Domenica 20 settembre Alexander Gadjiev al Teatro Massimo per ”Insieme sotto una nuova luce”

“Morgen” una coreografia del direttore del Corpo di Ballo Davide Bombana in Senato per la consegna del Premio alla carriera a Carla Fracci

teatro massimo
Teatro Massimo

Il giovane e pluripremiato pianista Alexander Gadjiev, domenica 20 settembre alle 20,30 in Sala Grande, eseguirà nella prima parte del concerto composizioni di Liszt e Chopin mentre nella seconda eseguirà la trascrizione per pianoforte solo della Settima Sinfonia di Beethoven realizzata da Liszt. Continua così il percorso intrapreso dalla rassegna con il primo concerto di Giovanni Bellucci che aveva suonato la trascrizione lisztiana della Terza Sinfonia.

Insieme sotto una nuova luce” rinnova la collaborazione tra il Teatro Massimo e l’Associazione Siciliana Amici della Musica con un programma che fino a fine novembre proporrà sei concerti che daranno largo spazio alle trascrizioni per pianoforte di capolavori dell’opera lirica e della musica sinfonica. I prossimi appuntamenti sono con Davide Cabassi (4 ottobre) che eseguirà in prima assoluta composizioni di Colombo Taccani e di Delucchi; Bruno Canino e Antonio Ballista (25 ottobre) con la Sinfonia numero 9 di Beethoven trascritta da Liszt; Paul Lewis (4 novembre) con le Variazioni Diabelli op. 20 di Beethoven e Rita Marcotulli (10 novembre) che conclude con Jazz Piano, un concerto di composizioni ispirate a film di Francois Truffaut e Pierpaolo Pasolini e un omaggio a Modugno e Pino Daniele.

Alexander Gadjiev

Cresciuto a Gorizia, città crocevia di popoli, culture, lingue in una famiglia di musicisti e didatti (da padre russo) si esibisce per la prima volta con orchestra a 9 anni e tiene il primo recital solistico a 10. Nel dicembre 2015, a soli vent’anni, al 9° Concorso Pianistico Internazionale di Hamamatsu, la giuria – composta, tra gli altri, da Martha Argerich, Akiko Ebi, Sergey Babayan – lo decreta vincitore assoluto e ottiene anche il premio del pubblico. Da allora viene regolarmente invitato ad esibirsi in tournée in Giappone e in importanti festival pianistici. Una nuova riconferma a livello internazionale è il trionfo al “2018 Monte-Carlo World Piano Masters Competition”, vetrina d’élite riservata solo a pianisti già vincitori di altri premi; la giuria, presieduta da Phillippe Entremont, gli conferisce il Prix Prince Rainier III. Da settembre 2019 a tutto il 2021 sarà “BBC New Generation Artist”, un titolo di cui solo pochi giovani musicisti si possono fregiare.

Biglietti da 20 a 10 € in vendita su TicketOne.it e presso la biglietteria del Teatro Massimo. Per tutti i concerti “Insieme sotto una nuova luce” le riduzioni previste saranno applicate anche agli abbonati dell’Associazione Siciliana Amici della Musica. Chi ha rinunciato al rimborso dei biglietti e delle quote d’abbonamento potrà usufruire della tariffa ridotta Card Under35.

PROGRAMMA
20 settembre ore 20.30
Sala Grande

INSIEME
Sotto una nuova luce
(in collaborazione con l’ Associazione Siciliana Amici della Musica)

ALEXANDER GADJIEV

Franz Liszt (1811-1886)
Harmonies du soir, Ètude d’éxecution transcendante
n. 11 in Re bemolle maggiore S.139/11

Fryderyk Chopin (1810-1849)
Ballata in Fa maggiore n. 2 op. 38
Tre Mazurche op. 56
            1. in Si maggiore: Allegro non tanto
            2. in Do maggiore: Vivace
            3. in Do minore: Moderato

Franz Liszt
Wilde Jagd, Ètude d’éxecution transcendante
n. 8 in Do minore S.139/8

Fryderyk Chopin
Polacca in Fa diesis minore op. 44

***

Ludwig van Beethoven (1770-1827) – Franz Liszt
Sinfonia n. 7 in La maggiore op. 92, S. 464/7
            1. Poco sostenuto – Vivace
            2. Allegretto
            3. Presto
            4. Allegro con brio

Pianoforte Alexander Gadjiev

Durata del concerto: 1 ora e 45 minuti circa.

“Morgen”, la coreografia di Davide Bombana in Senato per la consegna del Premio alla carriera a Carla Fracci

Sarà conferito sabato 19 settembre alle 11, a Palazzo Madama, dalla Presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati, il “Premio speciale alla carriera” a Carla Fracci. Contribuirà al tributo anche il Teatro Massimo di Palermo, con una coreografia creata per l’occasione dal direttore del Corpo di Ballo, Davide Bombana, che sarà interpretata dalla ballerina del Corpo di ballo Carmen Marcuccio sulla famosa canzone di Richard Strauss dal titolo “Morgen” (mattino) cantata da Waltraud Meier.
 
La premiazione avverrà nel corso di “Omaggio alla danza”, il XIII° appuntamento di “Senato&Cultura”, la rassegna che dallo scorso anno vede il Senato della Repubblica e la Rai impegnati a valorizzare il patrimonio artistico e le “eccellenze” del mondo culturale italiano. Dopo l’esibizione del Coro delle Voci Bianche dell’Accademia di Santa Cecilia che eseguirà in apertura l’Inno Nazionale, seguirà la premiazione e dopo la cerimonia si alterneranno con performance artistiche e contributi, la prima ballerina del Teatro San Carlo di Napoli, Luisa Ieluzzi, il regista Alessandro D’Alatri e l’attrice Bianca Guaccero, la ballerina del Teatro Massimo di Palermo, Carmen Marcuccio, la prima ballerina del Teatro dell’Opera di Roma, Rebecca Bianchi accompagnata da Claudio Cocino, e i primi ballerini del Teatro alla Scala di Milano, Nicoletta Man­ ni e Timofejs Andrijašenko.