mercoledì, 28 Febbraio 2024
spot_img
HomesportIl TeLiMar batte il CN Terrassa e il Triglav, e passa il...

Il TeLiMar batte il CN Terrassa e il Triglav, e passa il turno in LEN Euro Cup

Al secondo turno di LEN Euro Cup il TeLiMar Palermo, nella quarta giornata del turno preliminare a Kranjskagora, in Slovenia, batte il CN Terrassa per 18-15. Match in discesa per i siciliani, che, però, devono fare a meno molto presto di due pedine importanti come Irving e Pericas. Il primo, espulso insieme a Sanchez Campos al termine della prima frazione per reciproche scorrettezze. L’ex di giornata, invece, espulso per brutalità al termine del secondo tempo. Cosa che ha costretto la squadra a subire un rigore – parato da Jurisic – e a giocare i successivi 4’ in inferiorità. Nonostante ciò, i ragazzi del Presidente Marcello Giliberti sono stati capaci di restare focalizzati sulla partita, migliorando sia la fase difensiva che quella realizzativa, soprattutto con uomo in più. Il tutto, continuando su ritmi sostenuti fino alla fine. 

LA CRONACA
Avanti il TeLiMar con un tiro di Irving su uomo in più. Il raddoppio arriva in controfuga grazie a Hooper. Il 3-0, arrivato in superiorità, porta la firma di Lo Dico, mentre il poker lo cala Irving ancora in situazione di superiorità. I calatani reagiscono con un tiro dalla distanza di Delgado, a cui con forza risponde Hooper. Gli spagnoli restano in partita con la rete di Delgado su uomo in più.

La seconda frazione di gioco si apre con il rigore trasformato da Giorgetti per il 6-2. Sull’azione successiva è Wilson in più ad accorciare le distanze. Gli uomini di Dídac Cobacho sono bravi a sfruttare una disattenzione in attacco dei palermitani per portarsi con Chico in controfuga in superiorità sul -2. Ma il TeLiMar resta concentrato e allunga di nuovo con Vitale. Il tiro di prima di Alarcon su uomo in più dal centro permette agli spagnoli di tenere viva la partita. Il Club dell’Addaura ha, però, tutta l’intenzione di provare la fuga. Le reti in rapida sequenza di Hooper servito da Giorgetti e la splendida girata a volo di Lo Cascio su uomo in più portano i palermitani sul 9-5. Il 9-6 è di De Lera. Sul finale del tempo, Jurisic para un rigore ad Alarcon, assegnato per l’espulsione di Pericas per brutalità, con i ragazzi guidati da Gu Baldineti costretti a giocare i successivi 4’ con uomo in meno.

Pur in inferiorità numerica, è Giorgetti a sorprendere la difesa avversaria, portando i suoi sul 10-6, ma rispondono gli spagnoli con Flores. Ristabilita la parità numerica, accorciano ancora i catalani con Delgado. Vitale per l’11-8. Ribatte di nuovo Delgado, stavolta su uomo in più. Hooper trascina i suoi con una rete su azione e un’altra dai cinque metri per un rigore conquistato da Fabiano. In rapida successione, le reti di Delgado, poi Del Basso sul secondo palo in superiorità e Hooper in controfuga fanno valere le forze in vasca. Flores non ci sta e approfitta di una distrazione della difesa in calottina bianca per segnare il goal del 15-11 su cui si chiude il terzo tempo.

Quando mancano poco più di 5’ al termine del match, De Lera dà avvio alle marcature dell’ultimo quarto. Risponde subito dopo Giliberti da posizione defilata con un tiro che rimpalla sul portiere e poi sul palo prima di finire in rete per il 16-12. Il botta e risposta prosegue con Alarcon e Fabiano entrambi in più. Poi Rodriguez in superiorità e Flores su ribattuta di Jurisic per il 17-15. Giorgetti con una precisa palomba dalla distanza sorprende Motos per il 18-15 che di fatto chiude l’incontro.

