Isola delle Femmine, una maratona digitale per ricordare le vittime della strage di Capaci

strage di capaci
strage di capaci

Una Maratona Digitale per ricordare il giudice Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Di Cillo e Antonio Montinari, la organizza il Comune di Isola delle Femmine in occasione del ventottesimo anniversario della strage di Capaci del 23 maggio.

Aprirà la maratona, in diretta social, a causa della normativa anti Covid 19, il Sindaco di Isola delle femmine Stefano Bologna, seguito da Luigi De Magistris, Don Luigi Ciotti, Padre Cosimo Scordato, Piera Aiello, Francesco Di Bene, Ignazio Cutrò, Alessandro Lenzi, Gabriele Guercio, Adriana Guercio, Danilo Sulis e Agata Sandrone di BCsicilia Isola delle Femmine.

Alla maratona interverranno inoltre alcune rappresentanze scolastiche, ed ancora, l’Anci Sicilia, l’Anci Giovani, l’Ordine degli Avvocati, UP Palermo, il Rotaract Palermo est, l’Unicef, Vivi Sano Onlus, artisti del MEI Meeting delle Etichette indipendenti, Centro studi Dino Grammatico.

“Tutte tessere di un mosaico civile – commentano gli organizzatori – con cui vogliamo condividere la ricorrenza, creando sul web quell’atmosfera che, ogni anno, al fianco di Tina Montinaro, trasforma il doloroso scorcio della A29 in un suggestivo focolare, da cui traiamo energia e slancio per il nostro quotidiano impegno per la legalità. L’appuntamento sarà alle ore 17:00, questa volta su Facebook, sulla pagina del Giardino della Memoria ‘Quarto Savona Quindici’, per una Maratona Digitale fatta di voci, visi, racconti, che in questi momenti difficili ci restituisca il valore della responsabilità ed il fascino di una ‘intransigente prudenza’”.