lunedì, 15 Luglio 2024
spot_img
HomeevidenzaIl Palermo FC torna a vincere e lo fa con 5 ''botti''

Il Palermo FC torna a vincere e lo fa con 5 ”botti”

Termina con il risultato di 5 a 2 l’incontro odierno disputato al Barbera, recupero della 22esima giornata di campionato, tra Palermo e Taranto.

Rosanero scatenati, addirittura i goal potevano essere ben più numerosi, oggi in campo c’era una sola squadra, forse anche in considerazione che i giocatori del Taranto uscivano da un periodo post covid e quindi poco allenati, ma comunque i rosanero oggi sarebbero risultati indigesti a chiunque.

Mi dispiace che oggi a godersi questo risultato, dei suoi giocatori, non c’era mister Baldini, fermato anche lui dal covid, la piaga del XXII secolo, ma c’era il suo vice Mauro Nardini.

Primo tempo: al 3° minuto Dall’Oglio dalla bandierina scodella una pennellata per la testa di Gregorio Luperini, palo e rete. Palermo in vantaggio.

Gregorio Luperini

Manco passa un minuto e i rosso-blu con un ex Saraniti si trova a tu per tu con Pelagotti che riesce miracolosamente ad afferrare la palla prima che questi concludesse a rete, solita disattenzione della difesa. Ancora Pelagotti intercetta un pallone destinato all’incrocio dei pali su tiro di Di Gennaro. Segue, un minuto dopo, un altro tentativo dei tarantini sventato da Dall’Oglio che allontana. Al 9° Pelagotti che, fino a quel momento era stato super, stava per compiere una clamorosa papera non controllando bene un retropassaggio, per fortuna si riprende in tempo ed evita per un pelo che la palla entri clamorosamente in rete.

Al 28° Brunori riceve palla, avanza in velocità, ma l’intervento di un difensore lo costringe ad un tiro che sfiora il palo, goal mancato per poco, peccato. Ma al 35° si rifà, Nicola Valente gli passa una palla d’oro e questa volta lui non fallisce e buca la rete difesa da Niccolò Chiorra. Al 40°, ancor lui, realizza la sua doppietta giornaliera, tiro di Floriano respinta del portiere avversario e Brunori si ritrova la palla tra i piedi e realizza il terzo goal per i rosanero e il suo 21 goal in questo campionato.

Matteo Brunori

Secondo tempo: al 51° l’ex del Palermo Davide Di Gennaro realizza la prima rete per gli ospiti, Pelagotti inesorabilmente battuto.

Al 54° ci riprovano i palermitani con Valente che, dopo una lunga galoppata tira ma il portiere rosso-blù intercetta e manda in angolo, peccato altra occasione sprecata.

Al 60° per ben due volte Luperini ci prova a mandare in rete la palla, nel primo tentativo non riesce ad impallare bene la palla a porta libera, nel secondo tentativo tira la sfera addosso al portiere avversario, sfortunatello il giuvinotto. Ma al 69° si rifà, De Rose filtra il pallone per Luperini che calcia di destro in area di rigore e trova la deviazione sulla schiena di Francesco Benassai e la palla schizza in alto e va in rete, 4 a 1 per i padroni di casa e doppietta anche per lui oggi.

All’89° ci prova De Rose, ma Chiossa para.

Al 91° Edoardo Soleri riceve palla in area e realizza il suo nono goal in campionato, sempre da subentrato, portando le reti del Palermo a 5.

Edoardo Soleri

L’ultimo episodio al 94° quando, da una mischia in area rosanero, Walter Zullo mette in rete il secondo goal per i tarantini. Segue fischio finale dell’arbitro signor Longo di Paola.

In sintesi, partita molto bella e per diversi tratti divertente, ancora una volta in casa non ce n’è per nessuno: il Barbera risulta inespugnabile, peccato che in trasferta non sia così, la squadra si trasforma alla tipo “dottor Jekyll e mister Hyde”, due facce della stessa medaglia che non si possono vedere, boh!

Comunque godiamoci oggi questo risultato e i tre punti che ne sono scaturiti.

Forza Palermo sempre e comunque, basta crederci.

Prossima partita, nuovamente al Barbera domenica prossima 3 aprile alle 14,30 contro il Picerno.

N.B. Le foto sono tratte dal sito del Palermo FC.

CORRELATI

Ultimi inseriti