Beneficenza per il Madascagar: in arrivo il calendario ”Missionando 2021”

calendario
cover calendario 2017

Pronto il calendario Missionando 2021 per attivare un’azione di beneficenza in
Madagascar grazie al ricavato della vendita.

Sono tremila le copie per l’edizione 2021, grazie alla collaborazione tra da Fulvio Eterno, fotografo professionista alcamese, che ne ha realizzato le foto, e Don Mario Bonura, il parroco che da 20 anni si dedica con anima e corpo a un progetto di beneficenza che si rivolge al Madagascar, e ai suoi abitanti.

Un calendario che vuole rendere, con le immagini di un progetto grafico curato proprio da
Fulvio, lo stato di bisogno di un Paese che ha necessità.

Il ricavato della vendita dei calendari verrà interamente devoluto al mantenimento della struttura “Casa Speranza”, che necessita di circa  2.500 euro al mese per dare da mangiare giornalmente a 150 persone.

All’interno della missione viene anche garantita l’istruzione ai ragazzi.

Le suore, che vivono in povertà, grazie a questi proventi, hanno la possibilità di pagare gli insegnanti delle scuole elementi e  medie.

L’appello di Padre Mario, proprio in occasione della Giornata Mondiale dei Poveri, si basa sul richiamo al messaggio del Papa che ci incoraggia a investire i nostri talenti a favore dei poveri, ‘primi destinatari di Gesù’. 

Quest’anno, a causa delle difficoltà ben note legate alla pandemia, il numero di copie stampate è stato ridotto. 

“Da quando siamo zona arancione – dice il parroco – ben più difficilmente possiamo raggiungere le persone, le scuole e le parrocchie, ed è per questo motivo che chiedo collaborazione, affinché il passaparola possa aiutarci a proporre la vendita del calendario”.

Fulvio Eterno, che collabora con Don Mario, non ha mai smesso di pensare al “suo” Madagascar, dopo averlo scoperto con gli occhi del cuore, e avervi reso omaggio con un lavoro confluito in una mostra fotografica dal titolo “Vita Malagasy”, i cui proventi sono stati tutti destinati a una raccolta fondi per le popolazioni che ci vivono.