giovedì, 18 Luglio 2024
spot_img
HomeculturaNonni, nipoti, nonno, nonna

Nonni, nipoti, nonno, nonna

Un amore intimo, speciale, infinito, complice, questo è ciò che provano i nonni per i nipoti. Essi sono le ‘colonne portanti’ di una famiglia, a loro puoi chiedere consigli, attingere storia e aneddoti; sono doppiamente genitori, ma hanno un ‘quid’ in più: concedono, viziano, accontentano oltremodo il proprio nipotino.Nonni
Si celebra oggi, 2 ottobre, la giornata nazionale dedicata ai nonni, una delle ricorrenze più gioiose e affettuose . In Italia, questa festività è stata introdotta con la Legge 159 del 31 luglio 2005, “quale momento per celebrare l’importanza del ruolo svolto dai nonni all’interno delle famiglie e della società in generale” e non a caso viene festeggiata in questo giorno, data in cui la chiesa cattolica celebra gli Angeli Custodi, ciò sta a dimostrazione che loro un po’ lo sono.
In realtà la Festa dei nonni è nata negli Usa nel 1978, durante la presidenza Carter, su proposta di Marian McQuade, madre e nonna del West Virginia, che riteneva giusto valorizzare il ruolo dei nonni e il loro contributo ai passaggi generazionali.
Giornale Cittadino Press si è interessato a questa festa e ha voluto chiedere ad alcuni nonni e ai nipoti se erano a conoscenza di questa ricorrenza e che sensazione si prova ad essere festeggiati e se volevano raccontarci qualche chicca su questo legame inossidabile.
“E’ un’emozione indescrivibile. – Ci dice nonna Enza – Se non si prova, non si può capire. La mia vita è cambiata da quando sono nonna, le mie nipotine mi riempiono la giornata. Sono piccolissime, ma già mi riconoscono e poi che emozione del sentirmi chiamare nonna!”.
Nonna Paola afferma: “È bello essere nonni!quando la mia nipotina viene a casa mi riempie di gioia. Mi chiede di giocare con le bambole ed io l’accontento. Mi diverte vederla sorridere. È da qualche anno che sono a conoscenza di questa festa, esattamente da quando Giada va a scuola materna. Ricordo ancora con affetto quando venne la prima volta, per questa ricorrenza, e mi portò una rosa e un bigliettino con scritto: ‘Nonna sei speciale. Ti voglio bene’. Chissà stasera cosa mi porterà? Non vedo l’ora di vederla!”.
“Io i miei nipoti li adoro. Ogni anno si ricordano di me, mi portano sempre un regalino, sono un nonno presente e a volte mi faccio anche sgridare dai miei figli perché li acconto sempre. – Ci dice nonno Pietro. – Ho 9 nipoti sani e belli e li sto vedendo crescere. Questa è la grazia che Dio poteva concedermi di più”.
Continuando a chiedere ci soffermiamo a domandare ai nipoti che ne pensano dei loro nonni e di questa festività.
Chiara ci dice: “Io ho i nonni migliori del mondo. Sì a volte mi sgridano, ma è puro divertimento quando mi siedo con loro a chiacchierare o quando mio nonno chatta su Facebook. Poi adoro quando si improvvisano ballerini o comici se mi vedono giù per qualche mio pensiero. Ma che mondo sarebbe senza nonni?”
Anna invece ci racconta: “Io non ho più i nonni e ho pochi ricordi di loro. Li vorrei con me a seguire ogni mio passo e soprattutto poter avere la loro compagnia. So che comunque da lassù mi guidano e mi proteggono”.
Giornale Cittadino Press fa tantissimi auguri a tutti i nonni del mondo e a chi è lassù che protegge dall’alto i suoi nipotini. Basta poco per festeggiarli: un bel bacio e un forte abbraccio, un bigliettino scritto con amore e affetto e magari un mazzetto di ‘non ti scordar di me’, fiore ufficiale dell’evento.
“Un nonno è qualcuno con l’argento nei capelli e l’oro nel cuore”.

CORRELATI

Ultimi inseriti