Campopiano 3, Guidi, Durdic, Erdelyi 1, Da Rold – Allenatore: Alberto Angelini
TeLiMar: Jurisic, Marini, Vitale, Nuzzo, Giorgetti 3, Hooper 6 (1 rig.), Giliberti, Metodiev, Lo Cascio 1, Occhione, Lo Dico, Woodhead 2, Girasole – Allenatore: Marco Gu Baldineti
Arbitri: Norbert Ercse (HUN) e Georgios Polychronopoulos (GRE)
Parziali: 2-2; 2-3; 4-3; 2-4.
Superiorità: RN Savona 4/7 + rigore fallito; TeLiMar 8/17 + rigore.
Note: Jurisic (T) para un rigore a Figlioli (S). Espulso per proteste Campopiano (S) nel III tempo. Usciti per limite di falli Occhione e Vitale (T), rispettivamente nel III e nel IV tempo.

CORRELATI

Ultimi inseriti