lunedì, 15 Luglio 2024
spot_img
HomesocialePalermo, un report degli interventi agli impianti termici nelle scuole

Palermo, un report degli interventi agli impianti termici nelle scuole

L’Ufficio Manutenzione straordinaria, progettazione, gestione e monitoraggio di interventi per l’Edilizia scolastica, congiuntamente a tutti gli altri Uffici dell’Area Istruzione e Formazione del Comune di Palermo, trasmette il prospetto degli interventi realizzati nel corso degli anni scolastici 2022/23 e 2023/24 sugli impianti termici delle scuole comunali e delle istituzioni scolastiche statali le cui strutture sono di proprietà del Comune di Palermo.

A oggi gli interventi realizzati sono circa un centinaio per un importo complessivo superiore al milione di euro.

Un primo stanziamento – dicembre 2022 – di 3.942.987,94 euro è stato assegnato dall’Amministrazione comunale alle istituzioni scolastiche, con la richiesta di intervenire in modo prioritario sull’impiantistica delle strutture. In particolare, per gli impianti termici, dalle scuole sono stati utilizzati circa 500 mila euro, ma l’importo dell’investimento non è definitivo in quanto alcune scuole hanno in corso ulteriori interventi a valere sulla medesima assegnazione straordinaria.

Ulteriori 180 mila euro circa – fondi che l’ufficio ha attinto da un vecchio mutuo Cassa Depositi e Prestiti – sono stati utilizzati per nove interventi in altrettante nove strutture, e altri 13 mila euro circa (fondi nido) per sei interventi in cinque asili nido.

In seguito a un’ulteriore ricognizione sulle condizioni degli impianti di riscaldamento, nel corso del 2023 l’Amministrazione ha stanziato altri 360 mila euro circa (fondi comunali) per lavori di manutenzione o realizzazione degli impianti, così suddivisi:

– 177.637,02 mila euro assegnati direttamente alle/ai dirigenti scolastici di 8 scuole che hanno presentato un preventivo di spesa;

– 183 mila euro assegnati con affidamento diretto ad AMG ENERGIA S.p.A. per ulteriori 29 interventi in altrettante scuole.

AMG ENERGIA S.p.A è costantemente a fianco delle scuole per la risoluzione dei problemi che possono presentarsi durante la fase di esercizio degli impianti di riscaldamento.

«Questi numeri dicono che sulle scuole il Comune ha cambiato approccio di intervento. Questa amministrazione, quando ancora era senza tutti i bilanci approvati, ha dato priorità all’edilizia scolastica, consapevole dello strategico e importante valore della scuola, e ha fin da subito investito sui plessi della città. I dati sulle manutenzioni dicono che quest’anno il numero delle classi rimaste senza riscaldamenti è quasi azzerato e, dove ci sono stati problemi, si è subito intervenuti. Per il futuro, continueremo a lavorare affinché non ci siano più scuole al freddo», così il Sindaco di Palermo Roberto Lagalla e l’assessore all’Istruzione e all’Edilizia scolastica Aristide Tamajo.

CORRELATI

Ultimi inseriti