mercoledì, 19 Giugno 2024
spot_img
HomesocialeDillo con una canzone, torna al Malaspina il progetto dell'associazione Rock10eLode in...

Dillo con una canzone, torna al Malaspina il progetto dell’associazione Rock10eLode in versione 2.0

E’ partito nelle scorse settimane “Dillo con una canzone 2.0” il laboratorio creativo di scrittura di canzoni destinato ai giovani detenuti dell’Istituto Penale per Minorenni di Palermo. Questa attività rappresenta il proseguimento di un percorso avviato oltre due anni fa e che, attraverso la Musica e le parole, ha visto i ragazzi del “Malaspina” protagonisti nella creazione di testi e di canzoni originali in cui hanno raccontato il loro vissuto e le loro esperienze.

L’obiettivo del progetto, promosso dall’associazione “Rock10eLode”, con il contributo della Fondazione “Alta Mane” Italia è quello di avvicinare i giovani alla musica e alla creatività, promuovendo il loro benessere e la capacità di raccontarsi. In questi 2 anni di attività la musica si è rivelata infatti uno strumento formidabile di aggregazione e di condivisione e la nuova edizione del progetto nasce proprio per dare continuità ad una diretta richiesta dei giovani detenuti.

L’intento è quello di consolidare all’interno del “Malaspina” un polo “musicale” in cui i giovani ospiti della struttura, come già successo in passato, possano creare delle canzoni che in maniera sincera rendano vive le loro storie (È possibile ascoltare Fiori dal nulla, uno dei brani composti dai partecipanti delle scorse edizioni, cliccando sul seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=w8ns3zaSyTs)). 

“Riteniamo la musica una risorsa preziosa nel percorso educativo e di crescita dei giovani ospiti dell’Istituto. – afferma la Direttrice del’IPM di Palermo dr. Ssa Clara Pangaro – avvicinare i ragazzi alla musica, non solo come fruitori , ma anche come creatori e produttori essi stessi delle canzoni costituisce una opportunità per stimolare e mettere alla prova il loro talento, affinare le capacita e competenze, aprendo alla possibilità di dare voce alla loro visione del mondo e di sentirsi costruttori della propria vita”. 

A guidare i ragazzi del “Malaspina” in questo percorso di scrittura ci saranno i cantautori Carmelo Piraino e Jaka, con la collaborazione della dr. ssa Ornella Longo e del funzionario della professionalità pedagogica dell’Ipm dott.ssa Annalisa Arcoleo.

La conclusione delle attività è prevista per il mese di aprile con la realizzazione di un evento finale di condivisione dei prodotti realizzati dai partecipanti.

CORRELATI

Ultimi inseriti