sabato, 3 Dicembre 2022
spot_img
HomeevidenzaIl Palermo FC torna a vincere al Barbera

Il Palermo FC torna a vincere al Barbera

Partita sofferta, ma l’importante era vincerla. Adesso Corini sarà contento che i tifosi questa volta hanno applaudito la squadra, come lui si era augurato nella conferenza stampa di ieri.

La partita è finita: Palermo 1 – Parma 0.

Match combattuto dall’inizio alla fine. I parmensi, specie nel secondo tempo, sono stati quasi tutto il tempo all’attacco. I rosa nero sono stati più che bravi a contenerli e ad andare all’attacco in contropiede. Infatti il goal è arrivato al 13° del secondo tempo con Ivan Marconi che ha colpito di testa il cross effettuato da Valente, il tutto è nato sullo sviluppo di un calcio d’angolo respinto dalla difesa del Parma. Barbera in visibilio, compreso lo scrivente.

Esultanza dopo il goal di Marconi

Il goal nasce sotto la pioggia copiosa che in quel momento cadeva sullo stadio, “tiro bagnato tiro fortunato”. Scherziamoci un pò su, la tensione sugli spalti sino a quel momento era palpabile, perché la formazione ospite, nonostante la formazione tipo era stata rimaneggiata da Fabio Pecchia, allenatore dei parmensi, per le molte defezioni dei titolari, era stata molto pericolosa.

Ma i nostri ragazzi non si sono fatti intimidire. Nel primo tempo hanno saputo contenere bene i giocatori del Parma e, nel secondo tempo, nonostante sino a qual momento i bianco-gialli-blu erano proiettati in area rosanero, hanno saputo ben frenare l’esuberanza dei parmensi. Il bello del calcio è proprio questo, su capovolgimento di fronte i nostri ragazzi hanno colpito con freddezza e determinazione.

L’importante oggi era vincere questa sfida e riportare la vittoria al Barbera e, in questo, sia Corini che i suoi ragazzi ci sono riusciti. Speriamo che questa striscia positiva continui nel proseguo.

Azioni degne di nota sono state per il Palermo: al 23° Brunori e Valente ci provano ma Gomes spara alto il pallone che gli era stato passato. Al 26° ci riprova Brunori, ma il pallone non ne vuol sapere di entrare in rete. Al 39° ci prova Mateju ma Corvi blocca. Al 57° il solito Brunori ci riprova, il suo tiro viene deviato (peccato).

Le azioni degne di nota del Parma sono state: all’8° Vazquez serve Oosterwolde ma Marconi si oppone (meno male). Al 22° pericolo in area di rigore dei rosa con Valenti, Pigliacelli para, ma il giocatore parmense era in fuori gioco. Al 37° destro di Estevez e deviazione di Broh (sempre determinante). Al 41° Del Prato tira, Pigliacelli salva il risultato con la collaborazione di Marconi. Al 16° ci riprova l’ex Vazquez che cercava uno spiovente in mezzo – piccolo inciso, la curva nord ha applaudito il suo ex beniamino -. Al 25° di nuovo Vazquez ma il suo tiro, per nostra fortuna, viene respinto da Devetak che manda il pallone in calcio d’angolo. Un minuto dopo lo stesso Vazquez, con un colpo di testa, per pochissimo manca la porta (brivido al Barbera). Al 35° e al 41° ci prova Valenti, ma per nostra fortuna, non riesce ad andare in rete. L’ultima occasione per gli emiliani arriva al 44′ con Oosterwolde, ma la posizione era di fuorigioco (pericolo scampato).

Tutto è bene ciò che finisce bene, oggi torniamo a casa contenti e felici. Forza Palermo, sempre e comunque, io ci credo.

Prossima partita dei rosanero sabato 12 novembre alle ore 14, in trasferta contro il Cosenza.

N.B. Le foto sono state realizzate da me medesimo (me ne prio).

CORRELATI

Ultimi inseriti