martedì, 27 Febbraio 2024
spot_img
HomesportDominio palermitano alla scala del calcio. Adesso serve continuità per spiccare il...

Dominio palermitano alla scala del calcio. Adesso serve continuità per spiccare il volo.

Il Palermo ha stravinto a San Siro contro il Milan per 2-0, e come dice  un comico famoso “questo, ci si sa”. La cosa che ha più stupito è stato l’atteggiamento propositivo del primo tempo dei ragazzi di Iachini, che fin da subito hanno cercato la via della rete contro battendo colpo su colpo alle iniziative ( poche) dei rossoneri ad inizio match. La partita del Meazza ha confermato ancora una volta come Dybala, ancor di più di Vazquez, sia il giocatore insostituibile della squadra palermitana. Corre, pressa, accelera, segna e fa reparto da solo il 21enne argentino che sta letteralmente facendo impazzire le difese della Serie A. Adesso, dopo aver conquistato 9 punti in 4 partite, il Palermo avrà la gara contro l’Udinese, storicamente squadra con cui i rosanero hanno sempre fatto fatica. Antico il ricordo dell’1-5, di 3 anni quello del tristissimo 0-7, i friulani di Stramaccioni veleggiano in zona Europa League ma vengono da 2 ko di fila contro Fiorentina e Genoa, e certamente verranno al Renzo Barbera per vincere. Il Palermo perderà Morganella per squalifica (somma di gialli), ma potrà contare su un pubblico innamorato e che vorrà certamente la vittoria. Sarà fondamentale fare punti, perchè arrivare a quota 13 oppure 15 alla giornata numero 11 del campionato e dopo aver affrontato quasi tutte le  migliori tranne la Roma e la Fiorentina vorrebbe dire mettere mattoncini pesantissimi nel mosaico della salvezza. Vazquez e Dybala aspettano Di Natale e Thereau, ci sarà da divertirsi domenica al Barbera.

CORRELATI

Ultimi inseriti