LEN Euro Cup – turno preliminare – quarta giornata – TeLiMar vs CN Terrassa 18-15
TeLiMar: Jurisic, Del Basso 1, Vitale 2, Di Patti, Giorgetti 3 (1 rig.), Hooper 6 (1 rig.), Giliberti 1, Pericas, Lo Cascio 1, Fabiano 1, Lo Dico 1, Irving 2, De Totero – Allenatore: Gu Baldineti
CN Terrassa: Motos, Wilson 1, Sanchez Campos, Alarcon 2, Flores 3, Garcia, Delgado 5, Diaz, Comas, De Lera 2, Rodriguez 1, Chico 1, Sanchez Santos – Allenatore: Dídac Cobacho
Arbitri: Nikolaos Boudramis (GRE), Frank Ohme (GER)
Parziali: 5-2; 4-4; 6-5; 3-4 – Superiorità: TeLiMar 6/13 + 2 rigori; Terrassa 6/16 + rigore parato da Jurisic ad Alarcon nel II tempo
Note: Espulsi per reciproche scorrettezze Irving (TeLiMar) e Sanchez Campos (Terrassa) nel primo tempo, Pericas (TeLiMar) per brutalità nel secondo tempo. Usciti per limite di falli Vitale (TeLiMar) e Comas (Terrassa) nel quarto tempo.

**

Secondo obiettivo minimo stagionale raggiunto per il TeLiMar Palermo, che centra la qualificazione al secondo turno di LEN Euro Cup. Nella quinta giornata del turno preliminare, giocato a Kranj, in Slovenia, il Club dell’Addaura batte agevolmente i padroni di casa dell’Avk Triglav 23-8. Un match facile sulla carta, ma con qualche insidia, che gli uomini del Presidente Marcello Giliberti interpretano nel modo corretto dall’inizio alla fine. Spazio per Raineri al posto del vicecapitano Di Patti. In porta De Totero per tutta la partita. I siciliani, così, chiudono il girone a sei squadre a quota 9 puntidietro al Team Strasbourg e al Budapesti Honvéd, in attesa di conoscere le avversarie del girone del secondo turno, che decreterà le 16 squadre che andranno agli ottavi di finale.

LA CRONACA
In avvio, il tiro di Rajlic, deviato, diventa una palomba imprendibile per De Totero, con gli sloveni che sbloccano il risultato. Risponde subito Giorgetti in doppia superiorità, imitato poco dopo da Irving per l’1-2. Il TeLiMar allunga con Del Basso, abile a liberarsi della marcatura al centro, e con Giliberti, che in controfuga, servito da Irving, firma l’1-4. Il primo quarto si chiude con il rigore trasformato da Irving per l’1-5.
Paunovic, su uomo in più, prova a tenere vive le speranze dei padroni di casa, aprendo le marcature nel secondo tempo. Poco dopo è sempre lui ad approfittare dell’espulsione temporanea dell’estremo difensore dei palermitani per segnare la rete del 3-5. Ci pensano Giorgetti a uomini pari, Del Basso in più e Giliberti a uomini pari in controfuga ad allungare ancora sul 3-8. Hooper fallisce la possibilità di trasformare un altro tiro dai cinque metri, facendosi parare la palla da Beton. È Irving a firmare la rete del 3-9 su uomo in più.
La seconda metà del match si apre con la rete in superiorità da posizione 5 di Hooper, che porta il TeLiMar in doppia cifra. Il Club dell’Addaura scava il solco con Giliberti in doppia superiorità. Il Triglav riesce a sfruttare bene le indicazioni ricevute durante il time out e con Cerar in più va sul 4-11. Il team guidato da Baldineti, però, è reattivo e con Irving sull’azione successiva mantiene le distanze. Giorgetti pescato libero ai due metri non perdona e firma il goal del 4-13, ripetendosi poco dopo da posizione centrale su uomo in più per il +10. Servito da Giliberti, Irving a tu per tu con Beton fa 4-15, mentre Lo Cascio approfitta della difesa non ancora schierata per firmare la rete numero 16 per il TeLiMar.
Giorgetti, dopo un fraseggio con Vitale in superiorità, allunga ancora sul 4-17. Libero da marcatura al centro, è Paunovic a crederci ancora. E Gostic poco dopo fa 6-17 su uomo in più. Giorgetti segue le indicazioni di Baldineti e al rientro dal time out, in superiorità, firma la rete del 6-18. Del Basso conquista un tiro dai cinque metri, trasformato senza difficoltà da Irving quando mancano poco più di 4’ al termine. Giorgetti dalla distanza a pelo d’acqua per il 6-20. Stessa zona, ma a difesa non schierata, va Lo Dico per il 6-21. Una leggera deviazione coglie in controtempo De Totero su tiro di Paunovic quasi da centrovasca. Gran retropassaggio di Lo Cascio verso Giliberti per la rete su uomo in più del 7-22. Paunovic in più per l’8-22 a 49” dalla sirena. Il match si chiude sull’8-23, per la girata al centro di Del Basso su assist di Giorgetti in superiorità.

«Sicuramente siamo cresciuti rispetto alle prime partite ma ancora non possiamo ritenerci del tutto soddisfatti – resta con i piedi per terra il capitano TeLiMar, Francesco Paolo Lo Cascio -. Dobbiamo crescere come gruppo in tutte e due le fasi di gioco. Dobbiamo lavorare tanto e trovare la quadra giusta. Sono convinto che miglioreremo, sperando di poter tornare presto nel nostro impianto. Ci mancano ore e ore di tattica. L’importante, in questa quattro giorni intensa, era qualificarsi. E l’abbiamo fatto, mettendo ancora nel sacco partite europee di alto livello, per continuare la nostra crescita».

«Inizia a vedersi la crescita della squadra – per l’allenatore del TeLiMar Gu Baldineti -. Abbiamo centrato una qualificazione strameritata e per niente scontata. Adesso vediamo quale sarà il girone in cui andremo a finire. Sono soddisfatto di quanto fatto vedere dai ragazzi in questi giorni. Pur con tante difficoltà, tra gruppo nuovo al 40 per cento e piscina chiusa, in due settimane siamo riusciti ad ottenere le qualificazioni alle Final Eight di Coppa Italia e al secondo turno di LEN Euro Cup. Davvero un ottimo risultato. Speriamo che riapra presto la Comunale, anche se sappiamo già che la società ci darà ancora la possibilità di allenarci al mattino in un altro impianto. Non appena risolveremo questo inconveniente non da poco, sono fiducioso che cresceremo ancora tanto e potremo sicuramente fare bene anche in Campionato».

Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: «Abbiamo meritatamente passato questo primo turno di LEN Euro Cup, rodando in questo girone un gruppo nuovo che si è presentato al secondo appuntamento agonistico di stagione dopo aver passato la prima fase di Coppa Italia. Penso che, a parte la prima sconfitta rimediata contro il forte Team Strasbourg, avremmo potuto evitare quella contro gli ungheresi. Siamo però all’inizio, con grandi margini di miglioramento soprattutto in fase difensiva, ma anche in attacco. Ora ci aspetta l’esordio in Campionato in trasferta contro l’Anzio e poi, il fine settimana successivo, il secondo turno preliminare del torneo europeo, in cui il passaggio diventa certamente molto difficile. Abbiamo una dozzina di giorni per prepararlo bene, cercando di capitalizzare gli errori evidenziati qui a Kranj».

LEN Euro Cup – turno preliminare – quarta giornata – Avk Triglav Kranj vs TeLiMar
Avk Triglav Kranj: Beton, Kacic, Canc, Seljak, Potocnik, Gostic D. 1, Rajlic 1, Gostic M., Voncina, Justin, Paunovic 5, Cerar 1, Osel – Allenatore: Krištof Štromajer
TeLiMar: Jurisic, Del Basso 3, Vitale, Raineri, Giorgetti 7, Hooper 1, Giliberti 4, Lo Cascio 1, Fabiano, Lo Dico 1, Irving 6 (2 su rig.), De Totero – Allenatore: Gu Baldineti
Arbitri: Alexandru Mustata (ROU), Akif Uz (TUR) – Parziali: 1-5; 2-4; 1-7; – Superiorità: Triglav 5/14; TeLiMar 11/12 + 3 rigori (1 parato da Beton a Hooper nel II tempo) – Note: Usciti per limite di falli Hooper (TeLiMar) nel terzo tempo, Cerar e Voncina (Triglav) nel quarto tempo. TeLiMar con 12 giocatori a referto, squalificato Pericas.

CORRELATI

Ultimi inseriti